Ultima modifica:
08-04-2014

Ikot Ado Udo Case, Nigeria


Questo modulo è stato tradotto per tua comodità utilizzando il software di traduzione fornito da Google Translate. Pertanto, potrebbe contenere errori o discrepanze. In caso di dubbi sull'accuratezza delle informazioni contenute in queste traduzioni, fare riferimento alla versione del caso all'indirizzo: Inglese (Originale)

Descrizione:

Shell ha posizionato un'installazione petrolifera nel villaggio di Ikot Ada Udo quasi 50 anni fa alla testa di un pozzo petrolifero. Poco dopo aver installato il wellhead, Shell ha deciso di non produrre olio in quel luogo, ma ha lasciato l'installazione in posizione. Da allora, la Wellhead è stata lasciata abbandonata tra i giardini di verdure del villaggio di Ikot Ada Udo. È stato soprannominato l'albero di Natale perché assomiglia a uno.
E
Villagers hanno riportato più perdite di petrolio nel periodo tra il 1996 e il 1999, e nel 2004. I fumi nocivi e una sostanza oleosa marrone sono regolarmente sfuggiti dall'installazione dell'olio. Questo apparentemente è stato causato dal malfunzionamento delle vecchie parti e dalla mancanza di manutenzione per shell. Nell'agosto del 2006 e nel 2007, gli abitanti del villaggio hanno scoperto che le perdite stavano peggiorando e hanno riportato questo a conchiglia. Shell ha detto che l'inquinamento non era così male. Ciononostante, le perdite continuarono. L'installazione dell'olio ha iniziato a spruzzare l'olio grezzo sui campi, per tre mesi, accompagnato da un rumore di sibilazione assordante e un odore di gas penetrante. Le forti piogge hanno portato l'olio in rivulet e nelle pesca di villaggio. Il pesce è morto e l'acqua potabile è diventata inquinata.
E
e all'inizio del 2008 Shell non aveva nemmeno avviato un'indagine sulla portata dell'inquinamento. Non è stato fino a settembre / ottobre 2008 che Shell ha tentato di ripulire l'olio. Una grande quantità di terra saturata dell'olio è stata ammucchiata nella foresta. I terreni agricoli e le pesci che sono stati inquinati dall'olio che hanno spazzato su di loro non sono mai stati ripuliti.
E
e
e

Informazioni di base
Nome del conflittoIkot Ado Udo Case, Nigeria
NazioneNigeria
Città e regioneAkwa Ibom State.
Localizzazione del conflittoArea del governo locale Ikot Ada Udo
Accuratezza della localizzazioneMedia (livello regionale)
Causa del conflitto:
Tipo di conflitto. Primo livelloEnergia (fossile, rinnovabile e giustizia climatica)
Tipo di confitto. Secondo livelloEsplorazione ed estrazione di gas e petrolio
Inquinamento legato al trasporto (sversamento, polveri, emissioni)
Itticoltura
RisorsePetrolio
Dettagli del progetto e attori coinvolti
Dettagli del progetto

