Ultima modifica:
15-07-2022

Nickel Rush minaccia la salute e l'ambiente del popolo dell'isola di Obi, Indonesia

La pesca sta diminuendo e la salute si sta deteriorando a Kawasi poiché il progetto locale di mining e fusione di nichel ha iniziato a scaricare rifiuti nel mare. Gli attivisti denunciano il governo dà la priorità allo sviluppo industriale sulla salute delle persone e del pianeta.



Questo modulo è stato tradotto per tua comodità utilizzando il software di traduzione fornito da Google Translate. Pertanto, potrebbe contenere errori o discrepanze. In caso di dubbi sull'accuratezza delle informazioni contenute in queste traduzioni, fare riferimento alla versione del caso all'indirizzo: Inglese (Originale)

Descrizione:

Dal 2008, lo sviluppo di miniere di nichel e l'apertura di due fonderie e centrali elettriche a carbone ha cambiato drasticamente il villaggio di Kawasi nell'isola di Obi [1] [2] [3]. In soli 14 anni, una comunità che viveva senza elettricità e dipende principalmente dalla pesca è stata industrializzata e ora sta soffrendo gli impatti dell'inquinamento da miniere e fonderie [4]. La popolazione locale riporta già livelli aumentati di infezioni respiratorie ed è preoccupata per la sicurezza della loro acqua potabile e lo stato della pesca locale [1] [4].

Melky Nahar, un attivista con Jatam, spiega il nucleo del conflitto denunciando che il governo indonesiano "si occupa degli interessi delle compagnie minerarie, nonché delle aziende impegnate nel raffinare l'elaborazione, ma ignora il futuro delle persone sull'isola di Obi" [[ 5].

L'industrializzazione accelerata di quella che una volta era un'isola rurale remota è la conseguenza delle tendenze nazionali e globali che stanno suscitando conflitti simili in tutta la regione [5]. La combinazione di un crescente appetito per i minerali critici dell'industria globale della produzione di batterie, il dominio cinese della catena delle materie prime in nichel, l'influenza in espansione delle sue aziende nel sud -est asiatico e le aspirazioni dello sviluppo industriale dell'Indonesia hanno portato al rapido sviluppo di miniere e fondelli dappertutto il paese negli ultimi anni.

significativamente, le due società che hanno firmato accordi a lungo termine per acquistare minerali dalla più grande fonderia di Kawasi, Easpring e GEM, fornitura di materie prime per le materie prime produttori di batterie. In particolare, dal momento che GEM fornisce Catl, la società di proprietà cinese che controlla il 30% del mercato globale delle batterie, il nichel di Kawasi alla fine si dirigerà verso veicoli elettrici (eV) di marchi tra cui Mercedes-Benz, Volkswagen, BMW, Volvo, Tesla, Daimler, Toyota, Hyunday, Honda, MG, Roewe, Feifan, Pechino, Arcfox, Geometry, Zhidou, Zeekr, Lynk & Co, Maple e Trumpchi [4] [6] [7] [8] [9]. Sia Easpring che GEM sono altamente allineati con l'agenda nazionale cinese. L'obiettivo dichiarato di Easpring è "contribuire all'era della civiltà ecologica", un concetto sancito dalla Costituzione cinese nel 2012 [10]. A sua volta, GEM afferma che il 14 ° piano quinquennale assegna l'azienda con "stabilire una catena di approvvigionamento verde [...] in tutto il mondo" a seguito di una strategia di sviluppo incentrata su "Mining urbano e nuovi materiali energetici" [11]. < Codice> 0

La Cina domina la catena delle materie prime nichel e ha la più alta capacità di fusione di nichel in tutto il mondo. Ma dal 2016, la capacità di fusione di nichel è aumentata in Indonesia, il paese con le maggiori riserve di nichel e la produzione mineraria, e si sta avvicinando da vicino alla produzione cinese [12]. Questa corsa alla fusione di nichel è stata principalmente finanziata da società cinesi e comprende altre sette raffinerie HPAL pianificate in tutta l'Indonesia [13]. A loro volta, questi investimenti sono il risultato della strategia di sviluppo industriale dell'Indonesia, incluso un divieto di esportazione di minerali di nichel nel 2014, per ottenere un valore aggiunto vendendo il metallo elaborato anziché il minerale di nichel grezzo [12] [13]. A lungo termine, il governo intende guidare la crescita e lo sviluppo economici sviluppando una catena di approvvigionamento EV integrata domestica, dal mining e dalla fusione, alla produzione di batterie e automobili [13].

