Ultima modifica:
19-09-2021

Progetto Snowbowl realizzato in acque reflue su terreni indigeni, San Francisco Peaks, Arizona, US

Il progetto Snowbowl utilizza le acque reflue trattate per il sonno di neve artificiale, che gli indigeni si oppongono fortemente perché contaminano e profana le cime sacre.



Questo modulo è stato tradotto per tua comodità utilizzando il software di traduzione fornito da Google Translate. Pertanto, potrebbe contenere errori o discrepanze. In caso di dubbi sull'accuratezza delle informazioni contenute in queste traduzioni, fare riferimento alla versione del caso all'indirizzo: Inglese (Originale)

Descrizione:

San Francisco Peaks è una catena montuosa vulcanica in Arizona, Stati Uniti [1]. Molte tribù dei nativi americani hanno preservato le loro culture nei picchi [1]. In effetti, il luogo è sacro per le tribù ed è stato chiamato Dook'o'oosłííd a Diné; Nuva'tUkya'ovi in ​​Hopi, Wik'hanbaja da Hualapai o Nuvaxatuh dalle tribù native di Paiute meridionale [1]. Hopi Katsinam sono persone santi che portano piovosità sul posto. Questi spiriti vivono nelle sorgenti e viaggiano a Hopi Kivas al solstizio d'inverno e partecipano lì nel ciclo di Hopi Kachina di danze cerimoniali fino al solstizio d'estate e all'inizio del monsone [1].

0 Tuttavia, dal 1800 Coconino National Forest U.S. Government Contols e prende tutte le decisioni su questa terra pubblica [1,4]. Nel 1979, il servizio forestale approvò l'espansione della stazione sciistica in Snowbowl dell'Arizona anche se le tribù si opposero molto a questo piano [1]. Quindi, nel 2009, il servizio forestale ha approvato un altro piano, che consente l'uso di acque reflue trattate (ottenute da una città vicina a Flagstaff) per il sonno di neve artificiale quando le nevicate naturali nelle cime non sono brevi [1,2,3].

Attivisti nativi [8] molto in disaccordo con la neve delle acque reflue artificiali che spiega che avrà enormi conseguenze negative per il tempo, l'acqua, le loro credenze di sistema, le pratiche religiose, la terra e La vita sulla terra [1]. Gli attivisti hanno scritto: "... Il governo ha autorizzato 1,5 milioni di litri di acqua di acque reflue riciclata da collocare quotidianamente sulle cime di San Francisco in Arizona, nonostante il fatto che 13 diverse tribù indiane americane considerassero una grave dissacrazione di un sito sacro a loro per cerimonie religiose ". Inoltre, il progetto porterebbe la presenza di sostanze chimiche, come prodotti farmaceutici e prodotti per la cura personale nell'acqua, è sacro e utilizzato per bere [9].

In questo particolare Caso contro la neve artificiale sulle cime sacre, la tribù Hopi ha intentato causa in tribunale [1]. Tuttavia, le affermazioni sono state respinte [1,7].

Quindi nel 2020, Snowbowl ha proposto di espandere nuovamente le sue strutture e ha autorizzato un permesso di uso speciale per un San Francisco- Azienda con sede per creare una "foresta commemorativa" all'interno della tradizionale area di proprietà culturale ma come terra privata. In questo senso, i clienti potrebbero acquistare diritti per collocare le creme umane alle radici di un albero sulla proprietà [3]. Tuttavia, l'attivista nativo non è d'accordo con il modello di proprietà privata del Memorial-Forest, in primo luogo perché le terre private non sono soggette a leggi sulla protezione culturale; in secondo luogo perché la proposta avrebbe solo peggiorato l'accesso alla terra e pratiche e cerimonie correlate; e in terzo luogo perché le tribù usano la foresta per la guarigione, non come proprietà privata [2,3].

In generale, questo conflitto sulla terra risale alla fine del 1800s [9]. Ad esempio, le tribù hanno fermato successo le attività minerarie nel 2000 attraverso la tradizionale proprietà culturale ai sensi della sezione 106 della National Historic Preservation Act [9]. Tuttavia, oggi, sia i progetti di proprietà del privo di Snowball che Memorial Forest sono in qualche modo estensioni al conflitto "originale" a terra.

Informazioni di base
Nome del conflittoProgetto Snowbowl realizzato in acque reflue su terreni indigeni, San Francisco Peaks, Arizona, US
NazioneStati Uniti
Città e regioneArizona
Localizzazione del conflittoSan Francisco Peaks
Accuratezza della localizzazioneAlta (livello locale)
Causa del conflitto:
Tipo di conflitto. Primo livelloTurismo
Tipo di confitto. Secondo livelloInfrastrutture turistiche
Accaparramento di terre (land grabbing)
RisorseTerra
Rifiuti urbani domestici
Servizi turistici
Terra
Dettagli del progetto e attori coinvolti
Dettagli del progetto

Nel 2005 l'Arizona Snowbowl ha sviluppato un progetto sulle cime di San Francisco tagliando 74 acri (30 ettari) di rari habitat alpini, tagliando circa 30.000 alberi e in aggiunta ha costruito parcheggi e costruendo un oleodotto sotterraneo di 14,8 miglia per trasportare fino a 180 milioni di galloni galloni (per stagione) di acque reflue per fare neve artificiale su 205 acri (83 ettari) di foresta nelle cime di Sant Francisco [5]. Il progetto Snowbowl sta pompando 1,5 milioni di galloni al giorno di acque reflue trattate e spruzzandolo su una montagna ritenuta sacra da molte tribù dei nativi americani [5,1].

