Ultima modifica:
29-03-2018

Lotta anti-GMO, Portogallo

Una piantagione monsanto nella regione dell'Algarve ha innescato le proteste contro gli OGM in Portogallo, che alla fine ha fermato il progetto e ha dichiarato una zona ufficiale GMO-free. Tuttavia, nel resto del paese Gli OGM sono ancora ammessi.


Descrizione:

Nel 2003, è stata approvata una legge che autorizza la coltivazione di alcuni organismi geneticamente modificati (GMOS) in Portogallo. $% boycotts di alimenti GMO; Supporto per la campagna "Seeds" gratuita "in coordinamento con il più ampio movimento europeo; Opposizione al monopolio delle corporazioni transnazionali sui semi; combattere e avvertire le persone sull'uso di erbicidi in luoghi pubblici e l'uso crescente di erbicidi contenenti glifosati. $% Portogallo astenersi dal voto. $% e $% &

Informazioni di base
Nome del conflittoLotta anti-GMO, Portogallo
NazionePortogallo
Accuratezza della localizzazioneBassa (livello nazionale)
Causa del conflitto:
Tipo di conflitto. Primo livelloBiomassa e conflitti legati alla terra (gestione delle foreste, dell'agricoltura, della pesca e degli allevamenti)
Tipo di confitto. Secondo livelloProduzione agricola intensiva (es.monoculture, allevamenti)
OGM
Biopirateria
RisorseMais
Semi geneticamente modificati GM Mais MON810
Dettagli del progetto e attori coinvolti
Dettagli del progetto

La varietà principale coltivata è GM Mais Mon810 (Monsanto). - Nel 2007: 4199 ha di lun 810 su un totale di 116 700 ettari di mais 3,6% - nel 2008: il 15% aumenta a 4839 ha

Tipo di popolazioneRurale
Popolazione impattata:Tutti i cittadini portoghesi
Data di inizio del conflitto:01/01/1999
Imprese coinvolte (private o pubbliche)Monsanto Corporation (Monsanto Co) from United States of America
Attori governativi rilevanti:Ministério da Agricoltura, Câmaras Municipani, Associações de Municios, Direções Regionis de Agriculura, Governodos Regional
Organizzazioni della società civile e le loro pagine web, se disponibili:Autarquias Sem Glifosoto Associação de Agricoltura Biologo (Agrobio) Associação de defesa do Ambiente (Gê-questa) Associação Ecológica Amigos Dos Açores Associação Nacional de Conservação da Natureza (Quercus) Difesa do Pat Património Cultural e ambiental do Algarve (Almargem) Fundo Para A Proteção Dos Animais Selvagens (Fapas) Grupo de Ação e intervenção Ambiental (Gaia) Grupo de estudos de ordenamento do Território e Ambiente (Geota) MOVIMENTO PRÓ-INFORMAÇÃO Para Cidadania e Ambiente Movimento Verde Eufémia Liga de Proteção da Natureza (LPN) Plataforma Transgénicos Fora (PTF )
Conflitto e mobilitazione
Intensità del conflittoMedia (proteste, mobilitazione visibile)
Temporalità del conflittoResistenza preventiva (fase di precauzione)
Gruppi mobilitati:Contadini
Organizzazioni sociali internazionali
Organizzazioni sociali locali
Governi locali/partiti politici
Abitanti (cittadini/comunità rurali)
Movimenti sociali
Scienziati / professionisti locali
Forme di mobilitazione:Lavoro di rete/azioni collettive
Coinvolgimento delle ONG nazionali e internazionali
Azioni legali/giudiziarie
Lettere e petizioni di reclamo
Campagne pubbliche di informazione e denuncia
Proteste di strade/manfestazioni
Danni a proprietà/incendi dolosi
Boicotaggio di prodotti e aziende
Impatti del progetto
Impatti ambientaliVisibile: Insicurezza alimentare/danni alle produzioni agricole, Perdita di biodiversità, Degradazione paesaggistica
Potenziale: Inquinamento atmosferico, Contaminazione genetica, Riscaldamento globale, Contaminazione delle acque di superficie e peggioramento della qualità delle acque, Contaminazione delle falde acquifere/riduzione dei bacini idrici, Erosione
Impatti sulla saluteVisibile: Esposizione a fattori a rischio incerti o non conosciuti (es. radiazioni)
Potenziale: Malattie infettive, Malnutrizione, Altre malattie legate alla contaminazione ambientale
Altro (specificare)Gli studi indicano carenze epatiche e renali e deregolamentazione ormonale risultanti del consumo di mais GMO.
Impatti socio-economiciPotenziale: Perdità dei mezzi di sussistenza, Perdita di tradizioni/pratiche/saperi/culture, Espropri di terra
Risultati
Status attuale del progettoOperativo
Risultato del conflitto/risposta:Criminalizzazione degli attivisti
Cambiamenti istituzionali
Repressione
Rafforzamento della partecipazione
Applicazione della legislazione vigente
Sviluppo di proposte alternative:Dare informazioni e discutere delle implicazioni della produzione e del consumo di GMOS che mirano a boicottare il consumo non consapevole degli OGM.
Consideri questo caso una vittoria dei movimenti per la giustizia ambientale?:SI
Spiegare brevemente il motivoAnche se è possibile produrre e consumare gli OGM in Portogallo, i movimenti pressanti e le proteste rese possibile avere un po 'più di controllo su ciò che accade o almeno più trasparenza (anche se è ancora un processo molto chiuso).
Fonti e materiali
Altri commenti:Il GPS si riferisce al centro del Portogallo poiché questo caso si riferisce alla sttruggle anti-GMO in tutto il paese. Azione Silves GPS 37.195815 -8.440443
Meta informazioni
Ultima modifica29/03/2018
Commenti
Legal notice / Aviso legal
We use cookies for statistical purposes and to improve our services. By clicking "Accept cookies" you consent to place cookies when visiting the website. For more information, and to find out how to change the configuration of cookies, please read our cookie policy. Utilizamos cookies para realizar el análisis de la navegación de los usuarios y mejorar nuestros servicios. Al pulsar "Accept cookies" consiente dichas cookies. Puede obtener más información, o bien conocer cómo cambiar la configuración, pulsando en más información.