Ultima modifica:
22-07-2019

Fisherfolk contro le retribuzioni a Jakarta Bay, Indonesia

La baia del Nord di Giacarta è stata fonte di sostentamento per il Fisherfolk intorno all'area. I piani di bonifica hanno causato la perdita di sostentamento per loro. Questo è legato alla gigantesca parete del mare, o lo sviluppo costiero integrato in capitale nazionale.



Questo modulo è stato tradotto per tua comodità utilizzando il software di traduzione fornito da Google Translate. Pertanto, potrebbe contenere errori o discrepanze. In caso di dubbi sull'accuratezza delle informazioni contenute in queste traduzioni, fare riferimento alla versione del caso all'indirizzo: Inglese (Originale)

Descrizione:

Il piano per condurre la bonifica nella baia di Giacarta è stata intorno al 1995. La bonifica di 2.700 ettari è stata proposta come soluzione per superare la scarsità della terra a Giacarta durante il regime di Soeharto [6]. A quel tempo, non poteva essere messo in azione dal momento che il Piano ha contradditto la pianificazione dell'uso del terreno dominante in Giacarta (Rencana Umum Tata Ruang Jakarta 1985-2005), anche quando l'allora presidente aveva emesso il decreto presidenziale n. 52/1995. Ha anche affrontato una forte opposizione dagli attivisti ambientali [1].
E
e tuttavia, questo piano è stato approvato nella pianificazione dell'uso del terreno governativo di Jakarta del 1999 [6]. Il finanziamento per la bonifica della baia di Giacarta deriva dal settore privato e non dal bilancio dello Stato indonesiano o dal bilancio regionale del governo, che ha causato fermare in questo piano a causa della crisi finanziaria asiatica nel 1997 [7]. Il progetto di bonifica Jakarta Bay consiste in 17 isolet nella zona costiera del Nord Jakarta, che è la fonte di mezzi di sostentamento per i pescatori a Muara Baru e Muara Angke [1]. Il permesso di questo piano era andato avanti e indietro a seconda della situazione politica a Giacarta e in Indonesia. Nonostante un permesso indicato nel 2013, questo progetto di bonifica è diventato un argomento caldo a marzo 2016 quando KPK (la Commissione di eradicazione della corruzione) ha catturato SANUSI (ex Presidente della Commissione D, Consiglio legislativo regionale di Giacarta, DPRD) e un rappresentante di PT Agung Podomoro Terra durante Un'operazione di corruzione per la deliberazione del regolamento, il raperda sulla pianificazione spaziale dell'area strategica (Rtrks) della Pantura Jakarta e del raperda sul piano di zonizzazione per la regione, le isole costiere e le piccole isole (RZWP3K) [15 e Octavianti e Charles 2018]. KPK ha confiscato un totale di 1.240 miliardi di rupia indonesiana.
E
e la creazione delle isole è stato originariamente uno sviluppo separato dallo sviluppo nazionale di capitale integrato (NCICD) o dal progetto Garuda, un MegaProject per costruire una diga marina per combattere il crescente livello del mare nella baia di Giacarta. NCICD è stato lanciato dal governo indonesiano con l'aiuto dei Paesi Bassi inizialmente come la strategia di difesa costiera di Giacarta, e nel 2013 con il nome NCicd, dopo che le inondazioni costiere hanno colpito la parte settentrionale di Giacarta nel 2007 (Batubara et al. 2018 e Octavianti e Charles 2018). NCICD è un muro marino di 62,5 km [8] con un investimento di circa 1,35 miliardi di rupia indonesiana [9].
E
e ad aprile 2016, il presidente dell'Indonesia Joko Widodo ha annunciato che il progetto di bonifica di 17 isole e NCICD sarebbe fuso. A seguito di questo annuncio, un incontro è stato organizzato il 23 maggio 2017 dal Ministero del coordinamento degli affari marittimi presso l'Ufficio del Ministero per esplorare la possibilità di sovvenzionare l'incrociata lo sviluppo di NCICD dai ricavi delle 17 isole [22].
E
E gli impatti socio-ambientali di questa recupero erano stati vissuti dal Fisherfolk di Muara Angke, che è un porto di pesca integrato con l'alloggio dei pescatori e un ufficio di gestione dei porti di pesca di proprietà del governo DKI Giacarta, nel nord di Giacarta. Come Elisa Sutanudjaja, il direttore esecutivo del Centro di Rujak per gli studi urbani (RCU), ha detto che la sedimentazione aveva causato il cambio di rotta verso il pesce per il pescatore [5]. L'associazione indonesiana tradizionale dei pescatori (KNTI) ha sottolineato che il progetto aveva ridotto il reddito dei pescatori locali entro il 40-50 percento. Durante il periodo del 2000-2011, il progetto di bonifica ha colpito circa 3.000 pescatori e ha portato allo sfratto di 3.579 famiglie [17]. Inoltre, 17.000 Fisherfolk e le loro famiglie possono affrontare lo sfratto dagli insediamenti costieri.
E
e in questa zona, c'è la riserva di Muara Angke Wildlife, una zona di mangrovie 25.02 ettari dell'ultima foresta di mangrovie rimanenti nella provincia di Dki Jakarta che lo avrebbe anche risentito dal progetto di bonifica (Priombodo 2009).
e
e la creazione delle isole e la costruzione del muro del mare richiedono anche la trasformazione degli spazi lontani da Giacarta, molto più lontano della baia o dello spazialmente Area contigua del Puncak. Questo perché le enormi quantità di sabbia e cemento necessarie per la costruzione devono essere portate da lontano. Gli attivisti di Kiara stimano la bonifica di 17 isole richiede 330 milioni di m3 di materiale finning (Batubara et al. 2018).
