Ultima modifica:
20-12-2016

Centrale nucleare Akkuyu


Questo modulo è stato tradotto per tua comodità utilizzando il software di traduzione fornito da Google Translate. Pertanto, potrebbe contenere errori o discrepanze. In caso di dubbi sull'accuratezza delle informazioni contenute in queste traduzioni, fare riferimento alla versione del caso all'indirizzo: Turco (Originale), Inglese

Descrizione:

La centrale nucleare Akkuyu da costruire in Mersin sarà la costruzione della prima centrale nucleare della Turchia. La licenza dell'impianto include i dati del 1970 e riflette le condizioni di oggi. Three Mile Island, incidente di reattore di Chernobyl, incidenti di sicurezza nucleare di Fukuşimı Aggiornato dopo che i requisiti di sicurezza del bachelor non vengono ricevuti per l'impianto nucleare Akkuyu e i criteri non sono inclusi come valutazione dell'impatto ambientale.

Informazioni di base
Nome del conflittoCentrale nucleare Akkuyu
NazioneTurchia
Città e regioneMirto
Localizzazione del conflittoGülnar, Greater.
Accuratezza della localizzazioneAlta (livello locale)
Causa del conflitto:
Tipo di conflitto. Primo livelloEnergia Nucleare
Tipo di confitto. Secondo livelloCentrale nucleare
RisorseElettricità
Uranio
Dettagli del progetto e attori coinvolti
Dettagli del progetto

La provincia di Mersin è pianificata per stabilire la centrale nucleare Akkuyu a Bakkuyu a Gülnar, una città più grande. L'impianto nucleare è pianificato come una centrale elettrica installata da 4800 MW composta da 4800 MW dei reattori (4x1200 MW). La società del progetto è Rosatom (Russia).

Tipo di popolazioneRurale
Data di inizio del conflitto:1976
Imprese coinvolte (private o pubbliche)Rosatom State Atomic Energy Corporation (Rosatom) from Russian Federation
Akkuyu Nukleer Guc Sirketi (Akkuyu NGS) from Turkey - Operator, Constructor
Cengiz Holding from Turkey - Sub contractor for site preparation
Conflitto e mobilitazione
Intensità del conflittoAlta (diffusa, mobilitazione di massa, arresti e reazione delle forze dell'ordine)
Temporalità del conflittoResistenza preventiva (fase di precauzione)
Gruppi mobilitati:Contadini
Organizzazioni sociali locali
Governi locali/partiti politici
Movimenti sociali
Scienziati / professionisti locali

