Ultima modifica:
14-05-2018

La miniera d'oro Ahafo di Newmont, Ghana

Sfruttamento supportato IFC della miniera d'oro Ahafo di Newmont. Le comunità soffrono di spostamenti, perdita di mezzi di sussistenza e inquinamento ricorrente di cianuro



Questo modulo è stato tradotto per tua comodità utilizzando il software di traduzione fornito da Google Translate. Pertanto, potrebbe contenere errori o discrepanze. In caso di dubbi sull'accuratezza delle informazioni contenute in queste traduzioni, fare riferimento alla versione del caso all'indirizzo: Inglese (Originale)

Descrizione:

Lo sfruttamento dei depositi d'oro Ahafo ha portato Newmont a espropriarsi di agricoltori e comunità dalle loro terre ancestrali. Solo nella fase iniziale del progetto, Newmont ha trasferito 9.500 ghanesi, principalmente agricoltori di sussistenza. Tuttavia, il loro trasferimento non implicava di avere accesso allo stesso mezzo di sostentamento (risorse idriche, livello dei rendimenti delle colture, stagni di pesce ecc.), Come prima. Dieci comunità sono direttamente colpite dalla miniera di Ahafo South: Kenyasi N.1, Kenyasi N.2, Gyedu, Ntotroso, Wamahinso, Terchire, Susuanso, Yamfo, Adrebaa e Afirisipakrom. Quindi, in ogni fase dell'espansione della miniera, Newmont ha sfollato e esproprio molti locali in cambio di compensazione monetaria. Ma l'importo del risarcimento non è soggetto a negoziati, i residenti devono accettare il prezzo impostato dal comitato di negoziazione del reinsediamento sulla loro terra. Inoltre, la multinazionale non finanzia sempre il reinsediamento.

Il reinsediamento è concesso solo alle persone che vivevano principalmente nella proprietà da cui venivano espropriati. Nel 2006 Newmont ha goduto di un prestito di $ 125 milioni dalla International Finance Corporation (IFC). Il prestito è stato rimborsato per intero nel 2015. Per godere di quel prestito, Newmont era tenuto a migliorare i suoi standard ambientali e il suo sostegno alle comunità (ad esempio, finanziamenti per le donne locali e fornendo istruzione HIV/AIDS). Tuttavia, i programmi avviati da Newmont sembrano non essere stati sufficienti per contrastare gli impatti negativi che la miniera d'oro ha avuto sulla vita quotidiana della gente del posto. La ONG Wacam del Ghana (in piedi: Associazione WASSA delle comunità colpite dall'estrazione mineraria), ha sostenuto legalmente i residenti e documentando la loro perdita di mezzi di sussistenza e il peggioramento delle loro condizioni di vita. In un rapporto pubblicato nell'ottobre 2016, WACAM ha sottolineato gli impatti di genere del mining. I prodotti forestali d'acqua e non in inimensivi che erano stati ottenuti gratuitamente devono essere acquistati poiché le fonti di acqua potabile sono state inquinate e la foresta è stata estratta. Le donne sono quelle che forniscono tradizionalmente alle loro famiglie acqua dolce e prodotti forestali, e quindi il loro quotidiano è fortemente colpito. Inoltre rappresentano una minoranza della forza lavoro mineraria (solo il 16%). Già nel 2014, la Womin della Continental Network e la ONG Ecumenical Association per l'agricoltura sostenibile e lo sviluppo rurale (ECASARD) avevano anche svolto una ricerca di azioni partecipative con le donne di Ntotroso. Le donne di Ntotroso denunciavano che il risarcimento per il leasing del suolo non era adeguato; Nessuno di quel compenso è stato ricevuto da loro, poiché è stato pagato agli uomini in nome delle famiglie; E nessuno di Ntotroso ha mai ricevuto terre alternative per le terre perdute. La miniera ha portato con sé l'economia basata sul denaro e ha portato a un degrado dello status sociale delle donne. Come risultato di questa ricerca, le donne di Ntotroso hanno formulato numerose alternative che vorrebbero per la loro comunità (vedere lo sviluppo della sezione di alternative). Di fronte alle relazioni di queste ONG, NGGL ha anche commissionato un rapporto ed è stato pubblicato nell'agosto 2017. Quest'ultimo rapporto evidenzia gli sforzi di Newmont a sostegno delle comunità colpite e ricorda che Newmont ha istituito un comitato consultivo delle donne nel 2008, un organo consultivo per garantire che le prospettive delle donne siano prese in considerazione quando sono in gioco le preoccupazioni ambientali e sociali. Il rapporto evidenzia inoltre il lavoro del programma di miglioramento agricolo e di accesso al territorio (AILAP). Quest'ultimo ha accompagnato gli agricoltori che hanno perso le terre e hanno concesso loro nuovi ettari da coltivare. Anche se quelle nuove terre colpite sono più lontane dalle loro case. Il rapporto afferma che il 48% dei beneficiari sono donne. Un totale di 1.701 famiglie perse terre per la miniera, essendo 2,426 ettari.

