Ultima modifica:
08-04-2014

Discarica Bisasar Rd, Sudafrica


Questo modulo è stato tradotto per tua comodità utilizzando il software di traduzione fornito da Google Translate. Pertanto, potrebbe contenere errori o discrepanze. In caso di dubbi sull'accuratezza delle informazioni contenute in queste traduzioni, fare riferimento alla versione del caso all'indirizzo: Inglese (Originale)

Descrizione:

Situato nell'area storicamente colorata e indiana di Durban, il progetto di elettricità di metano in discarica di Bisasar Road converte pericolose emissioni di metano dalla spazzatura in decomposizione in elettricità. È la discarica più grande della South Africa e uno dei principali progetti pilota CDM. Aperto nel 1980 dal regime dell'apartheid, il dump procede da 3000 a 5000 toni di rifiuti (pericolosi) al giorno e ha causato un aumento dei tassi di cancro. È stato istituito illegalmente perché fallisce il test cruciale della validità per la raccolta di finanziamenti internazionali e ha disincentiva la chiusura del sito di discarica tossica, nonostante la forte pressione della comunità. Inoltre, non ha avuto successo nel catturare i livelli previsti di metano.

Il progetto è stato caratterizzato da razzismo ambientale, conflitto intra-comunitario, frode municipale, Nazioni Unite incompetenza e un fallimento del sistema di estrazione del metano anche ai suoi termini.

Informazioni di base
Nome del conflittoDiscarica Bisasar Rd, Sudafrica
NazioneSudafrica
Città e regioneKwaZulu Natal
Localizzazione del conflittoDurban
Accuratezza della localizzazioneAlta (livello locale)
Causa del conflitto:
Tipo di conflitto. Primo livelloGestione dei rifiuti
Tipo di confitto. Secondo livelloConflitti sulla privatizzazione e la gestione di rifiuti
Altro (specificare)
Discariche, trattamento rifiuti speciali/pericolosi, smaltimento illegale
RisorseCrediti di carbone
Dettagli del progetto e attori coinvolti
Dettagli del progetto

La discarica su strada di Bisasar a Durbans Clare Estate è la più grande discarica africana.

Vedi altro
Livello degli investimenti:9.100.000
Tipo di popolazioneUrbana
Data di inizio del conflitto:1996
Imprese coinvolte (private o pubbliche)Durban Solid Waste from South Africa
Environmental Waste Solutions from South Africa
Attori governativi rilevanti:Dipartimento del commercio e dell'industria, Solido spreco di Durban del comune di Ethekwini, Comune di Etekwini
Istituzioni internazionali o finanziarieThe World Bank (WB) from United States of America
French Development Agency (AFD) from France
Organizzazioni della società civile e le loro pagine web, se disponibili:Sajida Khan, comunità di South Durban
Conflitto e mobilitazione
Intensità del conflittoBassa (attività modesta di organizzazioni locali con scarsa capacità di mobilitazione)
Temporalità del conflittoIn reazione all'implementazione del progetto
Gruppi mobilitati:Lavoratori informali
Organizzazioni sociali locali
Operatori dei rifiuti, del riuso e riciclo
Gruppi etnici/razziali discriminati
-Abahlali Base Mjondolo, movimento delle dweller di Shack in Sudafrica
Forme di mobilitazione:Blocchi stradali o picchetti
Sviluppo di proposte alternative
Media-attivismo
Lettere e petizioni di reclamo
Campagne pubbliche di informazione e denuncia
Impatti del progetto
Impatti ambientaliVisibile: Inquinamento atmosferico, Perdita di biodiversità, Degradazione paesaggistica, Contaminazione dei suoli, Fuoriuscite di contaminanti
Potenziale: Contaminazione delle acque di superficie e peggioramento della qualità delle acque, Contaminazione delle falde acquifere/riduzione dei bacini idrici
Impatti sulla saluteVisibile: Esposizione a fattori a rischio incerti o non conosciuti (es. radiazioni), Malattie professionali e incidenti sul lavoro
Risultati
Status attuale del progettoOperativo
Sviluppo di proposte alternative:-Strarre il gas di metano attraverso un gasdotto -retratto il cdm -close il dump
Consideri questo caso una vittoria dei movimenti per la giustizia ambientale?:NO
Spiegare brevemente il motivoSebbene la Banca mondiale abbia rimosso il suo supporto per il progetto, la discarica Bisasar RD è ancora aperta e genera crediti di carbonio attraverso la generazione di Biogas Electricity.
Fonti e materiali
Bibliografia di libri pubblicati, articoli universitari, film o documentari pubblicati

Patrick Bond, True cost of Durbans waste strategy, The Mercury, 2 February 2010.

Khadija Sharife and Patrick Bond, False solutions to climate crisis amplify ecoFinjustices,Women in Action, 2009,2.

Patrick Bond, Privatization of the air turns lethal,Capitalism Nature Socialism,18,4,2007.

[click to view]

[click to view]

[click to view]

[click to view]

Meta informazioni
Collaboratore:Khadija Sharife
Ultima modifica08/04/2014
ID del conflitto:361
Commenti
Legal notice / Aviso legal
We use cookies for statistical purposes and to improve our services. By clicking "Accept cookies" you consent to place cookies when visiting the website. For more information, and to find out how to change the configuration of cookies, please read our cookie policy. Utilizamos cookies para realizar el análisis de la navegación de los usuarios y mejorar nuestros servicios. Al pulsar "Accept cookies" consiente dichas cookies. Puede obtener más información, o bien conocer cómo cambiar la configuración, pulsando en más información.