Ultima modifica:
15-12-2016

Kavuthi-resiyappan Hills, Tamil Nadu, India

11 anni lotta per proteggere le colline di Kavuthi-reediappanmalai dall'estrazione del minerale di ferro. Le colline detengono un significato religioso, fungono da fonte di varie molle e supportano i mezzi di sussistenza locali di 51 villaggi sono stati assegnati per il mining di minerale di ferro nel 2005.



Questo modulo è stato tradotto per tua comodità utilizzando il software di traduzione fornito da Google Translate. Pertanto, potrebbe contenere errori o discrepanze. In caso di dubbi sull'accuratezza delle informazioni contenute in queste traduzioni, fare riferimento alla versione del caso all'indirizzo: Inglese (Originale)

Descrizione:

Nel marzo 2005, la Tamil Nadu Industrial Development Corporation (TIDCO) di proprietà statale è entrata in una joint venture con Jindal Vijayanagar Steel Ltd. (JVSL) di Jindal Groups per formare Timco (Tamil Nadu Iron Mining Corporation Ltd.). Timco è stato formato con l'agenda di estrazione di circa 75 milioni di tonnellate di basso grado (47%) di minerale di ferro nelle colline Kavuthi-Redeyappan vicino a Tiruvannamalai, nel nord del Tamil Nadu. La distanza iniziale della foresta applicata da Timco era per la liberazione di 638 ettari di terreni forestali nel Kanjamalai riservato nella foresta nel distretto di Salem e 325 ettari a Kavuthimalai riservata foresta nel distretto di Tiruvannamalai, risultando nel pari del vetro di oltre 200.000 alberi naturali nelle foreste dense .

Le operazioni di mining, se condotte, avrebbero avuto un impatto su circa 51 villaggi che hanno avuto una fiorente economia agricola. La miniera proposta comporterebbe la distruzione di 325 ha. di foresta riservata indisturbato. L'estrazione mineraria avrebbe anche avuto impatti negativi su agricoltura, fonti d'acqua, alberi ed erbe e animali selvatici locali. Le colline di Kavuthimalai di Tiruvannamlaairegion hanno anche un significato religioso per gli abitanti dei villaggi locali e migliaia di devoti che prendono un parikrama di 1 km (una passeggiata religiosa che comporta la circummbulamento lungo la montagna sacra) ogni anno intorno alle colline di Tiruvannamalai che sono considerate abodi di Dio in tamil Letteratura risalente al VII secolo. La miniera proposta si trova a 8 km di distanza dalla Giri Valam: il percorso che i devoti camminano lungo i piedi della Holy Mountain.

Le parti protestanti contro il minerario del minerale di ferro Nelle colline variavano dagli abitanti del villaggio locali, alle ONG, ai politici e ai professionisti indipendenti. Diversi gruppi di cittadini si sono formati durante il processo di mobilitazione contro le mine proposte, le benefici e le piante di pellettizzazione. Le forme di protesta includevano raduni di protesta, campagne di firma e campagne di sensibilizzazione attraverso i villaggi potenzialmente colpiti e casi giudiziari contro Timco.

Nel 2008, il Ministero regionale della foresta e L'ambiente, dopo aver esaminato il caso, ha proposto che al progetto non fosse concesso l'approvazione. Il 27 dicembre 2008, un gruppo di oltre 1000 agricoltori protestanti si è riunito all'udienza pubblica per il progetto. Hanno sottolineato l'importanza delle sorgenti perenni che fungono da fonti d'acqua e che hanno permesso agli abitanti del villaggio di gestire le operazioni agricole durante le stagioni della siccità. Concentrandosi su molteplici dimensioni di significato che le montagne detengono per gli abitanti del villaggio locali, un agricoltore del villaggio di Andiyur è stato citato come affermando: “Bisogna conoscere il significato delle colline e il suo ruolo nel modellare la vita degli agricoltori per comprendere la nostra rabbia ... Vediappan (da cui è nominata una delle colline) è il nostro "kuladeivam" (divinità familiare) ". Dato il livello di opposizione, la Corte suprema dell'India, ha formulato un comitato abilitato centralmente (CEC) che ha pubblicato il suo rapporto nel 2009. Il rapporto CEC ha fortemente consigliato di consentire al progetto di iniziare a citare il degrado ecologico della foresta incontaminata, la presenza della presenza Varie sorgenti che hanno origine nella collina che forniscono acqua per esigenze agricole e generazione di inquinamento del suolo, dell'acqua e dell'aria che potrebbero avere impatti potenzialmente negativi sulla vita degli abitanti del villaggio residenti localmente.

