Ultima modifica:
04-01-2016

Sfruttamento del gas nella valle Urubamba Camisea, Perù

Nonostante l'opposizione dei locali, il consorzio di società straniere ha ottenuto una licenza di 40 anni per lo sfruttamento del gas a Camisea.


Descrizione:

Camisea è un progetto chiave latinoamericano dell'energia, situato nella valle dell'Urubamba tropicale e dell'ambiente dell'Urubamba dell'Amazzonia peruviana. Questa zona è la casa ancestrale del popolo indigeno Machiguenga e altre tribù, che vivono all'interno della riserva nahua kugapakori. Il progetto Camisea comprende l'estrazione, il trasporto e la distribuzione del gas naturale per i mercati nazionali ed esteri, pesantemente finanziati dalla Banca di sviluppo inter-americana (IADB o IDB o offerta). Tuttavia, le comunità locali hanno subito i gravi impatti negativi sociali e ambientali del progetto Camisea, tra cui: deforestazione, la contaminazione delle fonti d'acqua e un drammatico aumento dei tassi di malattia dei borghi colpiti. $% E $% &

Informazioni di base
Nome del conflittoSfruttamento del gas nella valle Urubamba Camisea, Perù
NazionePeru
Città e regioneCuzco.
Localizzazione del conflittoUrubamba, Camisea.
Accuratezza della localizzazioneMedia (livello regionale)
Causa del conflitto:
Tipo di conflitto. Primo livelloEnergia (fossile, rinnovabile e giustizia climatica)
Tipo di confitto. Secondo livelloEsplorazione ed estrazione di gas e petrolio
Reti d'infrastrutture per il trasporto (strade, ferrovie, idrovidie, canali, gasdotti, oleodotti, ecc)
RisorseGas naturale
Dettagli del progetto e attori coinvolti
Dettagli del progetto

Due pozzi petroliferi San Martin 1 E 2 nel bacino del fiume Camisea, un affluente del fiume Urubamba; Un impianto di separazione del gas naturale con 44 ettari e presumibilmente 600 milioni di barili di gas liquido, pipeline di 60 km (37 miglia) che collegano la pianta al fiume Urubamba; Un porto marittimo per il carico di gas con quattro tubi sotterranei lunghi a 3 km (1,8 miglia). Il trasporto di gas naturale alla città di Pisco da un gasdotto da 700 km (435 miglia), con un conduttura separato di 540 km (335 miglia) per il gas liquefatto.

Livello degli investimenti:2.700.000.000,00.
Tipo di popolazioneRurale
Data di inizio del conflitto:2002
Imprese coinvolte (private o pubbliche)Pluspetrol from Argentina
Hunt Oil from United States of America
SK Corporation from Republic of Korea
Tecpetrol from Peru
Mobil Corp
Royal Dutch Shell (Shell) from Netherlands
Repsol from Spain
Transportadora de Gas del Perú (TGP)
Attori governativi rilevanti:Ministero delle Miniere e Petrolio - Ecuador, TGP - Perù, Osinerg - Perù, Grupo Tecnico de Coordinacion (GTCI Camisea), Consejo Nacional del Ambiente (Conam)
Istituzioni internazionali o finanziarieInter-American Development Bank (IADB)
Andean Development Corporation Bank (CAF)
Organizzazioni della società civile e le loro pagine web, se disponibili:Aidesp - Perù, Ceconaama - Perù, Comaru - Perù, Feconeyy - Perù, Cedia - Perù, Aprodeh - Perù, Comitato di gestione del Lower Urubamba - Perù, La Esperanza Shintorini Associazione Camisea - Perù, OilWatch - Nigeria
Conflitto e mobilitazione
Intensità del conflittoMedia (proteste, mobilitazione visibile)
Temporalità del conflittoIn reazione all'implementazione del progetto
Gruppi mobilitati:Popoli indigeni
Organizzazioni sociali internazionali
Organizzazioni sociali locali
Movimenti sociali
Forme di mobilitazione:Elaborazione di documenti indipendenti (es. reports, dossier, note informative)
Presentazione osservazioni alla VIA/AIA
Impatti del progetto
Impatti ambientaliVisibile: Incendi, Degradazione paesaggistica, Contaminazione dei suoli, Fuoriuscite di petrolio, Contaminazione delle acque di superficie e peggioramento della qualità delle acque
Potenziale: Inquinamento atmosferico, Perdita di biodiversità, Desertificazione, Riscaldamento globale, Contaminazione delle falde acquifere/riduzione dei bacini idrici
Impatti sulla saluteVisibile: Altre malattie legate alla contaminazione ambientale
Potenziale: Incidenti/infortuni, Morti
Impatti socio-economiciVisibile: Perdità dei mezzi di sussistenza, Espropri di terra
Potenziale: Sgomberi/sfollamenti, Aumento della violenza e della criminalità, Perdita di tradizioni/pratiche/saperi/culture, Militarizzazione e aumento della presenza/controllo militare e forze dell'ordine
Risultati
Status attuale del progettoOperativo
Risultato del conflitto/risposta:Migrazioni/sfollamenti
Sviluppo di proposte alternative:Le organizzazioni sociali e i rappresentanti delle comunità interessate, a volte bloccano il fiume, chiedendo lo stato e le aziende coinvolte per compensarli per danni causati da perdite di gas e che tutte le attività sono sospese fino a quando la loro sicurezza è garantita.
Consideri questo caso una vittoria dei movimenti per la giustizia ambientale?:NO
Spiegare brevemente il motivoLe comunità indigene hanno subito i gravi impatti negativi sociali e ambientali del progetto Camisea, tra cui: deforestazione, la contaminazione delle fonti d'acqua e delle malattie.
Meta informazioni
Ultima modifica04/01/2016
Commenti
Legal notice / Aviso legal
We use cookies for statistical purposes and to improve our services. By clicking "Accept cookies" you consent to place cookies when visiting the website. For more information, and to find out how to change the configuration of cookies, please read our cookie policy. Utilizamos cookies para realizar el análisis de la navegación de los usuarios y mejorar nuestros servicios. Al pulsar "Accept cookies" consiente dichas cookies. Puede obtener más información, o bien conocer cómo cambiar la configuración, pulsando en más información.