Ultima modifica:
16-01-2017

Esposizione all'agente arancione, un caso di "ecocide", Vietnam

Durante la guerra del Vietnam, l'Air Force U.S. ha spruzzato più di 80 milioni di litri di agente arancione e altri erbicidi contaminati con diossina, un composto mortale che continua a avvelenare la terra, i fiumi, l'oceano e il popolo.


Descrizione:

L'Agente arancione era una sostanza chimica sviluppata principalmente da Monsanto e Dow Chemical. È una miscela di due erbicidi comuni (2,4-D e 2,4,5-T) che sono stati utilizzati separatamente negli Stati Uniti dalla fine degli anni '40. Il nome è stato dato a causa del colore dei barili a strisce arancioni in cui è stato spedito. La diossina è la tossina mortale nell'agente arancione e il responsabile di innumerevoli danni sanitari. Durante la guerra del Vietnam (1955-1975) le forze militari degli Stati Uniti utilizzavano l'Agente arancione per eliminare la copertura forestale e le colture per privare il cibo e il nascondiglio alle truppe del Nord Vietnamita e Viet Cong (comunisti vietnamiti conosciute anche come la Liberazione Nazionale Davanti). Dal 1961 al 1972 le forze militari statunitensi hanno spruzzato oltre 19 milioni di galloni di erbicidi oltre 4,5 milioni di acri di terra nel Vietnam del Sud. Questa operazione è stata chiamata la mano del ranch dell'operazione. Da questa operazione, il termine ECocide (Zierler, 2011) è nato per denunciare le distruzioni ambientali e il potenziale danno. La prima spruzzatura del test si è verificata il 10 agosto 1961. Le sostanze chimiche furono spruzzate dagli aeromobili che contaminano il terreno, l'acqua, l'aria. Anche le aree del Laos e della Cambogia vicino al confine del Vietnam sono state colpite anche .. Dixin in seguito rivelato per causare gravi problemi di salute tra restituendo i militari di U.S. e le loro famiglie oltre a una scala più ampia tra la popolazione vietnamita. Sopravvivere i veterani del Vietnam negli Stati Uniti, dopo molti anni di azioni organizzate, hanno finalmente raggiunto un risarcimento dal governo degli Stati Uniti. $% Le malattie associate includono tumori, difetti della nascita, disturbi della pelle, malattie auto-immunitarie, disturbi del fegato, effetti neurologici, difetti neurologici e malattie gastrointestinali. $% e $% e ricerca suggeriscono che altre da sei a dodici generazioni dovranno passare prima che si smette di diossina che influiscono sul codice genetico. Al giorno d'oggi, la diossina è rimasta nell'ecosistema del Vietnam, nel suolo e nella catena alimentare. Secondo l'Aspen Institute "L'emivita di diossina dipende dalla sua posizione, nei corpi umani, l'emivita è di 11-20 anni. Nell'ambiente, l'emivita varia a seconda del tipo di terreno e della profondità della penetrazione . Sulle superfici fogliare e del suolo, dura 1-3 anni, a seconda delle condizioni. Tuttavia, la diossina sepolta o lisciviata sotto la superficie o profonda nel sedimento dei fiumi e di altri corpi idrici può avere un'emivita di oltre 100 anni ". Aspettando il risarcimento e la giustizia, le organizzazioni come il Gruppo religioso cattolico e il Vava organizza costantemente eventi di beneficenza e danno aiuto e riabilitazione alle persone colpite. $% E $% e agente arancione è stato bandito nel 1971. Le azioni rimanenti sono state prese dal Vietnam e dagli Stati Uniti Johnston Atoll (US Controlled Island) dove furono distrutti nel 1978. Il 9 agosto 2012, gli Stati Uniti e il Vietnam hanno iniziato una pulizia cooperativa della sostanza chimica tossica. Gli sforzi dei governi degli Stati Uniti nell'accettazione della sua responsabilità sono rimasti lenti e minimi. $% E $% e $% e $% &

Informazioni di base
Nome del conflittoEsposizione all'agente arancione, un caso di "ecocide", Vietnam
NazioneVietnam
Localizzazione del conflittoTây Nam Bộ (regione sud-occidentale)
Accuratezza della localizzazioneBassa (livello nazionale)
Causa del conflitto:
Tipo di conflitto. Primo livelloBiomassa e conflitti legati alla terra (gestione delle foreste, dell'agricoltura, della pesca e degli allevamenti)
Tipo di confitto. Secondo livelloDeforestazione
Industria chimicha
Altro (specificare)
Installazioni militari
Agro-tossici
RisorseTerra
Prodotti chimici
Dettagli del progetto e attori coinvolti
Dettagli del progetto

-Agent Orange era un erbicida che le forze degli Stati Uniti spruzzarono sul paesaggio rurale in Vietnam dal 1961 al 1971 per defiggere alberi e arbusti e uccidere colture di cibo che forniscono copertura e cibo alle forze di opposizione. -La diossina è la tossina mortale nell'agente arancione. Era una miscela 50/50 di due erbicidi: 2,4-D e 2,4,5-T. -Dixin Nome chimico è 2,3,7,8-tetracloro-dibenzo-para-diossina o TCDD. -About 80 milioni di litri di sostanze chimiche tossiche sono state spruzzate sul sud del Vietnam. - Secondo il Vietnam Red Cross, la sostanza chimica ha colpito 3 milioni di vietnamiti, compresi almeno 150.000 bambini. -Up Adesso, i bambini in Vietnam sono ancora nati con difetti alla nascita. - I veterani U.S. sono stati anche esposti all'erbicida.