E
nel 2016, Luhut Pandjaitan, il Ministero del coordinamento per gli affari marittimi, ha risposto alle preoccupazioni del Fisherfolk, sostenendo Che ci sarebbero stati prioritari di 12.000 fisterfolk per essere prioritari per essere dati appartamenti negli islet per garantire il loro sostentamento attraverso un facile accesso all'oceano [12]. Inoltre, il tuty del governo di Giacarta ha riconosciuto che ci sarebbero state 1.900 barche preparate per il pescatore per il pescatore - quindi, il pescatore potrebbe pescare 12-13 km dal mare Java [12].
E
e tuttavia, secondo Solidaritas Perempuan (SP) (l'organizzazione della solidarietà delle donne) ha sottolineato che, non esiste alcun riconoscimento legale delle donne di Fisher. Nella legge sono menzionati come parte delle famiglie di Fisher. Quindi se non sono riconosciuti come pescatori sono esclusi dal processo di risarcimento [19].
E
e c'erano circa 1.000 fisterfolk a Muara Angke si lamentano del fatto che lo sviluppo dell'isolotto c e dell'isolotto d causato loro a navigare oltre mentre l'acqua intorno agli isolotti aveva ucciso il pesce perché era torbido - un'implicazione che è stata riconosciuta da Uno dei consulenti del Draft ByLaw che ha lavorato per lo sviluppatore di entrambe le isolette, anche se, hanno menzionato che questo effetto potrebbe essere impedito di "buona pianificazione e implementazione" [10].
e
e il 15 settembre 2015, Il Fisherfolk sotto la coalizione per salvare la Baia Jakarta ha depositato una causa per il Tribunale amministrativo dello Stato di Giacarta ad annullare i decreti dei Gubernatoriali che consente agli sviluppatori aziendali di creare gli islet F, I, K e G nelle prime fase del progetto, anche se Sapevano che quell'islet G era stato creato molto tempo fa.
e
e il 16 marzo 2017 Il Fisherfolk ha vinto il caso nel primo livello del tribunale amministrativo dello stato di Giacarta Il permesso di bonifica è stato annullato per isoleto F, Islet I, e k isolotto che h annuncio è stato dato dal governo provinciale DKI Jakarta.
e
e il 15 aprile 2016 Susi Pudjiastuti, il ministro degli affari marittimi e la pesca indicati su una conferenza stampa che il processo di bonifica della baia di Giacarta è stato temporaneamente sospeso fino a quando non potevano assicurarsi che il Sono state soddisfatti disposizioni per l'attuazione della bonifica in conformità con le leggi e i regolamenti. Ha detto che questa era un'affermazione dei risultati del suo incontro con la Commissione della Commissione IV [19].
E
e il 31 maggio 2016 Un gruppo di giudici presso il Tribunale amministrativo dello Stato di Giacarta ha concesso la richiesta dei pescatori per Il decreto del governatore di Giacarta (SK) per quanto riguarda il permesso di bonifica dei G Islet a Jakarta Bay a PT Muara Wisissa Samudra (MWS). La Corte ha scoperto che il permesso di bonifica per l'Isole G Jakarta del Nord è stato emesso senza tenere conto di articoli stipulati nella legge n. 27/2007 sulla gestione di aree costiere e piccole isole. Inoltre, la valutazione dell'impatto ambientale presentata da lo sviluppatore non ha coinvolto i pescatori locali colpiti, sostenendo che il progetto offre pochi benefici per il pubblico. La Corte ha ordinato all'amministrazione Jakarta a scaffale il progetto di bonifica il più presto possibile. Durante il processo per G Islet, alcuni pescatori stavano affrontando l'intimidazione, come la rapina e le minacce di morte da perpetratori sconosciuti [20].
E
e comunque il 17 ottobre 2016 i giudici dell'Alta corte amministrativa dello Stato (PTTUN) hanno approvato un ricorso Dall'amministrazione di Giacarta e dal PT Muara Wisesa Samudra per quanto riguarda la retrazione del permesso di costruzione dell'ISOTOL G, considerando il precedente verdetto non è stato invalido come è stato proposto dai querelanti - la coalizione per salvare la baia di Giacarta - più di 90 giorni dopo aver appreso del permesso E il progetto, emesso il 2014 [2].
e
e durante questo periodo, le proteste sono state anche diffuse: ad esempio, il 17 aprile 2016 centinaia di pescatori hanno occupato l'isoletto recuperato G nella baia di Giacarta e diffondeva il loro Banner con messaggi come "#jakartatolakreklamasi" (Jakarta si oppone alla bonifica) e "Stop Reklamasi Berselimut Korupsi" (fermare la bonifica della corruzione-tainted). I pescatori sigillano simbolicamente l'isolotto per celebrare la decisione del Gover nment e casa dei rappresentanti [17]. L'11 novembre 2016 dozzine di manifestanti membri del salvataggio della coalizione Bay Jakarta ha dimostrato di fronte all'ambasciata olandese che esorta il governo olandese per fermare il coinvolgimento nel progetto di bonifica Jakarta [21]. Due società olandesi sono state coinvolte nella pianificazione del progetto di bonifica in Giacarta Bay, erano Royal Haskoning DHV nel design dell'isola G, dell'isola F e dell'isola N, e Wireveven + Bos nel design delle isole C, D ed E.

