Ultima modifica:
18-01-2017

Palma olio e fuochi a Riau (Sumatra), Indonesia

Gravi conseguenze dell'industria della palma petrolifera nella provincia di Riau, Sumatra. Vi è sovrapposizione tra l'hotspot di incendi, concessioni di palma da olio e torbiere.



Questo modulo è stato tradotto per tua comodità utilizzando il software di traduzione fornito da Google Translate. Pertanto, potrebbe contenere errori o discrepanze. In caso di dubbi sull'accuratezza delle informazioni contenute in queste traduzioni, fare riferimento alla versione del caso all'indirizzo: Inglese (Originale)

Descrizione:

L'espansione delle palme del petrolio in Indonesia era all'inizio a spese delle concessioni forestali o/e o espellere la popolazione locale con la consueta proprietà terriera. Le implicazioni e il meccanismo dell'espansione delle palme dell'olio nella provincia di Riau sono complessi e diversificati. Questo caso si concentra sul conflitto relativo al legame tra concessioni e incendi dell'industria delle palme petrolifere.

Al giorno d'oggi, l'espansione del palmo del petrolio a Riau continua a aprire le aree forestali e anche asciugare la torbiera dalla costruzione di canali per rendere la terra coltivabile. Nel 2003, in un piccolo villaggio di Dosan (due ore della capitale di Riau), il governo regionale iniziò un progetto di alleviazione della povertà, dando tre trame ettari ai piccoli proprietari di palme da petrolio. Questo progetto è anche comune nella maggioranza delle aree rurali indonesiane. Al ricevimento della terra, gli abitanti del villaggio hanno drenato la torba per rendere la terra più produttiva analizzandola con un labirinto di canali. Gli incendi sono stati usati come metodo di eliminazione dei terreni sia da parte dei piccoli titolari che da grandi società [1]. All'inizio del 2007 attraverso il monitoraggio satellitare, Greenpeace ha identificato gli hotspot di fuoco nella provincia di Riau anche nel 2015. Confrontando e sovrapponendo le mappe di torbiere e concessioni forestali hanno segnalato che vi era una significativa sovrapposizione tra la posizione di incendi, concessioni di palma da olio e torbiere. Più della metà dei fuochi forestali e delle torba che si sono verificati a Riau nel 2013 si trovavano all'interno delle aree di concessione, vale a dire terreni già autorizzati alle grandi aziende [2]. Anche il ministero dell'ambiente ha scoperto che la combustione era stata eseguita su terreni gestiti da 26 società [6]. I terreni di torba (9 milioni di ettari nella provincia di Riau) hanno la più alta concentrazione di carbonio immagazzinato per ettaro di qualsiasi parte del mondo. Gli incendi sono così intensi tra agosto e ottobre (stagione secca) a causa del fatto che la torba secca è molto combustibile. Gli incendi producono enormi quantità di smog. Di conseguenza, le autorità hanno ordinato di chiudere centinaia di scuole e diversi aeroporti locali. L'inquinamento atmosferico ha causato malattie respiratorie in oltre 500.000 persone [12]. Alcuni cittadini hanno lasciato la regione inquinata per evitare foschia, in particolare donne e bambini in gravidanza [5]. Gli incendi più pericolosi di Riau si sono svolti nel 2015. Gli ettari bruciati nel 2015 nella provincia di Riau sono stati 139.000 ha (5 % degli ettari bruciati in Indonesia) [7]. Secondo i ricercatori della Harvard John A. Paulson School of Engineering and Applied Sciences (SEAS): "Il fumo del 2015 gli incendi indonesiani May ha causato 100.000 morti premature" [13]. Di conseguenza, tutti gli impatti negativi, il Board National Indonesian per la gestione delle catastrofi affermava che la provincia di Riau insieme altre cinque province indonesiane avevano dichiarato uno stato di emergenza a causa della foschia [4]. Dopo questo evento ci sono state crescenti proteste e azioni contro gli incendi.

Ad esempio a livello internazionale, nel 2016, Greenpeace ha lanciato uno strumento di mappatura che consente al pubblico di monitorare gli incendi e deforestazione in tempo quasi reali e vedere in misura senza precedenti che controlla la terra dove si stanno svolgendo (vedi Rif [11]: mappa interattiva in tempo reale su incendi, concessioni di piantagioni e proprietà). Le proteste sono state anche diffuse quando migliaia di studenti universitari, insegnanti e docenti hanno organizzato una manifestazione presso l'ufficio del governatore chiedendo la fine dei problemi della foschia. Hanno esortato il governo ad arrestare i proprietari di grandi aziende che operano a Riau che si presumevano essere coinvolti negli incendi forestali e terrestri nella regione. 18 compagnie di palme petrolifere sono state accusate di essere state coinvolte negli incendi. Tuttavia, 10 di loro sono stati esonerati dalla polizia prima che andassero in tribunale. Altre due società hanno visto i loro casi portati in tribunale, altre sei società sono ancora in fase di indagine [10]. A livello locale, nel villaggio di Dosan, un collettivo degli agricoltori noto come cooperativo Bungo Tanjung ha lanciato un programma per proteggere le torbiere, prevenire gli incendi e promuovere migliori pratiche di coltivazione nel 2009 [8]. Il programma promuove il blocco del canale. “Costruiamo le dighe per mantenere il livello dell'acqua stabile a un minimo di 30 cm. A questo livello, l'olio di palma può crescere ma è abbastanza umido da evitare incendi ", spiega Pak Dahlan, un agricoltore senior nel villaggio. Hanno stipulato un accordo comune per fermare la pratica di Slash-and-Burn.