0 < /Codice> Nell'aprile del 2014, la Dravida Munnetra Kazhagam (DMK), uno dei partiti politici più significativi si è unito alla causa dei manifestanti con il tesoriere DMK, M.K. Stalin afferma in una manifestazione di protesta che "non consentirebbero l'inizio delle operazioni minerarie poiché il progetto" distruggerebbe risorse idriche, agricoltura (e) ambiente ". Nel maggio 2014, i rappresentanti di Timco si sono fatti avanti con una proposta di utilizzare il 23 ha. di foresta di riserva indisturbato, anziché il 325 ha inizialmente proposto. nelle colline di Kavuthimalai. In risposta a questo suggerimento, una manifestazione di protesta in moto attraverso i villaggi che sarebbe potenzialmente influenzata dalle operazioni minerarie, è stata organizzata dal Tamil Nadu Vivasayigal Sangam. L. Alagesan - Il segretario congiunto dell'organizzazione, ha dichiarato che "non permetterebbero nemmeno che un pugno di terreno venga estratto poiché il progetto avrebbe influenzato le persone che vivono nelle vicinanze in modo cattivo e distruggerebbe anche diversi alberi, influenzino la fauna selvatica, le erbe e uccelli. Influirebbe sulla biodiversità, l'ambiente e il sostentamento delle persone ”.

Nel febbraio del 2015, un enorme incendio boschivo è scoppiato nelle colline di Kuvuthi-Redeyappan, nella regione che è stata assegnata alla miniera di minerale di ferro, beneficio e pianta di pellettizzazione, che infuriava per più di due giorni e distrusse gran parte della copertura forestale. Nell'aprile del 2015, dopo anni di petizioni e proteste da parte di gruppi di cittadini e un caso presentato dall'avvocato S Ganeswaran, l'Alta Corte di Madras ha negato il permesso di estrazione del minerale di ferro nella regione. Tuttavia, i rappresentanti del Gruppo Jindal, dopo la dichiarazione del verdetto da parte dell'Alta Corte, hanno dichiarato che il gruppo avrebbe continuato con i suoi tentativi di invertire le operazioni di estrazione in attesa di una decisione finale da parte della Corte suprema dell'India, la corte apicale del paese.

Informazioni di base
Nome del conflittoKavuthi-resiyappan Hills, Tamil Nadu, India
NazioneIndia
Città e regioneTamil Nadu
Localizzazione del conflittoTiruvannamalai
Accuratezza della localizzazioneAlta (livello locale)
Causa del conflitto:
Tipo di conflitto. Primo livelloEstrazione mineraria e cave
Tipo di confitto. Secondo livelloDeforestazione
Lavorazione di minerali
RisorseMinerali ferrosi
Dettagli del progetto e attori coinvolti
Dettagli del progetto

Il progetto mirava all'estrazione di 1 milione di tonnellate di minerale di ferro all'anno. Le riserve totali di minerale di ferro nella regione sono stimate in 75 milioni di tonnellate di minerale di basso grado (47%) a Kavuthimalai Hills e 35 milioni di tonnellate alle colline di Vediappanmalai.

Area del progetto963
Livello degli investimenti:592.751.600.000
Tipo di popolazioneRurale
Popolazione impattata:300.000
Data di inizio del conflitto:29/03/2005
Imprese coinvolte (private o pubbliche)Tamil Nadu Iron ore Mining Corporation Ltd. (TIMCO) from India
Attori governativi rilevanti:Dravida Munnetra Kazhagam (l'allora leader dell'opposizione nel governo dello stato del Tamil Nadu)
Organizzazioni della società civile e le loro pagine web, se disponibili:Kanjamalai padagap iyyakam piyush manush: https://www.linkedin.com/in/piyush-manush-b8568012 nanadalala seva samithi trust: http://jainandalala.blogspot.in/p/pledge--save.html# kavuthi- VEDIYappan Hills Protection Federation: https://www.facebook.com/tiruvannamalai-kavuthi-and-vediyappan-hills-rotection-association-303314086487130/ tamil nadu vivasayigal sangam
Conflitto e mobilitazione
Intensità del conflittoMedia (proteste, mobilitazione visibile)
Temporalità del conflittoResistenza preventiva (fase di precauzione)
Gruppi mobilitati:Contadini
Organizzazioni sociali locali
Governi locali/partiti politici
Abitanti (cittadini/comunità rurali)
Scienziati / professionisti locali
Gruppi religiosi
Forme di mobilitazione:Lavoro di rete/azioni collettive
Azioni legali/giudiziarie
Media-attivismo
Presentazione osservazioni alla VIA/AIA
Lettere e petizioni di reclamo
Campagne pubbliche di informazione e denuncia
Proteste di strade/manfestazioni
Impatti del progetto
Impatti ambientaliVisibile: Incendi
Potenziale: Inquinamento atmosferico, Perdita di biodiversità, Desertificazione, Insicurezza alimentare/danni alle produzioni agricole, Degradazione paesaggistica, Inquinamento acustico, Contaminazione dei suoli, Erosione, Fuoriuscite di contaminanti, Deforestazione/perdita di aree verdi/vegetazione, Contaminazione delle acque di superficie e peggioramento della qualità delle acque, Contaminazione delle falde acquifere/riduzione dei bacini idrici, Impatti sul sistema idrogeologico, Riduzione della resilienza ecologica/idrogeologica, Sversamenti di residui di lavorazione dei minerali
Impatti sulla salutePotenziale: Altre malattie legate alla contaminazione ambientale
Impatti socio-economiciPotenziale: Perdità dei mezzi di sussistenza, Perdita di tradizioni/pratiche/saperi/culture, Deterioramento del paesaggio/perdita del senso del luogo, Altro (specificare)
Risultati
Status attuale del progettoFermato
Risultato del conflitto/risposta:Sentenze favorevoli alla giustizia ambientale
Applicazione della legislazione vigente
Temporanea sospensione del progetto
Consideri questo caso una vittoria dei movimenti per la giustizia ambientale?:SI
Spiegare brevemente il motivoA causa della mobilitazione sociale e del coinvolgimento di più attori, il progetto è stato in una fase sospesa per oltre 11 anni. L'ultimo verdetto dell'Alta Corte di Madras, la più alta corte a livello statale, si è pronunciato contro l'inizio delle operazioni minerarie. Tuttavia, la decisione finale sull'opportunità di consentire le operazioni minerarie è ancora in sospeso con la Corte suprema dell'India, la Corte Apex nel paese.
Fonti e materiali