Ma l'Indonesia deve affrontare una notevole sfida nello sviluppo di un'industria domestica lungo la catena di approvvigionamento EV, principalmente le sue lassiste normative ambientali. In particolare, il mercato del settore EV è notoriamente impegnativo sugli standard sociali e ambientali. Nel tentativo di soddisfare i propri clienti, produttori di automobili come Ford, BMW e Daimler-Benz si sono uniti all'iniziativa globale per la garanzia di mining responsabile per "proteggere le persone e l'ambiente direttamente colpito dall'estrazione mineraria" [14] [15] [16] . Di conseguenza, i promotori del progetto Kawasi vantano anche le loro credenziali verdi sostenendo di "ridurre al minimo l'uso di fonti di energia fossile nei processi di produzione [...] attraverso l'implementazione della tecnologia a bassa emissione" [3]. Queste affermazioni in contrasto con l'installazione di un potere combinato di 720 MW di potenza a carbone di fornire le operazioni di fusione e la spaventosa documentazione ambientale riportata dalla popolazione locale e dai ricercatori a terra [17] [18].

più sorprendentemente, gli attivisti locali denunciano che le miniere e le raffinerie di Kawasi stanno scaricando i loro prodotti di scarto direttamente in mare, in una pratica nota come Posizionamento di coda di mare (DSTP) [14]. La pratica non è unica per Kawasi ed è stata segnalata in altri siti in Indonesia con l'approvazione del governo. Gli attivisti denunciano che tale pratica può avere effetti potenzialmente devastanti per la fauna selvatica in un'area ricca di biodiversità che fa "batterie a veicoli elettrici parte del problema di ecologia globale e contribuire a nuove fonti di inquinamento costiero e marino" [14]. 0

Gli impatti di DSTP sull'ambiente locale stanno già sostenendo pesanti sulla vita quotidiana della popolazione locale. I pescatori di Kawasi riferiscono che le catture sono significativamente diminuite e devono navigare più lontano per trovare la pesca per sostenere le loro famiglie. Inoltre, gli scienziati hanno anche riportato livelli pericolosi di metalli pesanti nei pesci e nelle conchiglie locali spesso consumate dagli abitanti del villaggio [19] [32]. "La mia presunzione è semplicemente che il mare di Kawasi non è più adatto per la fauna selvatica ... si è trasformato in una pozzanghera di fango. Quindi, se i pescatori dicono di non poter più trovare pesce, è perché sono spariti. Il popolo dell'isola di Obi potrebbe morire ... dal mangiare il pesce contaminato ”, ha affermato Muhammad Aris, coautore dello studio e biologo marino presso l'Università di Khairun.

livelli pericolosi di contaminanti, incluso il cromo esavalente cancerogenico (CR6), sono stati trovati anche nelle forniture di acqua potabile [4] [30]. La popolazione locale sta già denunciando che da quando le miniere sono diminuite più spesso. La clinica di ostetrica locale ha già riportato 900 casi di infezioni respiratorie acute potenzialmente mortali tra i 4000 abitanti, un rapporto che raddoppia più che raddoppia la media nazionale. La maggior parte dei casi riportati sono stati in neonati e bambini [4].

DSTP è un'alternativa di smaltimento dei rifiuti più economiche rispetto alle dighe di coda sulla terra e il costo della produzione di nichel. aumenta significativamente se le piante di Kawasi dovessero cambiare le sue pratiche di trattamento dei rifiuti [20]. La capacità degli investitori cinesi di produrre nichel di livello batteria a basso costo monetario e tempo monetario [21] dipende quindi dall'imposizione di costi ambientali significativi alle popolazioni locali, mentre il governo ignora le normative ambientali con un focus centrale sull'espansione del PIL [5 ]. L'ingiustizia è solo peggiorata considerando l'alienazione politica denunciata da Nurhayati, una leader di Kuwassi: "La gente ha sentito che la pipa sarebbe stata usata per [mare] lo smaltimento dei rifiuti, ma non siamo mai stati invitati a colloqui" [1]. 0


Le organizzazioni di giustizia ambientale hanno una proposta di sviluppo radicalmente diversa e sostengono modalità di investimento alternative. “Le comunità costiere che si occupano delle risorse naturali e dell'ambiente in modo che non vi sia crisi ecologica e distruzione della biodiversità è [...] un grande investimento di cui i loro figli e nipoti possono godere nei prossimi 100 anni, a differenza di un investimento aziendale che Sarà goduto solo per alcuni anni " - Ki Bagus Hadikusumo, attivista Jatam [5].