Nel 2018, l'attuale governatore di Giacarta, ANIES Baswedan, ha revocato il permesso per tredici isolette [3], mentre i quattro isolotti che erano stati sviluppati sarebbero stati gestiti da PT Jakarta Propertindo [4]. Il livello di investimento per il progetto di bonifica della baia di Giacarta deve ancora essere finalizzato, considerando i più investitori in questo progetto.
E

Informazioni di base
Nome del conflittoFisherfolk contro le retribuzioni a Jakarta Bay, Indonesia
NazioneIndonesia
Città e regioneJakarta.
Localizzazione del conflittoNorth Jakarta.
Accuratezza della localizzazioneAlta (livello locale)
Causa del conflitto:
Tipo di conflitto. Primo livelloInfrastrutture e cementificazione
Tipo di confitto. Secondo livelloConflitti legati allo sviluppo urbano
Gestione delle zone costiere e umide
RisorseTerra
Sabbia, ghiaia
Acqua
Servizi turistici
Pesce
Dettagli del progetto e attori coinvolti
Dettagli del progetto

A settembre 2018, il governatore di Giacarta ha revocato il permesso di sviluppare 13 isolette con un'area di terra totale di 3.962 ettari (mentre le quattro isole sviluppate sono di 1.093 ettari) [7]. Nel frattempo, c'erano altre tre isolette, che erano già state sviluppate con infrastrutture, da gestire da PT Jakarta Propertindo come nominato dal governo di Giacarta [4]. Il permesso di queste tre islet non è stato revocato in quanto le infrastrutture sarebbero utilizzate come spazio pubblico e di proprietà del governo di Giacarta [3, 5]. Quindi, il nome di questi isolotti è stato cambiato in Kawasan Pantai Kita (usato per essere islet c), Kawasan Pantai Maju (Islet d), Kawasan Pantai Bersama (Islet G). La costruzione per costruire Islet G è iniziata alla fine del 2015 e finito a metà del 2018 dove è stato acquisito dal governo di Giacarta a causa del permesso revocato. Lo sviluppatore è andato a costruire l'isolotto in quel momento poiché la valutazione dell'impatto ambientale (n. 30 / amdal / -1.774.151) è stato pubblicato dal governo che hanno visto come una luce verde. Justini Omas, il Segretario di PT Agung Podomoro, ha spiegato che il valore dell'investimento per il processo di backfill era di circa 4,9 trilioni di rupia indonesiana [13]. La profondità del mare dove si trovavano questi isolotti erano cinque metri e gli isolotti sono stati progettati per essere da tre a quattro metri in altezza sul livello del mare, che hanno reso i terreni e le sabbie richieste per avere quasi 10 metri [17]. ANIES Baswan, attuale governatore di Giacarta, ha pubblicato il permesso di costruzione del 932 per gli edifici in Islet G [22]. Inoltre, ha affermato che i permessi concessi non influiscono sui pescatori in quanto non è un permesso di bonifica. Questi permessi si basano sul regolamento del Governatore della Provincia speciale Giacarta Capitale Città N. 206/2016 Pubblicato dal precedente governatore di Giacarta, Ahok. Ahok ha detto che non ha pubblicato il permesso in quel momento perché stava aspettando la regolamentazione del governo locale che consentirebbe a Giacarta di ottenere il 15% dal valore di vendita dell'oggetto tassabile [22]. Il governo di Giacarta sta collaborando con gli sviluppatori di Islets che consentono allo sviluppatore di gestire il 35 percento dell'area recuperata [23].

Area del progetto3.962.
Livello degli investimenti:N / A
Tipo di popolazioneSemi-urbana
Popolazione impattata:9,608.000.
Data di inizio del conflitto:01/01/1995
Imprese coinvolte (private o pubbliche)PT KEK Marunda Jakarta from Indonesia - Developer of Island P and Q
PT Pelindo II from Indonesia - Developer of Island N
PT Jakarta Propertindo (Jakpro) from Indonesia - Developer of Island F, G, and O
PT Taman Harapan Indah from Indonesia - Developer of Island H
