Ultima modifica:
17-10-2017

Miniere di nichel di ipilan e macroasia a Brooke's Point, Palawan, Filippine

15.000 alberi furono abbattuti prima che la compagnia mineraria fosse fermata dagli abiti locali, dal governo locale e anche dal Dern. L'intervento di Bishop.



Questo modulo è stato tradotto per tua comodità utilizzando il software di traduzione fornito da Google Translate. Pertanto, potrebbe contenere errori o discrepanze. In caso di dubbi sull'accuratezza delle informazioni contenute in queste traduzioni, fare riferimento alla versione del caso all'indirizzo: Inglese (Originale)

Descrizione:

Questa è solo una delle numerose miniere di nichel conflitti a Palawan, un'isola di grande valore di biodiversità. Nell'aprile 2017 il governo locale di Brooke's Point a Palawan ha promesso di stampa accuse contro Ipilan Nickel Corporation (INC) dopo che quest'ultimo avrebbe ripreso le sue attività minerarie nonostante la cancellazione del suo certificato di conformità ambientale (ECC) e non avendo alcun permesso dal governo locale. Il sindaco Mary Jean Feliciano ha dichiarato di aver preparato le accuse contro la società mineraria e spingerebbero per la cancellazione della liquidazione del piano ambientale strategico (SEP) della società emessa dal Palawan Council per lo sviluppo sostenibile (PCSD). [5]. Nel maggio 2017, dopo che l'ex ministro dell'ambiente Gina Lopez è stato licenziato dal governo, è stato riferito che il taglio di migliaia di alberi secolari da Ipilan Nickel Corp a Palawan aveva attirato l'ira non olny della popolazione locale ma anche di un cattolico Bishop che ha esortato ad azione in modo che non accada più. Come l '"ultima frontiera ecologica" del paese per la sua biodiversità unica, il vescovo Socrate Mesiona ha sottolineato l'importanza di proteggere l'ambiente della provincia. "Questa è una tragedia perché Palawan è l'ultima frontiera, quindi speriamo che il nostro ambiente sia protetto, in particolare gli alberi di secolo", ha detto Mesiona su Veritas radio gestite da Manila. Migliaia di alberi nella città di Point di Brooke erano stati tagliati pochi giorni dopo che l'ex segretaria dell'ambiente Gina Lopez era stato respinto dalla Commissione per gli appuntamenti. L'ex funzionario del gabinetto ha dichiarato che il taglio di alberi influirà su 3000 ettari di terreni agricoli e 30.000 persone in almeno cinque barangay. Il prelato ha quindi lodato l'unità tra le persone e i funzionari locali che hanno combattuto per proteggere l'ambiente. Funzionari locali stavano inoltre pianificando di fare causa alla società mineraria e alla domanda di cancellazione del permesso del piano ambientale dell'azienda e di un accordo di condivisione dei minerali con il governo. [4] Entro il 19 maggio 2017 [6] È stato riferito che Natividad Bernardino, direttore della regione di Mimaropa (Mindoro, Marinduque, Romblon, Palawan), ha emesso l'ordine che annullava il permesso di taglio degli alberi precedentemente emesso a INC. Funzionari DENR. Rappresentanti durante una consultazione qui che il taglio degli alberi ha violato la sospensione del loro certificato di conformità ambientale (ECC), che l'ex segretario all'ambiente Gina Lopez ha emesso. Inc, affiliato di Global Ferronickel Holdings Inc., uno dei maggiori produttori di minerale di nichel del paese, ha difeso la sua mossa, affermando che il suo ECC era valido a causa del suo fascino in sospeso. Tuttavia, l'Ufficio Mining e Geosciences Direu Direcor Roland de Jesus, ha chiarito che il governo aveva inviato le lettere della compagnia affermando che non era permesso condurre alcuna attività a seguito della sospensione dell'ECC. Il successore di Gina Lopez, Cimatu, ha detto ai funzionari dell'azienda. "Dovresti essere abbastanza uomo da affrontare le conseguenze se commetti un errore." [3] [6]. La società sta affrontando una cancellazione dei suoi permessi, incluso l'autorizzazione del piano ambientale strategico (SEP) come petizione dal governo di Brooke. La società sta inoltre affrontando accuse di disboscamento illegali e violazione della Republic Act n. 9175 o della legge sulla catene del 2002

Informazioni di base
Nome del conflittoMiniere di nichel di ipilan e macroasia a Brooke's Point, Palawan, Filippine
NazioneFilippine
Città e regionePalawan
Localizzazione del conflittoBrooke's Point Town
Accuratezza della localizzazioneAlta (livello locale)
Causa del conflitto:
Tipo di conflitto. Primo livelloEstrazione mineraria e cave
Tipo di confitto. Secondo livelloDeforestazione
Sfruttamento forestale
RisorseNichel
Dettagli del progetto e attori coinvolti
Dettagli del progetto

Secondo le informazioni sull'Atlante minerario [1]: questo progetto di mining copre un'area di 2.835 ettari e ha sostanziali permettendo già in atto. Ipilan Nickel Corp. Guadagnerà un interesse economico del 52% in questo progetto, con il diritto di aumentare questo al 71,2% attraverso pagamenti futuri. Il porto più vicino per l'esportazione è di 123 km e la città a 15 km. Secondo il rapporto tecnico del Codice di reporting minerario filippino (PMRC), la relazione tecnica della persona competente, la parte esplorata della proprietà ha dimostrato e probabili riserve di minerali di 28,6 milioni di WMT all'1,43% Ni e al 24,01% Fe da una risorsa minerale misurata e indicata di 50,0 milioni di DMT al 1,23% di Ni e al 24,0% Fe [2]. L'azienda impia da esportare in Cina e Australia. Macroasia detiene diritti esclusivi per esplorare e sviluppare nichel, cromite, ferro e altri depositi minerali in 1.114 ettari di terra a Brooke's Point.