A parte la perdita di terra, la miniera ha inquinate le risorse idriche più volte. La miniera elabora l'oro con cianuro e ha causato fuoriuscite ripetitive, uccidendo il pesce e mettendo a repentaglio l'accesso alle risorse dell'acqua dolce. Nell'ottobre 2009, migliaia di pesci morti fluttuavano in una diga d'acqua dolce situata vicino a Newmont Processing Facility. I residenti e gli attivisti di WACAM hanno denunciato una fuoriuscita di cianuro. Newmont ha definito l'incidente come un "overflow chimico minore". Ma nel gennaio 2010 il governo del Ghana ha multato Newmont $ 1,6 milioni per negligenza a causa della fuoriuscita di cianuro. Eppure ancora una volta nel dicembre 2011, diverse migliaia di pesci sono morti vicino alla stessa diga . La precauzione ambientale che Newmont ha dimostrato di essere scomparsa nella sua gestione dei depositi di Ahafo ha sollevato voci preventive critiche per opporsi all'altra miniera d'oro che Newmont sta operando in Ghana, Akyem, vicino all'Ajenjua Bepo Forest Reserve. La pericolo dei mezzi di sussistenza, la miniera di Ahafo ha anche implicato importanti sfide sociali per le comunità circostanti.

I minatori pagano le giovani ragazze della scuola per fare sesso con loro e anche gli adolescenti sono stati violentati ma temono di presentare azioni legali. Le gravidanze (indesiderate) degli adolescenti sono aumentate da 170 a 180 tra il 2016 e il 2017 e il numero di infezioni da HIV è più che raddoppiato nello stesso periodo, da 105 a 225. Le preoccupazioni locali con Newmont Ventures abbracciano entrambe le proteste per la chiusura della miniera e rivendica anche una migliore ridistribuzione finanziaria delle entrate della miniera e dei lavori giovanili locali. Nell'agosto 2017, i giovani di cinque città (vale a dire Ntotoroso, Gyedu, Wamanhinso, Kenyasi n. 1 e Kenyasi n. 2) hanno marciato contro la negligenza della gente del posto nell'assunzione di posizioni meglio pagate, permanenti o più garantite. I lavori per i locali sono oggetto di rimostranze dalla fase di costruzione della miniera. Prima del suo accordo, Newmont ha promesso ai residenti locali di impiegare il 50% dei suoi lavoratori dalle comunità circostanti. Tale percentuale non è mai stata raggiunta e le proteste che sostengono per lavori locali sono in corso dal 2006. Nel luglio 2006 una marcia pacifica a Ntotroso è stata violentemente repressa. La polizia e i militari hanno invaso la città e hanno continuato a fare ricerche, picchiando arbitrariamente le persone sulla loro strada.

La società di Newmont è famosa in America Latina a causa dei suoi conflitti Nei progetti Yanacocha e Conga a Cajamarca, in Perù.