PT Muara Wisesa Samudra (MWS) from Indonesia - Developer of Island G
PT Kapuk Naga Indah (KNI) from Indonesia - Developer of Island A, B, C, D, and E
PT Pembangunan Jaya Ancol from Indonesia - Developer of Island I, J, K, and L
PT Jaladri Kartika Paksi from Indonesia - Developer of Island I
PT Manggala Krida Yudha from Indonesia - Developer of Island M and L
PT Agung Podomoro Land (APL) from Indonesia - Parent company of PT Muara Wisesa Samudera
Royal Haskoning DHV from Netherlands - Involved in the design of Islet G, Islet F, and Islet N
Witeven + Bos from Netherlands - Involved in the design of Islands C, D and E.
Boskalis International from Netherlands - It is a reclamation contractor whose services are used by PT Agung Podomoro Land Tbk (APLN) through PT Muara Wisesa Samudera as the holder of the G. Island reclamation permit
Attori governativi rilevanti:Giacarta City Consigliere Stato Amministrativo High Court (PTUN) Ministro forestale Governo di Giacarta Affari marittimi e ministero della pesca
Organizzazioni della società civile e le loro pagine web, se disponibili:Coalizione per il risparmio di Jakarta Bay (KSTJ) Solidaritas Perempuan (SP) La coalizione popolare per la pesca Giustizia (Kiara) Unione indonesiano dei pescatori tradizionali (KNTI) Forum indonesiano per l'ambiente (Walhi)
Conflitto e mobilitazione
Intensità del conflittoAlta (diffusa, mobilitazione di massa, arresti e reazione delle forze dell'ordine)
Temporalità del conflittoResistenza preventiva (fase di precauzione)
Gruppi mobilitati:Organizzazioni sociali locali
Governi locali/partiti politici
Abitanti (cittadini/comunità rurali)
governo nazionale
Pescatori
Forme di mobilitazione:Lavoro di rete/azioni collettive
Coinvolgimento delle ONG nazionali e internazionali
Azioni legali/giudiziarie
Presentazione osservazioni alla VIA/AIA
Lettere e petizioni di reclamo
Proteste di strade/manfestazioni
Impatti del progetto
Impatti ambientaliVisibile: Perdita di biodiversità, Inondazioni, Degradazione paesaggistica, Inquinamento acustico, Erosione, Impatti sul sistema idrogeologico, Contaminazione delle acque di superficie e peggioramento della qualità delle acque
Potenziale: Desertificazione, Insicurezza alimentare/danni alle produzioni agricole, Riduzione della resilienza ecologica/idrogeologica
Altro (specificare sotto)migrazioni di specie.
Impatti sulla salutePotenziale: Problemi mentali compresi stress, depressione e suicidi
Impatti socio-economiciVisibile: Sgomberi/sfollamenti, Perdità dei mezzi di sussistenza, Espropri di terra
Potenziale: Violazione dei diritti umani, Deterioramento del paesaggio/perdita del senso del luogo
Risultati
Status attuale del progettoIn costruzione
Risultato del conflitto/risposta:Sentenze favorevoli alla giustizia ambientale
Repressione
Sviluppo di proposte alternative:Durante la sua campagna per essere il governatore di Giacarta, Anies Baswedan ha ottenuto il sostegno da Knti (Kesatuan Nelayan Traditional Indonesia, o il gruppo tradizionale dei pescatori indonesiani) come ricordavano che avrebbe fermato la bonifica della baia di Giacarta. Pertanto, il pubblico si aspettava che avrebbe smontato gli islet accanto agli edifici che erano stati eretti - che è ciò che un'organizzazione non governativa, chiamata Lima (Lingkaran Madani) concentrandosi sul monitoraggio delle elezioni, menzionato in risposta alla pubblicazione della costruzione dell'edilizia di Baswedan.
Consideri questo caso una vittoria dei movimenti per la giustizia ambientale?:NO
Spiegare brevemente il motivoSembra che una delle parti interessate, il Fisherfolk. per affari.
Fonti e materiali
Leggi e normative correlate - fonti legislative e testi giuridici