Area del progetto2.835
Livello degli investimenti:20.000.000
Tipo di popolazioneRurale
Popolazione impattata:54.800
Data di inizio del conflitto:2005
Imprese coinvolte (private o pubbliche)Ipilan Nickel Corp (INC) from Philippines
Toledo mining corp. from Philippines
Baiyin International Investment Ltd from China
Global Ferronickel Holdings Inc (FNI) from Philippines
MacroAsia Corporation from Philippines
Celestial Nickel Mining Exploration Corp. (CNMEC) from Philippines
Nippon Mining Company of Japan (Nippon) from Japan
Attori governativi rilevanti:DENR: Dipartimento per le risorse ambientali e naturali; PCSD: Conuncil di Palawan per lo sviluppo sostenibile
Organizzazioni della società civile e le loro pagine web, se disponibili:OIPAPI: organizzazione indigena; Kklna: Kabiagan Lupaing Nununo; Sikap: Samahan Isinusulong e Koagusan Ng Pamayanan; Fondo Sammi; WV: World Vision; AMP: Missionari agostinesi delle Filippine McIA e Sia: associazioni di Irrigator di Massin-Calasague e Sabsaban.
Conflitto e mobilitazione
Intensità del conflittoMedia (proteste, mobilitazione visibile)
Temporalità del conflittoResistenza preventiva (fase di precauzione)
Gruppi mobilitati:Contadini
Popoli indigeni
Organizzazioni sociali locali
Governi locali/partiti politici
Abitanti (cittadini/comunità rurali)
Organizzazioni/comitati di donne
Scienziati / professionisti locali
Gruppi religiosi
Associazioni di Irrigator
Forme di mobilitazione:Elaborazione di documenti indipendenti (es. reports, dossier, note informative)
Lavoro di rete/azioni collettive
Azioni legali/giudiziarie
Media-attivismo
Presentazione osservazioni alla VIA/AIA
Lettere e petizioni di reclamo
Referendum e altre consultazioni popolari
Proteste di strade/manfestazioni
Impatti del progetto
Impatti ambientaliVisibile: Perdita di biodiversità, Insicurezza alimentare/danni alle produzioni agricole, Degradazione paesaggistica, Contaminazione dei suoli, Deforestazione/perdita di aree verdi/vegetazione, Contaminazione delle acque di superficie e peggioramento della qualità delle acque
Potenziale: Erosione, Contaminazione delle falde acquifere/riduzione dei bacini idrici, Sversamenti di residui di lavorazione dei minerali
Impatti sulla salutePotenziale: Esposizione a fattori a rischio incerti o non conosciuti (es. radiazioni), Malnutrizione
Impatti socio-economiciVisibile: Perdità dei mezzi di sussistenza, Violazione dei diritti umani, Espropri di terra, Deterioramento del paesaggio/perdita del senso del luogo
Potenziale: Sgomberi/sfollamenti, Perdita di tradizioni/pratiche/saperi/culture, Specifici impatti sulle donne
Risultati
Status attuale del progettoFermato
Risultato del conflitto/risposta:Temporanea sospensione del progetto
Il 20 maggio nel 2017: il DENR ha annullato il permesso di taglio degli alberi di Ipilan Nickel Corp. (INC) a seguito dell'ispezione del segretario all'ambiente Roy Cimatu sull'estrazione mineraria della società [3].
Consideri questo caso una vittoria dei movimenti per la giustizia ambientale?:SI
Spiegare brevemente il motivoForse il progetto minerario inizierà in un secondo momento, ma il tentativo di iniziare a tagliare alberi sul sito è stato fermato a maggio 2017.
Fonti e materiali
Bibliografia di libri pubblicati, articoli universitari, film o documentari pubblicati

The mining controversy and the dynamics of conflict in Brooke's point, Palawan
[click to view]

MINING THREATHS TO WATERSHEDS, CORE ZONES AND TO THE ANCESTRAL DOMAIN OF ISOLATED INDIGENOUS COMMUNITIES, PALAWAN ISLAND (THE PHILIPPINES)
[click to view]

[1] Atlas mining: Toledo mining information
[click to view]

[2] Company Overview of Ipilan Nickel Corporation
[click to view]

[3] DENR stops Ipilan Nickel Corp. from cutting more trees in Palawan
[click to view]

[6]Cimatu stops Palawan nickel mining firm from cutting trees

By: Redempto D. Anda.
[click to view]

Philippines' No. 2 nickel miner to appeal canceled permit for undeveloped mine
[click to view]

Chainsaw massacre of Palawan forest probed
[click to view]

Palawan town to sue miner for clearing forest. http://newsinfo.inquirer.net
[click to view]

Media correlati - links a video, campagne, social networks

[4] CBCP, Catholic news. Bishop cries foul after mining firm clears forest in Palawan. Posted by Roy Lagarde | May 19, 2017
[click to view]

[5] Palawan News, 5 April 2017. Brooke’s Point LGU to press charges against Ipilan Nickel Corporation.
[click to view]

No to mining in Palawan Brooke's Point.
[click to view]

Meta informazioni
Ultima modifica17/10/2017
ID del conflitto:2830
Commenti
Legal notice / Aviso legal
We use cookies for statistical purposes and to improve our services. By clicking "Accept cookies" you consent to place cookies when visiting the website. For more information, and to find out how to change the configuration of cookies, please read our cookie policy. Utilizamos cookies para realizar el análisis de la navegación de los usuarios y mejorar nuestros servicios. Al pulsar "Accept cookies" consiente dichas cookies. Puede obtener más información, o bien conocer cómo cambiar la configuración, pulsando en más información.