Kohli, Kanchi. India Together, 21st October, 2009. ‘A miner's shortcut to green clearance goes awry’. (last accessed December 14, 2016).
[click to view]

Arunachala Grace. 23rd January, 2009. (last accessed December 14, 2016).
[click to view]

12. The Times of India, Chennai, 26th April, 2015, ‘Madras HC restraints PSUs from felling trees for mining project’. (last accessed December 14, 2016).
[click to view]

BusinessLine, 17th April, 2008, 'TIMCO may start Rs. 650-cr iron ore mining project next year'
[click to view]

The Hindu, Tiruvannamalai, 25th March, 2014, ‘Signature campaign against iron ore mining project planned’. (last accessed December 14, 2016).
[click to view]

The Hindu, Tiruvannamalai, 3rd April, 2014, ‘Signature campaign launched against mining project’. (last accessed December 14, 2016).
[click to view]

Live Mint, Chennai, 18th August, 2009, ‘SC panel rejects TN-Jindal mining project’. (last accessed December 14, 2016).
[click to view]

The Hindu, Tiruvannamalai, 23rd February 2015, ‘Kavuthi-Vediyappan hills devastated by fire’. (last accessed December 14, 2016).
[click to view]

The Hindu, Tiruvannamalai, 28th February 2014, ‘Mining project proposal flayed in Tiruvannamalai’. (last accessed December 14, 2016).
[click to view]

Lawyers Law, 27th April, 2015, ‘Three public sector undertakings restrained to move ahead with their mining projects: Madras High Court’. (last accessed December 14, 2016).
[click to view]

The Hindu, Chennai, 26th April, 2015, 'TIDCO, TIMCO restrained from mining, cutting trees'. (last accessed 14th December, 2016)
[click to view]

The Hindu, Tiruvannamalai, 12th April 2014, ‘DMK will not allow Kavuthi hill iron ore mining project: Stalin’ (last accessed December 14, 2016).
[click to view]

BusinessLine, Chennai, 28th February, ‘Jindals’ quest for iron ore in TN enters the final phase’. (last accessed December 14, 2016).
[click to view]

The Hindu, Tiruvannamalai, 22nd July 2008, ‘Iron ore with 47% iron content available in Tiruvannamalai hills’. (last accessed December 14, 2016).
[click to view]

Media correlati - links a video, campagne, social networks

Rowthiram Pazhagu (MINERAL MINING EPISODE) (10-05-2014) - Part 1
[click to view]

Meta informazioni
Collaboratore:Arpita Bisht, TERI University,New Delhi, [email protected]
Ultima modifica15/12/2016
ID del conflitto:2512
Commenti
Legal notice / Aviso legal
We use cookies for statistical purposes and to improve our services. By clicking "Accept cookies" you consent to place cookies when visiting the website. For more information, and to find out how to change the configuration of cookies, please read our cookie policy. Utilizamos cookies para realizar el análisis de la navegación de los usuarios y mejorar nuestros servicios. Al pulsar "Accept cookies" consiente dichas cookies. Puede obtener más información, o bien conocer cómo cambiar la configuración, pulsando en más información.