Inoltre, il governo indonesiano e il Programma dell'Ambiente delle Nazioni Unite (UNEP) hanno finanziato una comunità -Unità di pompiere a base di pompieri (chiamata Masyarakat Peduli API) pattuglia più volte al giorno a Dosan. Tuttavia, secondo fonti in Indonesia, gli interventi di gestione del fuoco più efficaci possono essere il revedizione di Peatland, tuttavia questo è anche il più controverso, Rachel Carentata, un membro post-dottorato presso il Center for International Forestry Research, e distribuendo queste "Will Will" Will Will "Will Will" Will Will "Will Will" Will Will "Will Will" Will Will Pertanto richiedono una negoziazione significativa e un dialogo degli stakeholder per portare a sua volta, che richiedono competenze, denaro e tempo - nonché monitoraggio "[1].

Informazioni di base
Nome del conflittoPalma olio e fuochi a Riau (Sumatra), Indonesia
NazioneIndonesia
Città e regioneProvincia di Riau
Localizzazione del conflittoDumai, Pekambaru, Pelalawan
Accuratezza della localizzazioneMedia (livello regionale)
Causa del conflitto:
Tipo di conflitto. Primo livelloBiomassa e conflitti legati alla terra (gestione delle foreste, dell'agricoltura, della pesca e degli allevamenti)
Tipo di confitto. Secondo livelloPiantagioni
Deforestazione
Accaparramento di terre (land grabbing)
RisorseOlio di palma
Terra
Dettagli del progetto e attori coinvolti
Dettagli del progetto

Riau contribuisce fino al 24% della produzione nazionale totale di olio di palma in Indonesia. Vi è una significativa sovrapposizione tra la posizione di incendi, concessioni di palma da olio e torbiere. Le piantagioni di palme da petrolio prendono circa 1,9 milioni di ettari di terra (circa il 21% dell'area totale della provincia di Riau). Ci sono 144 mulini a olio di palma nella provincia. Più del 50% della produzione proviene da stati privati ​​[9]. Ci sono 380.000 piantagioni di piccoli proprietari che producono circa 5,9 milioni di tonnellate di frutta fresca ogni anno su circa 1 milione di ettari.