Area del progetto83.000
Livello degli investimenti:60.000.000
Tipo di popolazioneRurale
Data di inizio del conflitto:01/01/2009
Attori governativi rilevanti:Coconino National Forest U.S. Government
Organizzazioni della società civile e le loro pagine web, se disponibili:Circolo indigeno di Flagstaff
Sierra Club
Commissione per i diritti umani della nazione Navajo
Conflitto e mobilitazione
Intensità del conflittoMedia (proteste, mobilitazione visibile)
Temporalità del conflittoResistenza preventiva (fase di precauzione)
Gruppi mobilitati:Popoli indigeni
Organizzazioni sociali locali
Hopi, Navajo, Apache Nations
Forme di mobilitazione:Lavoro di rete/azioni collettive
Azioni legali/giudiziarie
Lettere e petizioni di reclamo
Campagne pubbliche di informazione e denuncia
Proteste di strade/manfestazioni
Impatti del progetto
Impatti ambientaliVisibile: Perdita di biodiversità, Degradazione paesaggistica, Deforestazione/perdita di aree verdi/vegetazione, Contaminazione delle acque di superficie e peggioramento della qualità delle acque, Contaminazione delle falde acquifere/riduzione dei bacini idrici
Potenziale: Contaminazione dei suoli, Fuoriuscite di contaminanti
Impatti sulla salutePotenziale: Incidenti/infortuni, Malattie infettive
Impatti socio-economiciVisibile: Perdita di tradizioni/pratiche/saperi/culture, Espropri di terra, Deterioramento del paesaggio/perdita del senso del luogo, Violazione dei diritti umani
Potenziale: Perdità dei mezzi di sussistenza
Risultati
Status attuale del progettoOperativo
Risultato del conflitto/risposta:Delimitazione territoriale
Sentenze sfavorevoli alla giustizia ambientale
Soluzione tecniche per migliorare erogazione/qualità/distribuzione delle risorse
acque reflue completamente trattate
Consideri questo caso una vittoria dei movimenti per la giustizia ambientale?:NO
Spiegare brevemente il motivoUn conflitto terrestre lungo, in cui tribù e attivisti nativi hanno combattuto per più di 40 anni per preservare le cime (mining), tra cui cerimonie, rituali, credenze religiose e l'uso se le cime per la guarigione. L'approvazione di tale progetto di acque reflue per gli sci per la neve artificiale o la logica della proprietà privata non può essere considerata un successo per la giustizia ambientale per le tribù.
Fonti e materiali
Leggi e normative correlate - fonti legislative e testi giuridici

[4] e Forest Service appeal process: Arizona Snowbowl Facilities Improvements Final Environmental Impact Statement. Record of Decision and Forest Plan Amendment #21
[click to view]

[1] AZCentral 2021: San Francisco Peaks: A sacred place is imperiled by snow made with recycled sewage
[click to view]

[2] KNAU Local News 2016: Navajo Nation Officials Oppose Hopi-Flagstaff Snowmaking Settlement
[click to view]

[3] AZCentral: Tribes raise alarms about proposed 'memorial forest' near San Francisco Peaks
[click to view]

[5] Protect the Peaks- Stop the Construction Now! About the project
[click to view]

[6] Protect the Peaks: Navajo elders object to Snowbowl chairlift on sacred mountain
[click to view]

[7] Protect the Peaks: CITY OF FLAGSTAFF “DENIES” HOPI RELIGIOUS BELIEFS in SNOWBOWL LEGAL FILINGS
[click to view]

[8] Cultural Survival: Native Americans Fight to Save Sacred Site
[click to view]

[9] Sacred Land Film Project: San Francisco Peaks History
[click to view]

[10] KJZZ by Lauren Gilger: Arizona Snowbowl Announces $60 Million Expansion Plan
[click to view]

Media correlati - links a video, campagne, social networks

[11] Petition: Protect the Peaks
[click to view]

Meta informazioni
Collaboratore:KH ICTA-UAB
Ultima modifica19/09/2021
ID del conflitto:5629
Commenti
Legal notice / Aviso legal
We use cookies for statistical purposes and to improve our services. By clicking "Accept cookies" you consent to place cookies when visiting the website. For more information, and to find out how to change the configuration of cookies, please read our cookie policy. Utilizamos cookies para realizar el análisis de la navegación de los usuarios y mejorar nuestros servicios. Al pulsar "Accept cookies" consiente dichas cookies. Puede obtener más información, o bien conocer cómo cambiar la configuración, pulsando en más información.