Informazioni di base
Nome del conflittoLa miniera d'oro Ahafo di Newmont, Ghana
NazioneGhana
Città e regioneRegione di Brong-Ahafo
Localizzazione del conflittoAsutifi North District
Accuratezza della localizzazioneAlta (livello locale)
Causa del conflitto:
Tipo di conflitto. Primo livelloEstrazione mineraria e cave
Tipo di confitto. Secondo livelloDeforestazione
Scarti / rifiuti da attività minerarie
Accaparramento di terre (land grabbing)
RisorseOro
Terra
Acqua
Dettagli del progetto e attori coinvolti
Dettagli del progetto

Newmont Ghana Gold Limited (NGGL) è una consociata ghanese interamente di proprietà di Newmont Mining Corporation. NGGL sfrutta commercialmente la miniera di Ahafo South dal giugno 2006. L'aspettativa di vita della miniera di South Ahafo è di almeno venti anni. La miniera comprende quattro fosse aperte: Subika (dal 2006), Apenensu (dal 2006), Awonsu (da marzo 2008) e Amona (da luglio 2010) [1]. I minerali delle miniere del Nord Ahafo rimangono sotto esplorazione. Per lo sfruttamento di Amoma Pit, che si estendeva oltre 562 ettari, 1.652 persone furono sfollate. La società riferisce che la sua produzione annuale in oro varia tra 315.000 e 345.000 once e si prevede che crescerà tra 550.000 e 600.000 entro il 2018. Nel 2016, la miniera di Ahafo ha generato $ 1,03 miliardo e ha pagato $ 78 milioni al governo ghanese ($ 36 milioni come royalties e $ 42 milioni come tasse) [2]. La fossa di Subika è cresciuta sotterranea entro giugno 2017. Lo sfruttamento sotterraneo dovrebbe aggiungere tra 150.000 e 200.000 once di produzione all'anno [3]. L'investimento per quell'estensione sotterranea raggiunge tra $ 300 e $ 380 milioni [4]. Oltre ai quattro pozzi aperti, la miniera comprende strutture per lo smaltimento delle rocce di scarto, un mulino e un impianto di lavorazione, un impianto di stoccaggio dell'acqua e strutture di conservazione della coda.

