Ultima modifica:
13-03-2019

Kedung Ombo Dam, Indonesia


Questo modulo è stato tradotto per tua comodità utilizzando il software di traduzione fornito da Google Translate. Pertanto, potrebbe contenere errori o discrepanze. In caso di dubbi sull'accuratezza delle informazioni contenute in queste traduzioni, fare riferimento alla versione del caso all'indirizzo: Inglese (Originale)

Descrizione:

La diga di Kedung Ombo è una delle cinque dighe previste all'interno dello sviluppo del bacino del fiume Jratunseluna. I piani iniziarono ad essere concepiti nel 1969, ai sensi del regime autoritario di Suharto in Indonesia e con un prestito della Banca mondiale di 156 milioni di dollari. La linea con il suo predecessore Sukarno, ha eseguito un modello di sviluppo orientato alla crescita dall'alto verso il basso basato sull'estrazione intensiva delle risorse naturali. Poco dopo aver preso il potere nel 1967, dichiarò che l'Indonesia diventasse la "migliore nazione di costruzione di dighe nel sud -est asiatico" e mirava a utilizzare progetti idrici per integrare le aree depresse nel paese nell'economia nazionale (G aditjondro, d Kowalewski). Nonostante le misure prese dal suo regime per l'applicazione di alcuni regolamenti ambientali (specialmente dopo la conferenza delle Nazioni Unite sull'ambiente umano di Stoccolma), i piani di Suharto per lo sviluppo dell'Indonesia erano lungi dall'essere sostenibili. A causa della repressione autoritaria, le mobilizzazioni nel paese non hanno raggiunto un livello significativo di coordinamento e incidenza.

Secondo Khagram (2004) l'opposizione alla diga di Kedung Ombo è Forse il caso più vivido di azioni di protesta, che tuttavia non poteva raggiungere i suoi obiettivi a causa della repressione militare. La diga, pianificata dal 1969, avrebbe immerso la terra e i villaggi di oltre 5.000 famiglie (per un totale di 25.000 persone), che sono state notificate solo 13 anni dopo, poco prima della costruzione di strade e altre infrastrutture. Hanno iniziato a perseguire una strategia legale, assistita da organizzazioni non governative locali. La protesta montata dopo la metà degli anni '80 e grandi gruppi di studenti si unirono alla lotta. I funzionari del governo hanno cercato di dividere i mobilizzatori offrendo tassi di compensazione diversi e cercando di cooperli.

è stata anche espressa la solidarietà transnazionale, poiché il progetto è stato anche finanziato dal progetto Governo olandese, comunità economica europea, banca di importazione di esportazione del Giappone, ecc. L'Istituto indonesiano per l'assistenza legale (YLBHI) ha inviato una lettera alla Banca mondiale elencando i problemi delle persone colpite e una grande coalizione formata attorno al recente fondato fondato Forum internazionale delle ONG sull'Indonesia e sul Forum dell'Ambiente indonesiano (WAHLI), nonché gruppi stranieri come l'Organizzazione olandese per la cooperazione internazionale dello sviluppo.

a causa della pressione di questi EJO nazionali e internazionali e dal Ministro olandese per lo sviluppo, la Banca mondiale è stata costretta a iniziare un esame sul progetto. L'esperto nominato ha preparato un rapporto che era molto critico sia nei confronti delle autorità WB che delle autorità indonesiane.

Tuttavia, nonostante le lobbying nazionali e internazionali e persino una sentenza della Corte suprema a favore della raccolta I tassi di compensazione ai querelanti (successivamente annullati sotto la pressione del governo), il progetto è andato avanti e più dighe sono state eliminate all'interno dello schema di sviluppo del bacino del fiume Jratunseluna negli anni '90.

0 Era dovuto solo alla crisi del 1997-98 che il settore del settore della diga è stato in difficoltà nel paese a causa della mancanza di finanziamenti; Nel frattempo, gli spazi per coalizioni e movimenti transnazionalmente pro-democrazia sono cresciuti.

Informazioni di base
Nome del conflittoKedung Ombo Dam, Indonesia
NazioneIndonesia
Localizzazione del conflittoKedung Ombo
Accuratezza della localizzazioneMedia (livello regionale)
Causa del conflitto:
Tipo di conflitto. Primo livelloGestione dell'acqua
Tipo di confitto. Secondo livelloReti d'infrastrutture per il trasporto (strade, ferrovie, idrovidie, canali, gasdotti, oleodotti, ecc)
Accaparramento di terre (land grabbing)
Idroelettrico e conflitti legati alla distribuzione dell'acqua
RisorseTerra
Elettricità
Acqua
Dettagli del progetto e attori coinvolti
Dettagli del progetto