Vedi altro
Area del progetto139.000 (fino al 2015)
Tipo di popolazioneSemi-urbana
Popolazione impattata:2.040.000
Imprese coinvolte (private o pubbliche)PT Jatim Jaya Perkasa
Wilmar International from Singapore
PT Bumi Daya Laksana from Indonesia
PT Siak Raya Timber from Indonesia
PT Perawang Sukses Perkasa Industri
PT Hutani Sola Lestari from Indonesia
PT Bukit Raya Pelalawan from Indonesia
KUD Bina Jaya Langgam from Indonesia
PT Pan United from Indonesia
PT Riau Jaya Utama from Indonesia
PT Alam Lestari from Indonesia
PT Parawira from Indonesia
PT Hibrindo Inti Langgam from Indonesia
Attori governativi rilevanti:Ministero della foresta, Indonesia Provincial Planning Agencys (BAPEA) Governo indonesiano
Istituzioni internazionali o finanziarieRabobank from Netherlands
International Finance Corporation (IFC)
Organizzazioni della società civile e le loro pagine web, se disponibili:WWF Indonesia http://www.wwf.or.id/ Greenpeace http://www.greenpeace.org Friends of the Earth "Walhi" Riau Office Forest Action Network Jikalahari http://jikalari.or.id/ http:/ /www.ran.org/ OIC http://orangutancentre.org/ http://www.ran.org/ SaveSumatra.org Friends of the Earth https://www.foe.co.uk/ Teachers' Forum Against Haze Pekanbaru Education Agency Cooperative Bungo Tanjung Perkumpulan Elang (ONG locale) Riau Forest Rescue Network (Jikalahari) (Gruppo ambientale)
Conflitto e mobilitazione
Intensità del conflittoMedia (proteste, mobilitazione visibile)
Temporalità del conflittoIn reazione all'implementazione del progetto
Gruppi mobilitati:Contadini
Organizzazioni sociali internazionali
Abitanti (cittadini/comunità rurali)
Scienziati / professionisti locali
Insegnanti e studenti universitari
Forme di mobilitazione:Elaborazione di documenti indipendenti (es. reports, dossier, note informative)
Coinvolgimento delle ONG nazionali e internazionali
Azioni legali/giudiziarie
Lettere e petizioni di reclamo
Campagne pubbliche di informazione e denuncia
Proteste di strade/manfestazioni
Impatti del progetto
Impatti ambientaliVisibile: Inquinamento atmosferico, Perdita di biodiversità, Incendi, Impatti sul sistema idrogeologico, Altro (specificare sotto)
Potenziale: Insicurezza alimentare/danni alle produzioni agricole, Riscaldamento globale, Contaminazione dei suoli
Altro (specificare sotto)Essiccazione della terra per drenaggio per la palma da olio vegetale, di conseguenza aumenta le ustioni di torbiere.
Impatti sulla saluteVisibile: Altre malattie legate alla contaminazione ambientale, Morti, Altro (specificare)
Potenziale: Esposizione a fattori a rischio incerti o non conosciuti (es. radiazioni)
Altro (specificare)Inquinamento atmosferico, malattie respiratorie decessi prematuri [13]
Impatti socio-economiciVisibile: Sgomberi/sfollamenti, Violazione dei diritti umani
Potenziale: Specifici impatti sulle donne, Perdità dei mezzi di sussistenza, Militarizzazione e aumento della presenza/controllo militare e forze dell'ordine, Deterioramento del paesaggio/perdita del senso del luogo
Risultati
Status attuale del progettoOperativo
Risultato del conflitto/risposta:Corruzione
Miglioramenti ambientali, bonifiche, risanamento delle aree
Sentenze favorevoli alla giustizia ambientale
Sviluppo di proposte alternative:I piccoli proprietari di Dosan (un piccolo villaggio) hanno stipulato un accordo comune per fermare la pratica della barra. Propongono anche di bagnare le torbiere per evitare gli incendi.
Consideri questo caso una vittoria dei movimenti per la giustizia ambientale?:Incerto
Spiegare brevemente il motivoUna delle società responsabili degli incendi è stata condannata dal tribunale. Ma altre 26 aziende operano nell'area di hotspot. Sono emerse misure e pratiche alternative per prevenire gli incendi. Tuttavia, la causa strutturale (concessioni alle compagnie di palma petrolifera) non viene affrontata.
Fonti e materiali
Leggi e normative correlate - fonti legislative e testi giuridici

Regulation on Peat Protection and Peat Management
[click to view]

Bibliografia di libri pubblicati, articoli universitari, film o documentari pubblicati

[1] The Guardian: Indonesia's forest fires: everything you need to know (Oil palm debates)
[click to view]

[2] World Bank report about fires in Sumatra
[click to view]

[3] Thousands flee Pekanbaru as haze hits record high
[click to view]

[4] Six Provinces Declare State of Emergency as Haze Worsens
[click to view]

[5] Jakarta declares emergency in Riau over haze
[click to view]

[6] After the peat fires, Riau shows down-to-earth approach to ending haze
[click to view]

[7] World Bank report: The costo of fire 2016
[click to view]

[8] The Guardian: Indonesia forest fires: has this Sumatran village got the solution?
[click to view]

[10] Riau Police drops probe into 11 firms linked to forest fires
[click to view]

[12] Indonesia's fires labelled a 'crime against humanity' as 500,000 suffer
[click to view]

[13] Smoke from 2015 Indonesian fires may have caused 100,000 premature deaths
[click to view]

European Report: Oil palm expansion in Riau Province, Indonesia: serving people, planet, profit?
[click to view]

Primary forest cover loss in Indonesia over 2000–2012
[click to view]

[12] WALHI releases Investigative Report on APRIL forest clearing.

WALHI RIAU Press Release. 22 December 2009. WALHI (Friends of Earth Indonesia) Riau releases Investigative Report on natural forest clearing by PT Sumatera Riang Lestari, an associated company to APRIL in Pulau Rangsang, Kepulauan Meranti district of Riau province, Sumatra
[click to view]

Carro de combate (research on oil palm implications)
[click to view]

Media correlati - links a video, campagne, social networks

[11] Interactive map in real time on fires, plantation concessions and ownerships.
[click to view]

Meta informazioni
Collaboratore:SM (ICTA-UAB) and Carros de Combate
Ultima modifica18/01/2017
ID del conflitto:2451
Commenti
Legal notice / Aviso legal
We use cookies for statistical purposes and to improve our services. By clicking "Accept cookies" you consent to place cookies when visiting the website. For more information, and to find out how to change the configuration of cookies, please read our cookie policy. Utilizamos cookies para realizar el análisis de la navegación de los usuarios y mejorar nuestros servicios. Al pulsar "Accept cookies" consiente dichas cookies. Puede obtener más información, o bien conocer cómo cambiar la configuración, pulsando en más información.