Area del progetto2.426
Livello degli investimenti:200.000.000
Tipo di popolazioneRurale
Popolazione impattata:50.000
Data di inizio del conflitto:01/01/2006
Imprese coinvolte (private o pubbliche)Newmont Mining Corporation from United States of America
Newmont Ghana Gold Limited (NGGL) from Ghana
Attori governativi rilevanti:Governo del Ghana, Agenzia per la protezione ambientale
Istituzioni internazionali o finanziarie International Finance Corporation (of World Bank) (IFC) from United States of America
International Cyanide Management Institute - Certified the Ahafo mine in 2008, as being up to standard.
Organizzazioni della società civile e le loro pagine web, se disponibili:Associazione ecumenica per l'agricoltura sostenibile e lo sviluppo rurale -(ECASARD), Associazione WASSA delle comunità affette da Mining (WACAM), Center for Environmental Impact Analysis, Womin, Group for Livelihood and Environment (GLE).
Conflitto e mobilitazione
Intensità del conflittoMedia (proteste, mobilitazione visibile)
Temporalità del conflittoIn reazione all'implementazione del progetto
Gruppi mobilitati:Contadini
Lavoratori industriali
Organizzazioni sociali internazionali
Organizzazioni sociali locali
Abitanti (cittadini/comunità rurali)
Organizzazioni/comitati di donne
Forme di mobilitazione:Ricerca partecipativa (es. epidemiologia popolare)
Elaborazione di documenti indipendenti (es. reports, dossier, note informative)
Lavoro di rete/azioni collettive
Coinvolgimento delle ONG nazionali e internazionali
Proteste di strade/manfestazioni
Impatti del progetto
Impatti ambientaliVisibile: Sversamenti di residui di lavorazione dei minerali, Contaminazione delle acque di superficie e peggioramento della qualità delle acque, Perdita di biodiversità, Contaminazione delle falde acquifere/riduzione dei bacini idrici, Riduzione della resilienza ecologica/idrogeologica, Degradazione paesaggistica, Deforestazione/perdita di aree verdi/vegetazione
Potenziale: Impatti sul sistema idrogeologico, Erosione
Altro (specificare sotto)Spilli ricorrenti di cianuro, fiumi e corsi d'acqua di Subri, Awonsu, Yaa-Chain, distrutta, acqua potabile che una volta non era più disponibile, i locali devono pagarlo, quindi devono pagare per i prodotti forestali non in tempesta Erano soliti ottenere gratuitamente nella foresta che ora è stato estratto (che influisce in particolare sulle donne che si occupano di fornire alle famiglie i prodotti per acqua e forestali).
Impatti sulla saluteVisibile: Esposizione a fattori a rischio incerti o non conosciuti (es. radiazioni), Episodi di violenza collegata a effetti nocivi sulla salute fisica e mentale (omicidi, stupri, ecc), Problemi di salute pubblica connessi ad alcolismo, prostituzione ecc., Malattie infettive, Incidenti/infortuni, Malattie professionali e incidenti sul lavoro, Morti
Potenziale: Altro (specificare), Malnutrizione
Altro (specificare)Diffusione di HIV, tubercolosi, aumento della malaria; Infezione del tratto respiratorio superiore, gastroenterite e diarrea, morti di lavoratori nelle operazioni di Newmont.
Impatti socio-economiciVisibile: Specifici impatti sulle donne, Sgomberi/sfollamenti, Espropri di terra, Aumento della violenza e della criminalità, Perdità dei mezzi di sussistenza, Aumento dei problemi sociali (alcolismo, prostituzione,ecc), Violazione dei diritti umani, Deterioramento del paesaggio/perdita del senso del luogo, Militarizzazione e aumento della presenza/controllo militare e forze dell'ordine
Potenziale: Perdita di tradizioni/pratiche/saperi/culture, Aumento della corruzione/cooptazione dei diversi attori, Mancanza di sicurezza sul lavoro, assenteismo al lavoro, licenziamenti, disoccupazione
Altro (specificare)Gli adolescenti hanno violentato e rimanere incinta dai minatori, Newmont riferisce di aver reinsediato 644 famiglie dal 2005, aumento complessivo di gravidanze e aborti indesiderati, le ragazze anziane sono costrette alla prostituzione, aumentando i prezzi alimentari (ridotta produzione di maniva, yam e piantagioni), aumento dei giovani), aumentando i giovani Coinvolgimento nell'estrazione artigianale pericolosa.
Risultati
Status attuale del progettoOperativo
Risultato del conflitto/risposta:Compensazioni
Migrazioni/sfollamenti
Repressione
Attacchi violenti ad attivisti
Sviluppo di proposte alternative:Proposte di alternative, raccolte da Womin Durung il loro progetto di ricerca d'azione con le donne di Ntotroso (5) "Le donne di Ntotroso fanno appello per quanto segue: • Il governo per rendere le leggi minerarie accessibili ai cittadini del paese, in particolare le donne; • Riabilitazione sotto forma di formazione e supporto agli investimenti per i mezzi di sussistenza alternati per tutti coloro le cui terreni sono stati espropri; • Pacchetti di compensazione ristrutturati da Newmont per coprire le perdite a lungo termine tutte le persone colpite dalle operazioni di Newmont; • Improvati pacchetti di reinsediamento da Newmont secondo le esigenze delle esigenze delle esigenze delle esigenze delle esigenze delle esigenze delle esigenze delle esigenze delle esigenze delle esigenze quelli reinsediati; • L'inclusione delle donne in tutti i negoziati relativi alle comunità tra comunità, governo e aziende; • Regolamento appropriato da parte del governo per garantire che le attività minerarie siano ecologiche e non pericolose per le persone e gli abitanti della comunità. Se è probabile che i danni vengano causati , il costo di tale danno dovrebbe essere stimato e pagato in anticipo dalle aziende; • Monitoraggio e I sistemi di valutazione dovrebbero essere messi in atto per verificare le attività delle società minerarie; • Coinvolgimento della comunità democratica e inclusiva nella firma del memorandum di comprensione; • Opportunità di istruzione, formazione e occupazione per donne e ragazze nelle comunità interessate minerarie ".
Consideri questo caso una vittoria dei movimenti per la giustizia ambientale?:NO
Spiegare brevemente il motivoNonostante l'attenzione che questa miniera e i suoi impatti hanno attratto e ancora attratto, il suo sfruttamento e la potenziale espansione alle fosse a nord, procedono con il ritmo imposto da Newmont. Né la compensazione né le condizioni di reinsediamento sono state rinegoziate.
Fonti e materiali
Leggi e normative correlate - fonti legislative e testi giuridici

State Lands Act from 1962 (amendment in 2000)

Minerals and Mining Act, 2006

Bibliografia di libri pubblicati, articoli universitari, film o documentari pubblicati

(5) Report, The Impact of Mining on Women Farmers in Ntoroso, Asunafu District, Brong Ahafo
[click to view]