Law No. 8/1995 on reclamation

Presidential Decree No. 52/1995 on the reclamation of Jakarta's northern coastal areas.

Governor Regulation of Special Province Jakarta Capital City No. 206/2016
[click to view]

Law No. 27/2007 on Management of Coastal Areas and Small Islands

Bibliografia di libri pubblicati, articoli universitari, film o documentari pubblicati

Priambodo, Bodo Budi (2009). Preserve of Perish. A Scenario Analysis on the Future of Small-Scale Fishery in Jakarta Bay. Master Thesis. Maastricht Graduate School of Governance. University of Maastricht
[click to view]

Batubara B , Kooy M, Zwarteveen M . 2018. Uneven Urbanisation: Connecting Flows of Water to Flows of Labour and Capital Through Jakarta's Flood Infrastructure. Antipode 50 (5): 1186-1205
[click to view]

Octavianti, Thanti and Charles, Katrina. 2018. Disaster Capitalism? Examining the Politicisation of Land Subsidence Crisis in Pushing Jakarta’s Seawall Megaproject. Water Alternatives 11(2): 394-420
[click to view]

[1] Fishermen politicized to oppose reclamation project: Ahok. December 5, 2015. The Jakarta Post (accessed on 06.02.2019.)
[click to view]

[2] Jakarta administration, developer win Islet G appeal. October 21, 2016. The Jakarta Post (accessed on 06.02.2019.)
[click to view]

[3] 7 Fakta Seputar Penghentian Proyek Reklamasi di Teluk Jakarta. September 27, 2018. Kompas.com (accessed on 06.02.2019.)
[click to view]

[4] Segel Dicopot, Kendaraan Roda 4 Lalu Lalang di Pulau Reklamasi. December 3, 2018. Tempo.co (accessed on 06.02.2019.)
[click to view]

[5] Reklamasi 13 pulau di Teluk Jakarta dibatalkan Gubernur Anies Baswedan: Yang harus Anda ketahui. September 27, 2018. BBC (accessed on 06.02.2019.)
[click to view]

