Ultima modifica:
23-06-2022

Oak Flat rame e molibdeno Mining, USA

Risoluzione Copper (Rio Tinto e BHP) minaccia di distruggere i terreni cerimoniali di Apache a Chi'chil Bildagoteel in Arizona per materiali critici per la cosiddetta transizione energetica



Questo modulo è stato tradotto per tua comodità utilizzando il software di traduzione fornito da Google Translate. Pertanto, potrebbe contenere errori o discrepanze. In caso di dubbi sull'accuratezza delle informazioni contenute in queste traduzioni, fare riferimento alla versione del caso all'indirizzo: Inglese (Originale)

Descrizione:

Oak Flat è un sito sacro nella patria della nazione Apache che lo conosce come Chi’chil Biłdagoteel. È anche sacro da Zuni, Yavapai, O’odham e Hopi [14]. Per secoli, le persone hanno visitato Chi'chil Bildagoteel per tenere cerimonie e raccogliere ghiande e piante medicinali [8]. L'area contiene centinaia di petroglifi, siti storici e sorgenti sacre [6] [8] [14]. Gli Apache non hanno mai perso la loro relazione con Chi'chil Bildagoteel, sebbene durante alcune delle loro storia il governo degli Stati Uniti non abbia permesso loro di usare la terra [11] [14].

0 < /Codice> I motivi cerimoniali di Chi'chil Bildagoteel sono minacciati dalla Miniera di Copper di risoluzione, una joint venture di proprietà di Rio Tinto e BHP. Si stima che il deposito di rame sia il più grande del Nord America, producendo fino al 25% delle richieste statunitensi previste [2]. Si prevede che la domanda di rame aumenterà mentre l'industria energetica passa dai combustibili fossili e l'industria automobilistica inizia a produrre più veicoli elettrici [6].

Oak Flat è di proprietà dal Servizio forestale degli Stati Uniti ed era protetto dall'estrazione mineraria negli anni '50, quando era elencata come proprietà culturale tradizionale nel registro nazionale dei luoghi storici. La miniera di rame di risoluzione fu proposta nel 2004 e negli otto anni successivi furono proposte più di una dozzina di bollette congressuali per trasferire la proprietà di Oak Flat a Resolution Copper. Infine, nel 2014 un pilota che trasferisce la proprietà di Oak Flat alla compagnia mineraria è stato allegato alla legge sugli stanziamenti della difesa del 2015 Must-Pass pochi minuti prima che fosse votato al Congresso [6]. Questa disposizione dell'ultimo minuto ha concesso 2.422 acri della foresta nazionale di Tonto, compresa l'area piatta di Oak per risolvere il rame in cambio di 5.344 acri di terra privata. Una bozza di VIA per il progetto pubblicato nell'agosto 2019 conseguenze ambientali, sociali ed economiche dettagliate così complesse che ci sono volute il servizio forestale più di 1.300 pagine per esprimereli [13]. La VIA finale è stata rilasciata nel gennaio 2020 e l'amministrazione Trump ha approvato lo scambio di terreni. La roccaforte Apache senza scopo di lucro ha intentato una causa che contestava lo scambio di terreni nel 2019 e l'amministrazione Biden in arrivo ha ritirato la VIA nel marzo 2020 per ulteriori valutazioni [5].

Nel 2021 il Dipartimento di Giustizia del presidente Biden ha discusso a favore dello scambio di terreno durante i procedimenti giudiziari. La sentenza sul caso è prevista nel 2022. Il Dipartimento di Giustizia ha sostenuto in un brief legale che la protezione dell'appartamento di Oak richiederebbe un atto del Congresso [4]. Il rappresentante dell'Arizona Raul Grijalva ha introdotto l'atto di salvataggio di Oak Flat almeno quattro volte [9] [10].

L'Apache ha stabilito un accampamento per proteggere Flat in rovere con quattro Croci che rappresentano l'intera area sacra circostante, tra cui acqua, animali, querce e altre piante al centro dell'identità tribale [11]. La roccaforte di Apache ha condotto uno sforzo a più fronti con gli alleati che impiegano strategie politiche, di base, artistiche, non profit e dei media [15] gli indigeni regionali hanno marciato almeno sei volte per protestare contro lo scambio di terreni. Il campo Stronghold Apache è stato preso di mira dai vandali: il 17 marzo 2018, le quattro croci sacre sono state strappate da terra o distrutte [15].