Area del progetto50.
Tipo di popolazioneUrbana
Data di inizio del conflitto:1996
Imprese coinvolte (private o pubbliche)Royal Dutch Shell (Shell) from Netherlands
Nigerian National Petroleum Corporation (NNPC) from Nigeria
Attori governativi rilevanti:Nosdra, Ministero federale dell'ambiente
Organizzazioni della società civile e le loro pagine web, se disponibili:Amici della Terra, Paesi Bassi (Milieu Divensie)
Conflitto e mobilitazione
Intensità del conflittoAlta (diffusa, mobilitazione di massa, arresti e reazione delle forze dell'ordine)
Temporalità del conflittoIn reazione all'implementazione del progetto
Gruppi mobilitati:Contadini
Popoli indigeni
Organizzazioni sociali locali
Contadini senza terra
Abitanti (cittadini/comunità rurali)
Movimenti sociali
Sindacati
Organizzazioni/comitati di donne
Scienziati / professionisti locali
Pescatori
Forme di mobilitazione:Ricerca partecipativa (es. epidemiologia popolare)
Elaborazione di documenti indipendenti (es. reports, dossier, note informative)
Lavoro di rete/azioni collettive
Sviluppo di proposte alternative
Coinvolgimento delle ONG nazionali e internazionali
Occupazione di terre
Azioni legali/giudiziarie
Media-attivismo
Lettere e petizioni di reclamo
Campagne pubbliche di informazione e denuncia
Proteste di strade/manfestazioni
Occupazioni di spazi pubblici e edifici
Appelli/ricorsi per una valutazione economica dello status dell'ambiente
Impatti del progetto
Impatti ambientaliVisibile: Inquinamento atmosferico, Perdita di biodiversità, Insicurezza alimentare/danni alle produzioni agricole, Degradazione paesaggistica, Inquinamento acustico, Contaminazione dei suoli, Fuoriuscite di contaminanti, Fuoriuscite di petrolio, Contaminazione delle acque di superficie e peggioramento della qualità delle acque
Potenziale: Incendi, Inondazioni, Contaminazione genetica, Contaminazione delle falde acquifere/riduzione dei bacini idrici
Impatti sulla saluteVisibile: Esposizione a fattori a rischio incerti o non conosciuti (es. radiazioni)
Potenziale: Malnutrizione, Problemi mentali compresi stress, depressione e suicidi, Malattie infettive
Impatti socio-economiciVisibile: Sgomberi/sfollamenti, Mancanza di sicurezza sul lavoro, assenteismo al lavoro, licenziamenti, disoccupazione, Perdità dei mezzi di sussistenza, Specifici impatti sulle donne, Violazione dei diritti umani, Espropri di terra, Deterioramento del paesaggio/perdita del senso del luogo
Potenziale: Militarizzazione e aumento della presenza/controllo militare e forze dell'ordine
Risultati
Status attuale del progettoProposto (fase esplorativa)
Risultato del conflitto/risposta:Negoziazione in corso
Sviluppo di proposte alternative:-Devilizzare un piano solido per ripulire l'inquinamento dell'olio nella community Ikot Ada Udo e l'intero delta del Niger. Come raccomandato dall'ONU, questo piano dovrebbe includere Shell depositando $ 1 miliardo a un fondo di emergenza speciale per le operazioni di pulizia più urgenti nel delta del Niger. -Chiudere tutti i pozzetti di petrolio che sono illegalmente il gas flaring prima del 1 ° gennaio 2013 in Ikot Ada Udo e altro delta del Niger -Devilizzare un piano chiaro per migliorare il mantenimento della rete di condotte in Nigeria e proteggerli contro furto e sabotaggio. -Ferenza seria compensazione finanziaria agli agricoltori e ai pescatori i cui mezzi di vita sono stati distrutti a causa delle perdite di petrolio nella Comunità e dell'intero delta del Niger.
Consideri questo caso una vittoria dei movimenti per la giustizia ambientale?:Incerto
Spiegare brevemente il motivoL'acquacoltura non è ancora possibile e i residenti non hanno ancora ricevuto alcun risarcimento. Shell ha fornito il villaggio con finanziamento per un serbatoio di acqua potabile e tubi dell'acqua. Nel frattempo, anche un piccolo muro è stato costruito sull'albero di Natale e la conchiglia ha ordinato un tappo di calcestruzzo da installare. All'inizio di novembre 2007 il Parlamento nigeriano ha approvato una risoluzione per garantire che la shell pulisca la comunità. Ma questo non ha prodotto risultati significativi mentre l'inquinamento prevale ancora. Sebbene il caso sia addebitato in tribunale nei Paesi Bassi, in attesa della giustizia a favore della comunità degli effetti.
Fonti e materiali
Leggi e normative correlate - fonti legislative e testi giuridici

National oil spill Detection and Remediation Agency.(NOSDRA)

Federal Ministry of Environment

Bibliografia di libri pubblicati, articoli universitari, film o documentari pubblicati

Knee Deep in crude Volume 1. A Publication of Environmental Rights Action/Friends of the Earth Nigeria.

The Ikot Ado Udo Case: The hissing and Leaking Christmas Tree.Facts sheet by Milieu Defensie.

Justice Nigeria Now
[click to view]

'Nigerian farmers sue Shell over oil pipe leaks'
[click to view]

Milieu Defensie
[click to view]

Legal Oil
[click to view]

CBC News
[click to view]

All Africa
[click to view]

Worse then Bad
[click to view]

Nigeria Current

[click to view]

Milieu Defensie
[click to view]

Milieu Defensie
[click to view]

,-era-foen-urges-shell.html
[click to view]

Sweet Crude Reports
[click to view]

Altri commenti:Il Gas ANGLO-olandese e il Gas Super Major, Shell, appaiono in un tribunale olandese per tenere conto del danno causato in Nigeria. Questa è la prima volta nella storia; Una società europea è apparire in un tribunale olandese. La causa del tribunale contro le conchiglie Le fuoriuscite di petrolio in Nigeria sono state archiviate da quattro querelanti nigeriani in collaborazione con gli amici della Terra Paesi Bassi e sostenuti da amici della Terra Nigeria. Gli avvocati per entrambe le parti apprezzano un'udienza chiave a L'Aia che arriva l'11 ottobre 2012, alle 9:30 del mattino. Il verdetto è comunque previsto all'inizio del 2013.
Meta informazioni
Collaboratore:Nnimmo Bassey
Ultima modifica08/04/2014
ID del conflitto:577
Commenti
Legal notice / Aviso legal
We use cookies for statistical purposes and to improve our services. By clicking "Accept cookies" you consent to place cookies when visiting the website. For more information, and to find out how to change the configuration of cookies, please read our cookie policy. Utilizamos cookies para realizar el análisis de la navegación de los usuarios y mejorar nuestros servicios. Al pulsar "Accept cookies" consiente dichas cookies. Puede obtener más información, o bien conocer cómo cambiar la configuración, pulsando en más información.