Clash on the land - Mining destroys farming life in Ghana, Womin
[click to view]

Summary Ahafo South Project, August 2005
[click to view]

Assessing the Social and Economic Effects of Mining on Women Affected by NGGL, WACAM and Ford Foundation, October 2016
[click to view]

Bugri, J.T. & Kumi, S., (2018). Dynamics of community perceptions, common resources and compensation practices in mining: The case of Newmont Ghana Gold Ltd at Ahafo . International Journal of the Commons . 12 ( 1 ) , pp . 1–25 .
[click to view]

Review of Wacam Report" Assessing the Social and Economic Effects of Mining on Women Affected by NGGL”, August 2017
[click to view]

Moisés Arce, Rebecca E. Miller. 2016. Mineral Wealth and Protest in Sub-Saharan Africa

African Studies Review, 59: 3, pp. 83-105
[click to view]

Resettlement Action Plan, Amoma Project Ahafo, Ghana, February 2009
[click to view]

More teenagers getting pregnant in Amansie West, February 5th 2018
[click to view]

Vicious attack on peaceful protestors against Newmont in Ghana, 04/07/2006
[click to view]

Abuses common in Ghana gold mining - Report, 16/11/2010
[click to view]

Official Overview of its operations in Ahafo by Newmont
[click to view]

Angry youth clash with mining company, 07/06/2006
[click to view]

(3) Newmont Mining to build underground mine and expand Ahafo mill in Ghana, 20 April, 2017
[click to view]

Earhtworks, Ghana, Ajenjua Bepo Forest Reserve : Newmont
[click to view]

(1) Ghana Site visit, Newmont, March to April 2011
[click to view]

Newmont Ahafo Mine operations, so far so good, 23/11/2017
[click to view]

(4) Newmont reveals Ahafo underground mine, mill expansion plans to lift output 50%, 21/04/2017
[click to view]

Newmont to undertake underground mining, 30/09/2010
[click to view]

Women in Ghana Battle a U.S.-Owned Gold Mine for Land and Livelihood, Mining giant Newmont has been seizing farms and dumping cyanide into waterways, 14/12/2017
[click to view]

Newmont does not deserve excellence award -Kenyase residents, 25/02/2016
[click to view]

Fifteen killed in course of Newmont Ahafo Mine operations - Wacam, 08/11/2010
[click to view]

Newmont Mining Corporation's Ahafo Gold Mine Certified in Full Compliance Under International Cyanide Management Code, 17/07/2008
[click to view]

Newmont Ahafo turns over $1.03 billion in 2016, Ghana News Agency
[click to view]

Overview, Ahafo Mine, Newmont
[click to view]

(2) Newmont Ahafo mine operations, so far so good, November 23rd, 2017
[click to view]

Ahafo gold mine, Ghana, Newmont's return to Africa continues a long-term relationship , IFC
[click to view]

Newmont expands activities at Ahafo mine, 27/01/2010
[click to view]

Ghanaian Women Up Against U.S.-Owned Gold Mine that Destroyed Their Farms, 09/01/2018
[click to view]

Newmont Gold Mine to Pay Ghana Millions for Cyanide Spill, January 22, 2010
[click to view]

News Details, Newmont Adds Profitable Gold Production through Expansion of Ahafo in Ghana, 20/04/2017
[click to view]

Media correlati - links a video, campagne, social networks

Report on accidents. General News of Monday, 8 November 2010. 15 killed in course of Newmont Ahafo Mine operations.
[click to view]

The Case of the Newmont Ahafo Goldmine in Ghana, April 2009
[click to view]

Meta informazioni
Collaboratore:EnvJustice Team - Camila Rolando Mazzuca
Ultima modifica14/05/2018
ID del conflitto:3276
Commenti
Legal notice / Aviso legal
We use cookies for statistical purposes and to improve our services. By clicking "Accept cookies" you consent to place cookies when visiting the website. For more information, and to find out how to change the configuration of cookies, please read our cookie policy. Utilizamos cookies para realizar el análisis de la navegación de los usuarios y mejorar nuestros servicios. Al pulsar "Accept cookies" consiente dichas cookies. Puede obtener más información, o bien conocer cómo cambiar la configuración, pulsando en más información.