Informazioni di base
Nome del conflittoNickel Rush minaccia la salute e l'ambiente del popolo dell'isola di Obi, Indonesia
NazioneIndonesia
Città e regioneNorth Maluku
Localizzazione del conflittoKawasi, Obi, South Halmahera Regency
Accuratezza della localizzazioneAlta (livello locale)
Causa del conflitto:
Tipo di conflitto. Primo livelloEstrazione mineraria e cave
Tipo di confitto. Secondo livelloScarti / rifiuti da attività minerarie
Centrale termoelettrica
Siderurgia e e lavorazione di metalli
Lavorazione di minerali
Itticoltura
RisorseNichel e cobalto
Dettagli del progetto e attori coinvolti
Dettagli del progetto

Nel 2008, le operazioni minerarie sono iniziate a Obi Island dopo che il South Halmahera Regent ha emesso permessi di esplorazione per il mining di nichel [1]. Nel sito di Kawassi due filiali del gruppo Harita, Pt Trimegah Bangun Persada (TBP) e Pt Gane Permai Sentosa (GPS) operano mine ed estrae limonite e minerale di saprolite contenenti basse concentrazioni di nichel (<1,6%) [2] [3] [3] [3] . Le miniere hanno un permesso governativo per scaricare ogni anno 6 milioni di tonnellate di rifiuti nell'oceano [19].

Vedi altro
Area del progetto1.924
Livello degli investimenti:1.370.000.000
Tipo di popolazioneRurale
Popolazione impattata:4.000
Data di inizio del conflitto:01/01/2008
Imprese coinvolte (private o pubbliche)Lygend Resources & Technology Co. from China - Joint owner (36.9%) of the HPAL refinery
XinXing Qiyun Investment Pte Ltd from Singapore - Joint 80% owner of Megah Surya Pertiwi Smelter
Harita Group from Indonesia - Harita Nickel, a subsidiary of Harita Group, owns and operates the nickel mines; it owns 20% of the Megah Surya Pertiwi smelter; and 63.1% the HPAL smelter.
GEM Co., Ltd. (GEM) from China - Buys the battery-grade nickel and cobalt from the HPAL smelter in Kawassi
Beijing Easpring Technology Material Co., Ltd. (Easpring) from China - Buys the battery-grade nickel and cobalt from the HPAL smelter in Kawassi
Attori governativi rilevanti:Ministero degli affari marittimi e della pesca (KKP), governo dell'Indonesia
Ministero dell'ambiente e della silvicoltura (KLHK), governo dell'Indonesia
Coordinamento del ministero per gli affari marittimi e gli investimenti (KKBKI), governo dell'Indonesia
Istituzioni internazionali o finanziarieOCBC Bank Singapore (OCBC) from Singapore - Part of investment consurtium providing $625m for HPAL smelter
United Overseas Bank (UOB) from Singapore - Part of investment consurtium providing $625m for HPAL smelter
Bank Negara Indonesia (BNI) from Indonesia - Part of investment consurtium providing $625m for HPAL smelter
DBS Bank Singapore (DBS) from Singapore - Part of investment consurtium providing $625m for HPAL smelter
Bank Mandiri from Indonesia - Part of investment consurtium providing $625m for HPAL smelter
BNP Paribas (BNP) from France - Part of investment consurtium providing $625m for HPAL smelter
Bank Central Asia (BCA) from Indonesia - Part of investment consurtium providing $625m for HPAL smelter
Maybank from Malaysia - Part of investment consurtium providing $625m for HPAL smelter
Oversea-Chinese Banking Corporation (OCBC) from Singapore - Part of investment consurtium providing $625m for HPAL smelter
OCBC NISP from Indonesia - Part of investment consurtium providing $625m for HPAL smelter
Organizzazioni della società civile e le loro pagine web, se disponibili:Front Perjuangan Rakyat Obi (FPRO) [lotta per le persone di Obi Front]

Jaringan Advokasi Tambang Sulawesi Tengah (Jatam Sulteng) [rete di difesa mineraria Central Sulawesi]
https://jatamsulteng.org/

Aksi Ekologi ed Emannsipasi Rakyat [Azione per l'ecologia e l'emancipazione delle persone]
http://aeer.info/en/

Koalisi Rakyat Untuk Keadilan Perikanan (Kiara) [Coalizione popolare per la giustizia della pesca]
https://www.kiara.or.id/