According to the World Bank: "The main objectives of the Kedung Ombo Multipurpose Dam and Irrigation Project are to increase food production, stimulate employment, control damaging floods, supplement water supplies, generate additional power, and improve water management. The project includes: ( a) Costruzione della diga di Kedung OMBO, strutture pertinenti, lavori di diversione, una potenza idroelettrica e una linea di trasmissione associata e tre centrali micro-idroelettriche e linee di trasmissione associate; (b) miglioramento dell'irrigazione esistente e costruzione di due nuovi sistemi di irrigazione; ( c) stabilire un sistema di avviso di controllo delle inondazioni e di monitoraggio dell'acqua per le operazioni di diga e irrigazione; e (d) fornitura di assistenza tecnica per: (i) formazione nella costruzione di dighe e ispezione della sicurezza e nel funzionamento del serbatoio; (ii) progettazione di lavori di irrigazione ; (iii) sondaggi per l'aggiornamento della classificazione dei terreni a fini fiscali per migliorare il recupero dei costi; (iv) sondaggi per il monitoraggio del reinsediamento e pagamenti di compensazione; e (v) studi per la conservazione del suolo e dell'acqua "

Vedi altro
Livello degli investimenti:281.000.000 (impegno WB: US $ 156,00 milioni)
Tipo di popolazioneRurale
Popolazione impattata:5400 famiglie (circa 27.000 persone)
Data di inizio del conflitto:1982
Attori governativi rilevanti:Governo olandese
Istituzioni internazionali o finanziarieEuropean Economic Community
Export-Import Bank Japan from Japan
The World Bank (WB) from United States of America
US Agency for International Development (USAID)
Organizzazioni della società civile e le loro pagine web, se disponibili:Indonesian Institute for Legal Aid (YLBHI), Indonesian Environment Forum (Wahli), Yogya Ngo Forum (Yogyakarta), Organizzazione olandese per lo sviluppo internazionale Cooperazione
Conflitto e mobilitazione
Intensità del conflittoAlta (diffusa, mobilitazione di massa, arresti e reazione delle forze dell'ordine)
Temporalità del conflittoIn reazione all'implementazione del progetto
Gruppi mobilitati:Contadini
Popoli indigeni
Organizzazioni sociali internazionali
Organizzazioni sociali locali
Abitanti (cittadini/comunità rurali)
Gruppi religiosi
Il sacerdote cattolico locale, padre Mangoen Wijaya, ha fatto sforzi per aiutare le comunità a influire, ma la sua attività è stata fermata dal governo.
Forme di mobilitazione:Lavoro di rete/azioni collettive
Coinvolgimento delle ONG nazionali e internazionali
Azioni legali/giudiziarie
Proteste di strade/manfestazioni
Impatti del progetto
Impatti ambientaliVisibile: Perdita di biodiversità, Insicurezza alimentare/danni alle produzioni agricole, Degradazione paesaggistica, Erosione, Deforestazione/perdita di aree verdi/vegetazione, Contaminazione delle falde acquifere/riduzione dei bacini idrici, Impatti sul sistema idrogeologico, Riduzione della resilienza ecologica/idrogeologica
Impatti socio-economiciVisibile: Sgomberi/sfollamenti, Perdità dei mezzi di sussistenza, Perdita di tradizioni/pratiche/saperi/culture, Militarizzazione e aumento della presenza/controllo militare e forze dell'ordine, Espropri di terra, Deterioramento del paesaggio/perdita del senso del luogo
Risultati
Status attuale del progettoOperativo
Risultato del conflitto/risposta:Compensazioni
Criminalizzazione degli attivisti
Sentenze favorevoli alla giustizia ambientale
Migrazioni/sfollamenti
Attacchi violenti ad attivisti
Consideri questo caso una vittoria dei movimenti per la giustizia ambientale?:NO
Spiegare brevemente il motivoLa decisione della Corte Suprema è stata annullata da un'autorità politica e né un adeguato compensazione né una equa riabilitazione sono state pronunciate alle persone colpite.
Fonti e materiali
Leggi e normative correlate - fonti legislative e testi giuridici

Environmental Management Act (Law 4/1982)

Bibliografia di libri pubblicati, articoli universitari, film o documentari pubblicati

Fearnside, P.M. 1997. Transmigration in Indonesia: Lessons from its environmental and social impacts. Environmental Management 21(4): 553-570
[click to view]

PhD thesis: "Rhetoric and Reality in the World Bank’’s Relations with NGOs: an Indonesian Case Study", Bernadette Whitelum

thesis submitted for the degree of Doctor of Philosophy of the Australian National University

Case study at p. 274
[click to view]

Indonesia in the Soeharto Years: Issues, Incidents and Images
[click to view]

Damning the Dams in Indonesia: A Test of Competing Perspectives

G Aditjondro, D Kowalewski - Asian Survey, 1994 - JSTOR
[click to view]

Augustinus Rumansara, "Indonesia, the struggle of the People in Kedung Ombo", in "The Struggle for Accountability", edited by Jonathan A. Fox and L. David Brown, MIT
[click to view]

World Bank: Kedung Ombo Multipurpose Dam and Irrigation Project
[click to view]

FIVAS, court cases against dams
[click to view]

Meta informazioni
Collaboratore:Daniela Del Bene
Ultima modifica13/03/2019
ID del conflitto:1180
Commenti
Legal notice / Aviso legal
We use cookies for statistical purposes and to improve our services. By clicking "Accept cookies" you consent to place cookies when visiting the website. For more information, and to find out how to change the configuration of cookies, please read our cookie policy. Utilizamos cookies para realizar el análisis de la navegación de los usuarios y mejorar nuestros servicios. Al pulsar "Accept cookies" consiente dichas cookies. Puede obtener más información, o bien conocer cómo cambiar la configuración, pulsando en más información.