Ultima modifica:
22-02-2019

Samarco diga sterili disastri, Minas Gerais, Brasile

Il fallimento tailing dighe nella miniera di minerale di ferro a Mariana (Minas Gerais) appartenenti alle società Vale e BHP Billiton, ha causato indignazione a causa della perdita di vite umane e l'inquinamento pesante nel Rio Doce.


Descrizione:

I governi brasiliani sotto i presidenti Lula e Rousseff spinto in avanti un'economia extractivist esportazione in gran parte basata sulle esportazioni di minerale di ferro da parte della società Vale S.A. (formely Vale de Rio Doce) e anche sulle esportazioni di soia. Per i politici brasiliani (sia nel governo e dell'opposizione neoliberale) le dighe fallimento di Germano miniera di Samarco (Samarco è di proprietà di Vale e BHP Billiton) a Mariana (non lontano da Ouro Preto), nella cintura di ferro Minas Gerais' su 5 novembre 2015 è stato qualcosa di uno shock. Questa è una delle più grandi miniere di ferro del mondo. Il Rio Doce (fiume Doce) è stato inquinato per oltre 700 km a valle. La diga scoppio scatenato 50 milioni di metri cubi di fango sulla valle uccidendo 19 persone e spazzando via il villaggio di Bento Rodrigues e di raggiungere molto rapidamente Barra Longa e altri villaggi. Circa 800 persone hanno perso le loro case. Molti villaggi a valle sono rimaste senza acqua potabile. Gli scarichi sono stati costituiti principalmente da ossido di ferro e silice, ma i rapporti dell'IBAMA indicano il loro potenziale tossico per la presenza di metalli pesanti [14].

Dilma Rousseff ha confrontato il disastro Samarco con il BP 2010 Deepwater Horizon fuoriuscita nel Golfo del Messico. Ha detto che gli azionisti di Samarco - BHP Billiton, la compagnia anglo-australiano, e il brasiliano di minerale di ferro esportatore Vale - avrebbe pagato per l'incidente, ma le cifre di cui parla Roussef erano pietosamente bassi, non miliardi, ma decine di milioni di dolars. Il Financial Times ha riferito che c'era preoccupazione per la dimensione dei debiti connessi con l'incidente. Un analista di Citi ha detto che: “E 'potrebbe costare BHP più di $ 1 miliardo con i costi di pulizia, potenziali multe da parte del governo e la compensazione alle famiglie.” [9]. BHP Billiton ha il 50% di share in Samarco.

I sindacati avevano lamentato che Vale stava abbassando gli standard di sicurezza.

I lavoratori temuti per la loro sicurezza dopo la Samarco diga di scoppiare, in cui la società è stata riducendo il numero dei dipendenti a causa dei prezzi del minerale di deboli, nonostante la sua spinta per l'uscita e le lamentele circa la sicurezza. Ronilton Condessa, segretario del sindacato metabase in Mariana, dove Samarco è il principale datore di lavoro, ha detto a Reuters che circa 400 minatori sono stati licenziati nel 2015 dalle miniere di Vale complesso di Mariana, proprio mentre spremuto maggiore produttività dalla forza lavoro per compensare il calo dei ricavi da vendite di minerale di ferro per l'industria siderurgica mondiale. La società dissotterra il 10 per cento della sua produzione ferro totale di circa 340 milioni di tonnellate l'anno lì. Vale ha quattro miniere della Mariana complesso intorno Samarco: l'Algeria, Fabrica Nova, Vazendao e Timbopeba miniere, dove impiega 3.000 persone. Il sindacato metabase rappresenta i lavoratori al primo tre di quelle miniere [10].

Vale era stato spingendo uscita a livelli record a fronte di prezzi cascanti, in quanto è in lotta per lo slot n ° 1 in ferro minerale contro i suoi rivali australiani BHP e Rio Tinto. "Assumere sta accadendo solo in casi eccezionali", ha detto Condessa. Ha detto che i membri del sindacato si sono lamentati di indebita pressione per aumentare la produzione [10].

Il MAB (movimento di “atingidos POR barragens”) e l'Articolazione Internazionale di “Atingidos Pela Vale” dichiarazioni rilasciate [4, 5]. Quest'ultimo detto, “la rottura di una diga sterili - una struttura che è destinato a trattenere i rifiuti solidi, che ha un alto livello di tossicità e di acqua da processi di arricchimento minerale - non si verifica in modo casuale e non è nuovo nello stato di Minas Gerais , né nel settore minerario. La gravità del caso richiede una rigorosa inchiesta sull'incidente, responsabilità oggettiva di autori e pieno risarcimento e compensazione a tutti i colpiti”. L'inquinamento potrebbe raggiungere lo stato di Espírito Santo e il mare, attraverso il Rio Doce. Hanno aggiunto che quello che è successo è stato un crimine. Le agenzie di regolamentazione e società avevano la piena responsabilità per la tragedia. La quantità di rifiuti ha dimostrato che le aziende erano passati la capacità della diga. La relazione tecnica condotta dall'Istituto pristino, su richiesta del pubblico ministero durante la licenza del progetto aveva già identificato problemi, come la diga di Fundão (che non è riuscito) e della discarica Unione Fabbrica Nova miniera di Vale che confinano con l'altro , con sovrapposizione di aree di influenza diretta [5].