Wahana Lingkungan Hidup Indonesia (Walhi) [Forum indonesiano per l'ambiente] - Friends of the Eartg Affiliate
https://www.walhi.or.id/
Conflitto e mobilitazione
Intensità del conflittoMedia (proteste, mobilitazione visibile)
Temporalità del conflittoIn reazione all'implementazione del progetto
Gruppi mobilitati:Organizzazioni sociali locali
Abitanti (cittadini/comunità rurali)
Movimenti sociali
Organizzazioni/comitati di donne
Scienziati / professionisti locali
Pescatori
Forme di mobilitazione:Ricerca partecipativa (es. epidemiologia popolare)
Lavoro di rete/azioni collettive
Coinvolgimento delle ONG nazionali e internazionali
Media-attivismo
Lettere e petizioni di reclamo
Campagne pubbliche di informazione e denuncia
Proteste di strade/manfestazioni
Impatti del progetto
Impatti ambientaliVisibile: Degradazione paesaggistica, Deforestazione/perdita di aree verdi/vegetazione, Contaminazione delle acque di superficie e peggioramento della qualità delle acque, Contaminazione delle falde acquifere/riduzione dei bacini idrici, Sversamenti di residui di lavorazione dei minerali, Riscaldamento globale, Insicurezza alimentare/danni alle produzioni agricole
Potenziale: Perdita di biodiversità, Riduzione della resilienza ecologica/idrogeologica, Inquinamento atmosferico
Altro (specificare sotto)Livelli pericolosi di cromo esavalente (CR6) presenti nell'acqua potabile (visibile)
Diminuzione della pesca (visibile)
Impatti sulla saluteVisibile: Malattie infettive
Potenziale: Esposizione a fattori a rischio incerti o non conosciuti (es. radiazioni)
Altro (specificare)Livelli elevati di infezione polmonare, specialmente nei neonati e nei bambini (visibili)
Impatti socio-economiciPotenziale: Perdita di tradizioni/pratiche/saperi/culture, Perdità dei mezzi di sussistenza
Risultati
Status attuale del progettoOperativo
Risultato del conflitto/risposta:L'operatore del progetto si è impegnato a smettere di scaricare i rifiuti in mare e invece cancella una foresta nell'isola per una diga di coda. Gli attivisti dicono che non è una soluzione migliore. [19]
Consideri questo caso una vittoria dei movimenti per la giustizia ambientale?:NO
Spiegare brevemente il motivoNulla è notevolmente cambiato in Kawassi e l'industria continua a funzionare e pianificando per espandere il progetto con fonderie aggiuntive.
Fonti e materiali
Bibliografia di libri pubblicati, articoli universitari, film o documentari pubblicati

[30] Amin, R., Edraki, M., Mulligan, D. R., & Gultom, T. H. (2015). Chromium and nickel accumulation in the macrophytes of the [30] Kawasi wetland on Obi Island, North Maluku Province, Indonesia. Australian Journal of Botany, 63(7), 549-553.
[click to view]

[31] Hartono, B., Utomo, S. W., Kusnoputranto, H., Timanta, A. E., Husna, L. N., & Haryanto, J. (2018). Health Risk Analysis of Nickel and Lead Exposure in Drinking Water at Kawasi Village, Obi Island, South Halmahera District, 2015. Asian Journal of Applied Sciences, 6(1).
[click to view]

[32] Aris, M., & Tamrin, T. (2020). Heavy Metal (Ni, Fe) Concentration in Water and Histopathological of Marine Fish in the Obi Island, Indonesia. Jurnal Ilmiah PLATAX, 8(2), 221-233.
[click to view]

[1] Kawasi Muddied by Nickel, Bagja Hidayat and Dini Pramita - Tempo, 07/02/2022
[click to view]

[2] Indonesia nickel industry boost as Hamlahera Persada Lygend’s Obi HPAL plant heading towards full production in May, Paul Moore - International Mining, 30/04/2021
[click to view]

[3] Halmahera Persada Lygend (HPAL smelter) corporate website - Visited on 25/02/2022
[click to view]

[4] ‘We are afraid’: Erin Brockovich pollutant linked to global electric car boom, Febriana Firdaus and Tom Levitt - The Guardian, 19/02/2022
[click to view]

[5] Jatam dan Kiara: Pemerintah, Jangan Izinkan Perusahaan Buang Tailing ke Laut, Della Syahni - Mongabay Indonesia, 12/03/2020

[Jatam and Kiara: Government, Don't Allow Companies to Dispose of Tailings into the Sea]
[click to view]