[6] Jalan Panjang Reklamasi di Teluk Jakarta, dari era Soeharto sampai Ahok. April 4, 2016. Kompas.com (accessed on 06.02.2019.)
[click to view]

[7] Perjalanan Panjang Reklamasi Jakarta. Kompas (accessed on 06.02.2019.)
[click to view]

[8] Kajian Tanggul Laut Libatkan Ahli dari Belanda, Korea dan Jepang. December 11, 2018. Tempo.co (accessed on 06.02.2019.)
[click to view]

[9] Tanggul Raksasa Disiapkan. December 12, 2011. Kompas.com (accessed on 06.02.2019.)
[click to view]

[10] Jakartans question land reclamation. October 23, 2015. The Jakarta Post (accessed on 06.02.2019.)
[click to view]

[11] Reklamasi Teluk Jakarta Lanjut. Kementerian LHK: Sempurnakan Dulu Dokumen Lingkungan. September 14, 2016. Mongabay (accessed on 06.02.2019.)
[click to view]

[12] Reklamasi Teluk Jakarta Lanjut. Kementerian LHK: Sempurnakan Dulu Dokumen Lingkungan. September 14, 2016. Mongabay (accessed on 06.02.2019.)
[click to view]

[13] Agung Podomoro Pastikan Reklamasi Pluit Dimulai Akhir 2015. September 18, 2015. CNN Indonesia (accessed on 06.02.2019.)
[click to view]

[14] Ini Asal-usul Pasir dan Tanah untuk Reklamasi di Teluk Jakarta. April 7, 2016. Kompas.com (accessed on 06.02.2019.)
[click to view]

[15] Mengintip Proses Reklamasi di Pulau G. April 7, 2016. Kompas.com (accessed on 06.02.2019.)
[click to view]

[16] Threatened fishermen rally against reclamation project. May 3, 2016. The Jakarta Post (accessed on 14.05.2019)
[click to view]

[17] Jakarta Reclamation Project has Potential to Widen Social Gap. May 13, 2016. Tempo.co. (accessed on 14.05.2019)
[click to view]

[18] Fishermen stage protest against eviction to Thousand Islands. January 29, 2016 . The Jakarta Post (accesses on 27.05.19)
[click to view]

[19] Proses reklamasi Teluk Jakarta 'dihentikan sementara'. April 15, 2016. BBC Indonesia (accessed on 14.05.2019)
[click to view]

[19] Solidaritas Perempuan (SP)
[click to view]

[20] Penggugat Pulau G Kerap Mengalami Intimidasi. August 4, 2016. Okenews (accessed on 14.05.2019)
[click to view]

[21] Nelayan dan pegiat desak Belanda hentikan keterlibatan di proyek reklamasi Jakarta. November 23, 2016 (accessed on 14.05.2019)
[click to view]

[22] Perwakilan Massa: Dulu Anies Kampanye Tolak Reklamasi, Ternyata Janji Palsu.... June 24, 2019. Kompas.com (accessed on 07.22.2019.)
[click to view]

[23] Anies: Ketika Pulau Reklamasi Berkembang, Pendapatan Negara Meningkat. July 2, 2019. Kompas.com (accessed on 07.22.2019)
[click to view]

Reklamasi 17 Pulau Terintegrasi dengan NCICD, Bagaimana Nasib Swasta? April 27,2016. Kompas.com. (accessed on 27.05.2019)
[click to view]

Media correlati - links a video, campagne, social networks

THE FAKE ISLANDS
[click to view]

Altri commenti:(accessibile il 06.02.2019.
Meta informazioni
Collaboratore:Made Sania Saraswati and ICTA-UAB
Ultima modifica22/07/2019
ID del conflitto:3002
Commenti
Legal notice / Aviso legal
We use cookies for statistical purposes and to improve our services. By clicking "Accept cookies" you consent to place cookies when visiting the website. For more information, and to find out how to change the configuration of cookies, please read our cookie policy. Utilizamos cookies para realizar el análisis de la navegación de los usuarios y mejorar nuestros servicios. Al pulsar "Accept cookies" consiente dichas cookies. Puede obtener más información, o bien conocer cómo cambiar la configuración, pulsando en más información.