Area del progetto2.000.000.
Tipo di popolazioneRurale
Popolazione impattata:Circa 5.000.000 di persone hanno esposto all'agente arancione
Data di inizio del conflitto:10/08/1961
Imprese coinvolte (private o pubbliche)Dow Chemical Company (Dow) from United States of America
Monsanto Corporation (Monsanto Co) from United States of America
Diamond Shamrock from United States of America
Uniroyal Chemical Company from United States of America
Thompson Chemicals & Solvents from United States of America
Hercules Inc from United States of America
Attori governativi rilevanti:Governo degli Stati Uniti, esercito americano, governo del Vietnam.
Organizzazioni della società civile e le loro pagine web, se disponibili:Sostenitori: Red Cross International, Associazione Vietnam per le vittime dell'agente arancione / diossina (VAVA); Aiuto medico e scientifico per il Vietnam, Laos e Cambogia (MSAVLC). Gruppo religioso cattolico,
Conflitto e mobilitazione
Intensità del conflittoAlta (diffusa, mobilitazione di massa, arresti e reazione delle forze dell'ordine)
Temporalità del conflittoIn reazione all'implementazione del progetto
Gruppi mobilitati:Contadini
Organizzazioni sociali internazionali
Organizzazioni sociali locali
Abitanti (cittadini/comunità rurali)
Scienziati / professionisti locali
Gruppi religiosi
Forme di mobilitazione:Lavoro di rete/azioni collettive
Coinvolgimento delle ONG nazionali e internazionali
Azioni legali/giudiziarie
Media-attivismo
Lettere e petizioni di reclamo
Campagne pubbliche di informazione e denuncia
Azionariato critico
Creazione di ONG (VAVA) * Attivismo finanziale: la creazione del Fondo delle vittime di Agente Agente Vietnam creato dal RedCross
Impatti del progetto
Impatti ambientaliVisibile: Inquinamento atmosferico, Perdita di biodiversità, Insicurezza alimentare/danni alle produzioni agricole, Riscaldamento globale, Degradazione paesaggistica, Contaminazione dei suoli, Deforestazione/perdita di aree verdi/vegetazione, Contaminazione delle acque di superficie e peggioramento della qualità delle acque, Altro (specificare sotto)
Potenziale: Contaminazione genetica
Altro (specificare sotto)L'erosione causata dalla perdita della copertura dell'albero e della perdita di magazzino della semenzalità ha significato che la riforestazione era difficile (o impossibile) in molte aree. * Impatto in tutta la foodchain attraverso animali e pesci che si nutrono delle aree contaminate.
Impatti sulla saluteVisibile: Esposizione a fattori a rischio incerti o non conosciuti (es. radiazioni), Problemi mentali compresi stress, depressione e suicidi, Malattie professionali e incidenti sul lavoro, Morti, Altro (specificare)
Potenziale: Malnutrizione, Problemi di salute pubblica connessi ad alcolismo, prostituzione ecc.
Altro (specificare)I prodotti chimici potrebbero essere associati a gravi problemi di salute come la disfunzione muscolare, l'infiammazione, i difetti della nascita, i disturbi del sistema nervoso e anche lo sviluppo di vari tumori.
Impatti socio-economiciVisibile: Violazione dei diritti umani, Espropri di terra, Deterioramento del paesaggio/perdita del senso del luogo, Specifici impatti sulle donne, Sgomberi/sfollamenti, Altro (specificare), Perdità dei mezzi di sussistenza
Potenziale: Aumento della violenza e della criminalità, Perdita di tradizioni/pratiche/saperi/culture
Altro (specificare)Impatti specifici sui bambini. I tassi di migrazione rurale-urbani sono aumentati drammaticamente nel Vietnam del Sud
Risultati
Status attuale del progettoFermato
Risultato del conflitto/risposta:Miglioramenti ambientali, bonifiche, risanamento delle aree
Cambiamenti istituzionali
Sentenze sfavorevoli alla giustizia ambientale
Migrazioni/sfollamenti
Sviluppo di proposte alternative:Alternative: per aiutare coloro che sono stati colpiti i vietnamiti hanno creato "villaggi di pace", per dare alle vittime mediche e psicologiche aiuto. Richieste: -che i "punti caldi" chimici devono essere ripuliti in Vietnam. Compensazioni -economiche per le vittime in Vietnam. -Per riparare il danno ecologico
Consideri questo caso una vittoria dei movimenti per la giustizia ambientale?:NO
Spiegare brevemente il motivoL'uso dell'agente arancione è terminato negli anni '70, non è più in uso. Tuttavia, la diossina (il componente principale) continua ad avere un impatto dannoso (sia gli umani che gli ecosistemi) oggi e nessun risarcimento del governo degli Stati Uniti alle vittime vietnamite ha avuto luogo.
Fonti e materiali
Altri commenti:-L'uso dell'agente arancione dell'esercito degli Stati Uniti in Vietnam è stato ispirato a "l'emergenza malese" quando gli inglesi usavano erbicidi e defolienti come operazione anti-guerriglia contro l'esercito di liberazione nazionale malese (Malasia) tra il 1948-1960. -Agent Arancione è stato anche utilizzato o dimostrato in Australia, Brasile, Cambogia, Laos, Canada, Guam, Corea del Sud, New Zeland, Giappone, Tailandia, Stati Uniti, Phillipines e Stati Uniti. Isola controllata Johnston Atoll.
Meta informazioni
Ultima modifica16/01/2017
Commenti
Legal notice / Aviso legal
We use cookies for statistical purposes and to improve our services. By clicking "Accept cookies" you consent to place cookies when visiting the website. For more information, and to find out how to change the configuration of cookies, please read our cookie policy. Utilizamos cookies para realizar el análisis de la navegación de los usuarios y mejorar nuestros servicios. Al pulsar "Accept cookies" consiente dichas cookies. Puede obtener más información, o bien conocer cómo cambiar la configuración, pulsando en más información.