indigena Krenak persone tagliare la ferrovia da Minas Gerais al porto Vitoria in Espírito Santo per un paio di giorni per protestare contro l'inquinamento del Rio Doce. Si tratta di un percorso seguito dal minerale di ferro per l'esportazione [1, 2]. Per i Krenaks, Rio Doce era fonte della loro sussistenza e anche un'entità sacra [15]. Nel mese di gennaio 2016, il Tupinikim e Guarani mbyá indigena anche protestato sul Vitória-Minas Railroad (EFVM), al fine di attirare l'attenzione agli impatti sulle loro comunità. Le proteste hanno contribuito anche al loro riconoscimento come essere colpiti dal disastro [16].

Nel mese di marzo 2016, il governo federale brasiliano ei governi degli Stati di Minas Gerais e Espírito Santo ha firmato un "termine di transazione e regolazione di condotta"(TTAC) con Samarco, Vale e BHP. L'accordo ha determinato le misure di riparazione, che avrebbero un costo stimato di 5 miliardi di $ da applicare nel corso di 15 anni, e la creazione della Fondazione Renova per gestire la riparazione e compensazione azioni [11]. Tuttavia, i negoziati che hanno portato a questo accordo completamente ignorate le popolazioni colpite dal disastro [18]. Secondo una dichiarazione di “Atingidos Pela Vale”: “L'accordo siglato tra Samarco, Vale e BHP, gli stati di Minas Gerais e Espírito Santo e il governo federale è stato il risultato del potere delle imprese e l'interesse dello Stato in accelerando presunte misure correttive e nascondere le loro responsabilità. L'influenza politica delle imprese e la complicità dello Stato hanno cercato di affermare un accordo di minima di mitigazione degli impatti, che ignoravano la partecipazione delle vittime di questo grande disastro “. [17].

Il TACC è stata criticata anche dalla Presidenza del Federal Public Defender (DPU) e l'Ufficio di Minas Gerais del Pubblico Ministero e il Ministero pubblico federale. Quest'ultimo ha presentato un'azione civile pubblica maggio 2016 contro Samarco, Vale e BHP, e contro l'Unione e gli Stati di Minas Gerais e Espírito Santo in modo che essi sarebbero tenuti a riparare completamente le conseguenze sociali, economiche e ambientali della perturbazione. Il valore di riparazione è stato stimato in miliardi di $ il 43,8 (sulla base dei dati disastro della Deepwater Horizon). Un'altra azione civile pubblica di US $ 5 miliardi rispetto le società era stata depositata nel 2015 dal governo federale, ma si sarebbe estinta con l'approvazione dell'accordo. Infine, il TACC è stato ratificato nel maggio 2016, ma sospesa dalla Corte Suprema di Giustizia (STJ) il luglio 2016 [11, 13].

Nel mese di gennaio 2017, un adeguamento alla Term preliminare (TAP), con la partecipazione delle comunità colpite, ha definito la locazione di centri di ricerca di effettuare competenze specialistiche e valutare gli impatti della tragedia. Nel 2018, una nuova regolazione e condotta termine è stato elaborato, che è stato chiamato Governance TAC, che ha considerato l'aumento della partecipazione delle vittime nei processi di deliberazione relative alle riparazioni e alla Fondazione Renova. Con l'approvazione del contratto, l'azione civile pubblica di $ il 43,8 miliardi sono stati provvisoriamente sospesi per un massimo di due anni [13]. Questo nuovo accordo è stato criticato dal “Movimento dos Atingidos por Barragens” per essere stato ricostruito senza il dialogo con le persone colpite dal disastro, nonostante alcuni progressi nella partecipazione, e per tenerli come minoranze in tutti gli organi decisionali [12]. < / p>

la polizia federale (PF) e la Stato di Minas Gerais pubblico ministero ha presentato un procedimento penale relativo al disastro all'inizio di giugno 2016. Nel procedimento in corso, 22 persone - componenti del Consiglio di Amministrazione di Vale e BHP, amministratori e dirigenti di Samarco, rappresentanti di Vale e BHP in Samarco e ingegneri di VogBR Consulting - sono accusati di omicidio, inondando, collasso, lesioni personali e reati ambientali. In questo stesso procedimento penale, VogBR è responsabile per il reato di deposito di un rapporto ambientale falsa, e Samarco, Vale e BHP Billiton sono accusati di nove reati ambientali [20].