Pescatori
Forme di mobilitazione:Blocchi stradali o picchetti
Boicottaggio procedure ufficiali/non partecipazione a processi ufficiali (es. consultazioni)
Elaborazione di documenti indipendenti (es. reports, dossier, note informative)
Lavoro di rete/azioni collettive
Coinvolgimento delle ONG nazionali e internazionali
Azioni legali/giudiziarie
Media-attivismo
Presentazione osservazioni alla VIA/AIA
Lettere e petizioni di reclamo
Campagne pubbliche di informazione e denuncia
Referendum e altre consultazioni popolari
Proteste di strade/manfestazioni
Rivendicazione dei diritti della natura
Impatti del progetto
Impatti ambientaliVisibile: Perdita di biodiversità, Incendi, Degradazione paesaggistica, Sversamenti di residui di lavorazione dei minerali
Potenziale: Insicurezza alimentare/danni alle produzioni agricole, Contaminazione genetica, Riscaldamento globale, Inquinamento acustico, Contaminazione dei suoli, Contaminazione delle acque di superficie e peggioramento della qualità delle acque, Impatti sul sistema idrogeologico
Impatti sulla saluteVisibile: Incidenti/infortuni, Malattie professionali e incidenti sul lavoro
Potenziale: Esposizione a fattori a rischio incerti o non conosciuti (es. radiazioni), Problemi mentali compresi stress, depressione e suicidi, Morti, Altre malattie legate alla contaminazione ambientale
Impatti socio-economiciVisibile: Aumento della corruzione/cooptazione dei diversi attori, Militarizzazione e aumento della presenza/controllo militare e forze dell'ordine
Potenziale: Sgomberi/sfollamenti, Aumento della violenza e della criminalità, Perdità dei mezzi di sussistenza, Perdita di tradizioni/pratiche/saperi/culture, Aumento dei problemi sociali (alcolismo, prostituzione,ecc), Specifici impatti sulle donne, Violazione dei diritti umani, Espropri di terra
Risultati
Status attuale del progettoPianificato (decisione di procedere assunta, es. approvazione VIA-AIA)
Risultato del conflitto/risposta:Criminalizzazione degli attivisti
Sentenze favorevoli alla giustizia ambientale
Sentenze sfavorevoli alla giustizia ambientale
Migrazioni/sfollamenti
Attacchi violenti ad attivisti
Nuove valutazioni d'impatto ambientali e altri studi
Sviluppo di proposte alternative:Il progetto dovrebbe essere completamente cancellato
Consideri questo caso una vittoria dei movimenti per la giustizia ambientale?:NO
Spiegare brevemente il motivoIl progetto è stato fermato nel 1979, nel 1982 e fu fermato diverse volte a causa dell'attivismo nel 1982 ed è stata una lotta di successo fino al 2005. Dopo il 2005, il governo ha iniziato al progetto in modo decisivo e continua il proprio calendario nonostante tutte le uscite opposte . Pertanto non è attualmente menzionato da un successo.
Fonti e materiali
Leggi e normative correlate - fonti legislative e testi giuridici

Intergovernmental agreement between Russia and Turkey (the collaboration agreement on the construction and operation of a nuclear power plant in Akkuyu ), a large number of nuclear safety legislation

Link to the agreement (in Turkish)
[click to view]

Bibliografia di libri pubblicati, articoli universitari, film o documentari pubblicati

Alaeddin Bobat, Akkuyu Nukleer Santrali Uzerine Bir Anket ve Dusundurdukleri (in Turkish),
[click to view]

B. Akcay (2009): The Case of Nuclear Energy in Turkey: From Chernobyl to Akkuyu Nuclear Power Plant, Energy Sources, Part B: Economics, Planning, and Policy, 4:4, 347-355

Demirbas, A., (2001): Energy Facilities and Nuclear Power Program by 2020 in Turkey, Energy Sources, 23:5, 401-415

Ertor-Akyazi, P., Adaman, F., Ozkaynak, B., U. Zenginobuz (2012). Citizens Preferences on Nuclear and Renewable Energy Sources: Evidence from Turkey, Energy Policy, 47, 309-320.

Sendika (in Turkish):
[click to view]

Rosatom:
[click to view]

NTVMSNBC website (in Turkish), -14 soruda nkleer santral NTVMSNBC
[click to view]

,-yapi-malzemelerine-yarayacak-112725h.htm
[click to view]

Yesil newspaper (in Turkish),
[click to view]

Bianet newswebsite (in Turkish),
[click to view]

Nuclear Opposition Platform (in Turkish):
[click to view]

Dunya Newspaper (in Turkish):

Journal of Turkish Weekly:
[click to view]

Media correlati - links a video, campagne, social networks

Video of the initial design of Akkuyu nuclear power plant:
[click to view]

Meta informazioni
Collaboratore:Umit Sahin
Ultima modifica20/12/2016
ID del conflitto:1015
Commenti
Legal notice / Aviso legal
We use cookies for statistical purposes and to improve our services. By clicking "Accept cookies" you consent to place cookies when visiting the website. For more information, and to find out how to change the configuration of cookies, please read our cookie policy. Utilizamos cookies para realizar el análisis de la navegación de los usuarios y mejorar nuestros servicios. Al pulsar "Accept cookies" consiente dichas cookies. Puede obtener más información, o bien conocer cómo cambiar la configuración, pulsando en más información.