Il rame di risoluzione Il deposito è più di 1.300 metri sotto la superficie e la società propone di utilizzare la torta a blocchi per estrarre il minerale: i tunnel verrebbero costruiti sotto la superficie, il minerale viene ritirato e l'area sopra il deposito crollerebbe in una subsidenza di circa 1,8 miglia (3 km) di lunghezza e 800-1115 piedi (245-340 m) di profondità. Il minerale schiacciato verrebbe trasportato a metà della superficie - circa 1.050 metri in su (3.500 piedi) - e spedito a un impianto di lavorazione per trasportatore. La VIA proietta che Chi’Chil Bildagoteel sarebbe, "direttamente e permanentemente danneggiato" dalla subsidenza [1]. Gli sterili della miniera occuperebbero da 2.000 a 6.000 acri (a seconda dell'alternativa selezionata per la struttura degli sterili). Il progetto di VIA afferma che tra 14 e 16 sorgenti sacre sarebbero influenzate dalla perdita di acque sotterranee, sebbene altri studi collochino il numero a quarantasei [14]. È probabile che anche i siti di sepoltura vengano influenzati [1] [14].

i progetti EIA che la miniera consumerebbe più di 500.000 acri (600.000.000 di m3) di acqua dal fiume Colorado e da preziose forniture di acque sotterranee, cambiando il flusso di fiumi e sorgenti circostanti; I rifiuti minerari potrebbero contaminare le acque sotterranee e i flussi [13]. La VIA proietta anche ceppi di servizi municipali nella vicina città di Superior e aumenta i costi abitativi [13]. L'estrazione disturberebbe gli habitat delle specie in via di estinzione come il cuculo dal becco giallo occidentale e il salice sud-ovest del salice [13].

Informazioni di base
Nome del conflittoOak Flat rame e molibdeno Mining, USA
NazioneStati Uniti
Città e regioneArizona
Localizzazione del conflittoSuperior, contea di Pinal
Accuratezza della localizzazioneAlta (livello locale)
Causa del conflitto:
Tipo di conflitto. Primo livelloEstrazione mineraria e cave
Tipo di confitto. Secondo livelloAccesso all'acqua e modelli di gestione
Esplorazione ed estrazione di minerali
Scarti / rifiuti da attività minerarie
Lavorazione di minerali
RisorseRame
Molibdeno
Dettagli del progetto e attori coinvolti
Dettagli del progetto

Proiezione totale di 40 miliardi di tonnellate di rame prodotto in 40-50 anni

Area del progettoDa 4.050 a 7.080 ettari
Livello degli investimenti:$ 2.000.000.000 fino ad oggi [2]
Tipo di popolazioneSemi-urbana
Popolazione impattata:Diverse nazioni indigene, altri residenti nelle vicinanze
Data di inizio del conflitto:01/01/2004
Imprese coinvolte (private o pubbliche)Resolution Copper Co. from United States of America
Rio Tinto (Rio Tinto ) from United Kingdom
BHP Billiton (BHP) from United Kingdom
Attori governativi rilevanti:Servizio forestale USDA
Agenzie di cooperazione: Dipartimento per la qualità ambientale dell'Arizona, Dipartimento delle risorse idriche dell'Arizona, Game e Dipartimento di pesci dell'Arizona, Dipartimento terrestre dello Stato dell'Arizona, Arizona State
Mine Inspector, Bureau of Land Management, Pinal County Air Control District, Corps of Engineers, Agency U.S. Environmental Protection Agency
Organizzazioni della società civile e le loro pagine web, se disponibili:Apache Stronghold (www.apache-strghold.com),
Organizzazioni di approvvigionamento: Congresso nazionale degli indiani americani, National Center for American Indian Enterprise Development, Indian Land Tenure Association, Americans for Indian Opportunity, Coalition of Large Tribes, Midwest Alliance of Sovereign Tribes, United Southern Tribes, Inter Tribal Association of Arizona, Tutto il Consiglio dei governatori di Pueblo, tribù affiliate degli indiani nord-occidentali, Consiglio inter-Tribal del Nevada, Inc., Rocky Mountain Tribal Leaders Council, Great Plains Tribal's Presidente's Association, Native American Rights Fund, National Center for American Indian Enterprise Development, Indian Tarning Mancecure Foundation, American Indians for Opportunity, Arizona Mining Reform Coalition, interessata cittadini e coalizioni in pensione, Center for Biological Diversity, National Wildlife Federation, Sierra Club, Fund Access, Earthworks, Patagonia, Inc., First Nations Heritage Protection Alliance, Outdoor Alliance, American Civil Liberties Union, Association on American Indian a FFAIRS, Echo, Comitato congiunto Battista per la libertà religiosa, Consiglio consultivo sulla conservazione storica, Center for American Progress, Teamsters Local Union 104 (Phoenix), campagna dei poveri
Conflitto e mobilitazione
Intensità del conflittoMedia (proteste, mobilitazione visibile)
Temporalità del conflittoResistenza preventiva (fase di precauzione)
Gruppi mobilitati:Popoli indigeni
Organizzazioni sociali locali
Gruppi etnici/razziali discriminati
Scienziati / professionisti locali
Gruppi religiosi
San Carlos Apache, Zuni, Yavapai, O’odham e Hopi People
Forme di mobilitazione:Azioni artistico-creative (es. teatro guerilla, murales)
Lavoro di rete/azioni collettive
Azioni legali/giudiziarie
Media-attivismo
Presentazione osservazioni alla VIA/AIA
Lettere e petizioni di reclamo
Campagne pubbliche di informazione e denuncia
Proteste di strade/manfestazioni
Impatti del progetto
Impatti ambientaliPotenziale: Perdita di biodiversità, Degradazione paesaggistica, Inquinamento acustico, Contaminazione dei suoli, Erosione, Fuoriuscite di contaminanti, Deforestazione/perdita di aree verdi/vegetazione, Contaminazione delle acque di superficie e peggioramento della qualità delle acque, Contaminazione delle falde acquifere/riduzione dei bacini idrici, Riduzione della resilienza ecologica/idrogeologica, Sversamenti di residui di lavorazione dei minerali, Desertificazione
Impatti sulla salutePotenziale: Incidenti/infortuni, Problemi mentali compresi stress, depressione e suicidi, Episodi di violenza collegata a effetti nocivi sulla salute fisica e mentale (omicidi, stupri, ecc), Problemi di salute pubblica connessi ad alcolismo, prostituzione ecc.
Impatti socio-economiciPotenziale: Aumento della violenza e della criminalità, Perdità dei mezzi di sussistenza, Perdita di tradizioni/pratiche/saperi/culture, Aumento dei problemi sociali (alcolismo, prostituzione,ecc), Specifici impatti sulle donne, Deterioramento del paesaggio/perdita del senso del luogo, Aumento della corruzione/cooptazione dei diversi attori, Espropri di terra
Risultati
Status attuale del progettoPianificato (decisione di procedere assunta, es. approvazione VIA-AIA)
Risultato del conflitto/risposta:Negoziazione in corso
Applicazione della legislazione vigente
Temporanea sospensione del progetto
Sviluppo di proposte alternative:Non estrarre la zona.
La legge di Save Oak Flat avrebbe revocato lo scambio di terreni trasferendo la proprietà di Oak Flat per risolvere il rame
Consideri questo caso una vittoria dei movimenti per la giustizia ambientale?:NO
Spiegare brevemente il motivoIl contenzioso è in corso a partire dal giugno 2022
Fonti e materiali
Leggi e normative correlate - fonti legislative e testi giuridici