[6] Hyundai names SK and CATL as suppliers for 3rd batch of batteries for E-GMP, Stan Lee - TheElec, 22/02/2021
[click to view]

[7] China's CATL to supply Honda with EV batteries through 2027, Keiichi Furukawa - Nikkei Asia, 06/02/2019
[click to view]

[8] Electric cars: China’s battle for the battery market, Henry Sanderson, Tom Hancock and Leo Lewis - The Financial Times, 05/03/2017
[click to view]

[9] Battery Maker Helping Power China Electric Car Boom Plans IPO, Jie Ma - Bloomberg, 01/09/2016
[click to view]

[10] Beijing Easpring Technology Material Co., Ltd. Corporate Website - Visited on 25/02/2022
[click to view]

[11] GEM Co., Ltd. Corporate website - Visited on 25/02/2022
[click to view]

[12] Nickel Market Intelligence, Raw Material Outlook - Visited on 25/02/2022
[click to view]

[13] Indonesia’s Nickel Industrial Strategy, Isabelle Huber - Center for Strategic & International Studies, 08/12/2021
[click to view]

[14] Indonesia promised to protect the ocean from mine waste, but risky regulation threatens to undermine its commitment, Aksi Ekologi & Emannsipasi Rakyat (AEER) [Action for Ecology and People’s Emancipation] - 27/05/2021
[click to view]

[15] Initiative for Responsible Mining Assurance Member List - Visited on 25/02/2022
[click to view]

[16] Initiative for Responsible Mining Assurance Mission - Visited on 25/02/2022
[click to view]

[17] PT Halmahera Persada Lygend Nickel Smelter power station, Global Energy Monitor Wiki - Visited on 25/02/2022
[click to view]

[18] MSP Pulau Obi Power Station, Global Energy Monitor Wiki - Visited on 25/02/2022
[click to view]

[19] Red seas and no fish: Nickel mining takes its toll on Indonesia’s spice islands, Rabul Sawal - Mongabay, 16/02/2022
[click to view]

[20] Exclusive: Facing green pressure, Indonesia halts deep-sea mining disposal, Fransiska Nangoy and Fathin Ungku - Reuters, 05/02/2021
[click to view]

[21] China's Lygend starts milestone nickel project in Indonesia, Tom Daly, Min Zhang and Mai Nguyen - Reuters 18/05/2021
[click to view]

[22] HARITA Operasikan Lini Produksi Kedua Untuk Pemurnian Nikel, Ani Bagu - KabaRpublik, 17/12/2021

[HARITA Operates Second Production Line For Nickel Refining]
[click to view]

[23] Harita Group Breaks Ground for $320m Nickel Smelter on N. Maluku - JakartaGlobe, 12/06/2015
[click to view]

[24] Harita Group Takes Chinese Investor to Build Smelter - Tempo.Co, 15/06/2015
[click to view]

[25] Nickel mining resisted in Indonesia, Hans Nicholas Jong - China Dialogue, 12/12/2019
[click to view]

[26] The chemical charging of HPAL supporting sulfuric acid project 1# system unit has been started successfully - Lygend Resources & Technology Co., 12/05/2021
[click to view]

[27] Lygend Resources & Technology Co. Corporate Website - Visited on 25/02/2022
[click to view]

[28] DBS launches USD 625 million financing structure for PT Halmahera Persada Lygend, Indonesia’s first high pressure acid leach smelter, DBS press release - 01/04/2021
[click to view]

[29] GEM: China's Easpring to buy nickel, cobalt chemicals from Lygend project in Indonesia, Tom Daly - Market Screener, 02/04/2021
[click to view]

Media correlati - links a video, campagne, social networks

[33] Save Ruang Hidup Rakyat Peisisir Laut dan Pulau-Pulau Kecil [Save the Living Space of the People of the Sea Coast and Small Islands] - FRONT PERJUANGAN RAKYAT OBI (FPRO), 18/03/2020
[click to view]

Meta informazioni
Ultima modifica15/07/2022
ID del conflitto:5827
Commenti
Legal notice / Aviso legal
We use cookies for statistical purposes and to improve our services. By clicking "Accept cookies" you consent to place cookies when visiting the website. For more information, and to find out how to change the configuration of cookies, please read our cookie policy. Utilizamos cookies para realizar el análisis de la navegación de los usuarios y mejorar nuestros servicios. Al pulsar "Accept cookies" consiente dichas cookies. Puede obtener más información, o bien conocer cómo cambiar la configuración, pulsando en más información.