Informazioni di base
Nome del conflittoSamarco diga sterili disastri, Minas Gerais, Brasile
NazioneBrasile
Città e regioneMinas Gerais
Localizzazione del conflittoMariana
Accuratezza della localizzazioneAlta (livello locale)
Causa del conflitto:
Tipo di conflitto. Primo livelloEstrazione mineraria e cave
Tipo di confitto. Secondo livelloScarti / rifiuti da attività minerarie
Idroelettrico e conflitti legati alla distribuzione dell'acqua
RisorseMinerali ferrosi
Dettagli del progetto e attori coinvolti
Dettagli del progetto

Nel 2014, ha prodotto Samarco 25 milioni di tonnellate di minerale di ferro a Mariana, e una simile quantità di rifiuti. La produzione è aumentata 9 milioni di tonnellate oltre l'anno precedente, per compensare la riduzione dei prezzi. Alcuni primi rapporti citati nel Financial Times ha messo la responsabilità per la mancata dighe a un miliardo di dollari. Gli sviluppi legali (inclusi accuse penali) e le somme di denaro che sono considerati per la compensazione (superiore a USD 40 miliardi) sono descritti sopra, sotto fonte di conflitto.

Area del progetto30.000
Tipo di popolazioneSemi-urbana
Popolazione impattata:40.000
Data di inizio del conflitto:05/11/2015
Imprese coinvolte (private o pubbliche)Samarco from Brazil
BHP Billiton (BHP) from United Kingdom
Vale (Vale) from Brazil
Attori governativi rilevanti:Governatore di Minas Gerais Presidente del Brasile Ministero delle Miniere, Brasile
Organizzazioni della società civile e le loro pagine web, se disponibili:Atingidos Por Barragens Articulação Internacional de Atingidos Pela Vale Metabase, sindacato dei lavoratori a Mariana, Minas Gerais
Conflitto e mobilitazione
Intensità del conflittoAlta (diffusa, mobilitazione di massa, arresti e reazione delle forze dell'ordine)
Temporalità del conflittoMobilitazioni dopo gli impatti
Gruppi mobilitati:Contadini
Popoli indigeni
Organizzazioni sociali internazionali
Organizzazioni sociali locali
Governi locali/partiti politici
Abitanti (cittadini/comunità rurali)
Movimenti sociali
Sindacati
Gruppi etnici/razziali discriminati
Scienziati / professionisti locali
Forme di mobilitazione:Elaborazione di documenti indipendenti (es. reports, dossier, note informative)
Lavoro di rete/azioni collettive
Coinvolgimento delle ONG nazionali e internazionali
Azioni legali/giudiziarie
Media-attivismo
Lettere e petizioni di reclamo
Campagne pubbliche di informazione e denuncia
Proteste di strade/manfestazioni
Impatti del progetto
Impatti ambientaliVisibile: Perdita di biodiversità, Inondazioni, Degradazione paesaggistica, Fuoriuscite di contaminanti, Deforestazione/perdita di aree verdi/vegetazione, Contaminazione delle acque di superficie e peggioramento della qualità delle acque, Contaminazione delle falde acquifere/riduzione dei bacini idrici, Impatti sul sistema idrogeologico, Sversamenti di residui di lavorazione dei minerali, Riduzione della resilienza ecologica/idrogeologica, Contaminazione dei suoli
Impatti sulla saluteVisibile: Esposizione a fattori a rischio incerti o non conosciuti (es. radiazioni), Problemi mentali compresi stress, depressione e suicidi, Malattie professionali e incidenti sul lavoro, Morti, Altre malattie legate alla contaminazione ambientale, Incidenti/infortuni
Impatti socio-economiciVisibile: Sgomberi/sfollamenti, Mancanza di sicurezza sul lavoro, assenteismo al lavoro, licenziamenti, disoccupazione, Perdità dei mezzi di sussistenza, Violazione dei diritti umani, Espropri di terra, Deterioramento del paesaggio/perdita del senso del luogo
Risultati
Status attuale del progettoSconosciuto
Risultato del conflitto/risposta:Compensazioni
Migrazioni/sfollamenti
Negoziazione in corso
Temporanea sospensione del progetto
Sviluppo di proposte alternative:Estrazione di ferro è stato sospeso dopo le dighe tailing scoppia. Non è certo se sarà continuato mineraria. La questione è ora compensazione per la perdita della vita e riparazioni. Se ci sarà un procedimento penale successo contro le società coinvolte, le decisioni Vale e BHP Billiton, e di corte invio i responsabili in galera, non è ancora noto.
Consideri questo caso una vittoria dei movimenti per la giustizia ambientale?:NO
Spiegare brevemente il motivoDopo la grande fuoriuscita di sterili il 5 novembre 2015 dalle dighe falliti c'è trattativa sulla compensazione e ci potrebbe essere causa penale. Questa è una questione che presumibilmente durerà per anni.
Meta informazioni
Collaboratore:Joan Martinez Alier
Ultima modifica22/02/2019
Commenti
Legal notice / Aviso legal
We use cookies for statistical purposes and to improve our services. By clicking "Accept cookies" you consent to place cookies when visiting the website. For more information, and to find out how to change the configuration of cookies, please read our cookie policy. Utilizamos cookies para realizar el análisis de la navegación de los usuarios y mejorar nuestros servicios. Al pulsar "Accept cookies" consiente dichas cookies. Puede obtener más información, o bien conocer cómo cambiar la configuración, pulsando en más información.