[1] USDA Forest Service, Resolution Copper Project and Land Exchange Draft Environmental Impact Statement, 2019
[click to view]

[9] Save Oak Flat Act (US Congress public record)
[click to view]

[12] National Defense Authorization Act for FY 2015, Section 3003, the Southeast Arizona Land Exchange and Conservation Act
[click to view]

Bibliografia di libri pubblicati, articoli universitari, film o documentari pubblicati

[7] Lucas, Emily. The Environmental and Spiritual Significance of Chi’chil Bildagoteel, an Apache Sacred Site. Environmental program thesis, Colorado College, 5/2017
[click to view]

[14] Welch, John R. (2017) Earth, Wind, and Fire: Pinal Apaches, Miners, and Genocide in Central Arizona, 1859-1874. Sage Open.
[click to view]

[2] Resolution Copper Project Overview. Company website
[click to view]

[3] USDA Forest Service. Resolution Copper Update.
[click to view]

[4] Kelety, Josh. "Biden Administration Says Oak Flat Land Swap Should Proceed Despite Lawsuit", Phoenix New Times, 6/2/21
[click to view]

[5] Krol, Debra Utacia. "Biden official tours Oak Flat as Forest Service begins talks with tribes over copper mine", AZCentral, 2/13/22.
[click to view]

[6] Oatman, Maddie. "EVs’ demand for copper escalates threat against Apache’s Oak Flat", High Country News. 4/20/22.
[click to view]

[8] Hedgpeth, Dana. "This land is sacred to the Apache, and they are fighting to save it", The Washington Post, 4/12/21.
[click to view]

[10] History of the Save Oak Flat Act (Apache Stronghold website)
[click to view]

[11] Apache Stronghold website
[click to view]

[13] Whitman, Elizabeth. "New Report Provides Terrifying Detail of Mining Destruction Coming for Oak Flat." Phoenix New Times August 14, 2019
[click to view]

[15] Sacred Land Film Project, November 2018
[click to view]

Stern, Ray. "Environmental Study of Planned Copper Mine at Arizona's Oak Flat Could Halt Project", Phoenix New Times, March 22, 2016.
[click to view]

Vice News 2017: Inside the Fight Against a Mining Development in Oak Flat
[click to view]

Meta informazioni
Ultima modifica23/06/2022
ID del conflitto:6041
Commenti
Legal notice / Aviso legal
We use cookies for statistical purposes and to improve our services. By clicking "Accept cookies" you consent to place cookies when visiting the website. For more information, and to find out how to change the configuration of cookies, please read our cookie policy. Utilizamos cookies para realizar el análisis de la navegación de los usuarios y mejorar nuestros servicios. Al pulsar "Accept cookies" consiente dichas cookies. Puede obtener más información, o bien conocer cómo cambiar la configuración, pulsando en más información.