Ultima modifica:
10-04-2019

Esplorazione ed estrazione di olio di conchiglia, Nigeria

Repressione, contaminazione e impunità in uno degli ambienti più ricchi della Terra; "È questo - caro amico, trasforma il nostro mondo libero - in una prigione triste" (Ken Saro Wiwa). Leggi qui su uno dei crimini ambientali più sorprendenti della storia



Questo modulo è stato tradotto per tua comodità utilizzando il software di traduzione fornito da Google Translate. Pertanto, potrebbe contenere errori o discrepanze. In caso di dubbi sull'accuratezza delle informazioni contenute in queste traduzioni, fare riferimento alla versione del caso all'indirizzo: Inglese (Originale)

Descrizione:

(Español, Abajo) Riepilogo del caso che la società coinvolta nel conflitto è una shell olandese reale, con sede nei Paesi Bassi, per le azioni condotte dalle sue filiali in Nigeria, vale a dire quelle della Shell Petroleum Development Company della Nigeria Limited (Shell Nigeria) . Shell Nigeria ha violato le leggi nigeriane che proibiscono il flaring del gas dal 1984, e con le sue perdite ha trasformato le zone umide un tempo fertili del Delta del Niger nel più grande disastro di petrolio del mondo. Diversi studi indicano gli effetti devastanti della fiammata del gas sulle persone e sull'ambiente, in primo luogo il rapporto di valutazione del programma ambientale delle Nazioni Unite 2011, in particolare riferendosi ai 1 milione di persone colpite dall'inquinamento da idrocarburi nelle acque superficiali in Ogoniland, dove Benzene, noto Cancer-Chausing Chemical, è stato trovato in acqua potabile a un livello 900 volte al di sopra degli standard dell'Organizzazione mondiale della sanità. La pesca nell'area viene completamente distrutta, colpendo almeno 5 milioni di pescatori che mancano di risorse per perseguire i casi giudiziari, nonché le colture e la vegetazione dall'effetto della pioggia acida, che ha anche causato aborti spontanei, nascite deformate, malattie respiratorie e cancro. Le conseguenze dell'attività della Shell Nigeria sono in violazione dell'articolo 24 della Carta africana sui diritti umani e delle persone, che riconosce il diritto di tutti i popoli a un ambiente soddisfacente favorevole al loro sviluppo e della costituzione del 1999 del governo federale della Nigeria, che riconosce una serie di diritti fondamentali tra cui il diritto alla vita e alla dignità della persona umana.

La storia del conflitto è presente in Nigeria in Nigeria Dal 1937, sebbene le prime esportazioni di petrolio iniziassero circa venti anni dopo. Da allora, il paese dipende dal petrolio come principale fonte di esportazione, con Shell a volte responsabile fino alla metà della produzione totale di petrolio (1). La contaminazione a cui Shell ha presentato la popolazione e l'ambiente nigeriano possono essere ricondotte a due fonti principali: il gas di fiamma e le fuoriusci di petrolio.

La flaring del gas è stata vietata dal 1984, Tuttavia, le compagnie petrolifere possono ancora svanire con un permesso speciale, i cui requisiti sono sconosciuti. Inoltre, le multe per questa pratica sono troppo basse per dissuadere le aziende dal farlo, quindi Shell continua a sprecare un gas che potrebbe essere utilizzato per altri scopi più efficienti. La qualità della vita della popolazione, non a caso, è molto colpita. Ad esempio, diversi studi hanno collegato l'aspetto della pioggia acida ai bagliori del gas, che danneggia non solo la popolazione nigeriana ma anche il raccolto e il pesce da cui dipendono. Shell ha promesso più volte di terminare con la fuga, ma continua a spingere la scadenza anno dopo anno.

Una devastazione ancora più dannosa è causata dai 1,5 milioni di tonnellate stimati di petrolio versato negli ultimi 50 anni in una regione in cui il 60 % delle persone dipende dall'ambiente naturale (2). Ci sono stati più di 7.000 fuoriuscite tra il 1970 e il 2000 e ci sono 2.000 siti ufficiali di sfiature principali e migliaia di altri più piccoli. Più di un migliaio di casi di fuoriuscita sono stati presentati contro Shell da soli, sebbene pochi siano stati risolti. Queste negligenza hanno distrutto i terreni agricoli e i pesci dei 30 milioni di persone stimate che vivono nel delta del Niger. Tuttavia, Shell evita la responsabilità delle fuoriuscite e continua a incolparli principalmente sul sabotaggio anche se ammettono personalmente che le condutture sono obsolete (3).

causato l'inquinamento causato dalle attività di Shell sono state completamente documentate. Un rapporto del programma dell'ambiente delle Nazioni Unite 2011 (UNEP) ha evidenziato l'inquinamento da idrocarburi fino a 8 cm esistenti sulla superficie delle insenature idriche di Ogoniland e nelle acque sotterranee che fornisce pozzi di bere in 41 siti. In 49 dei siti esaminati, il terreno è risultato essere inquinato con idrocarburi fino a una profondità di cinque metri, mentre il benzene, un cancerogeno noto, è stato trovato in acqua potabile a una concentrazione 900 volte superiore ai livelli accettabili definiti dal mondo definito dal mondo Organizzazione della sanità (OMS). Come si può sfortunatamente prevedibile, quasi nessuna delle raccomandazioni dell'UNEP è stata implementata.

I tentativi di accedere alla giustizia, come è stato detto, sono stati portati centinaia di casi contro Shell, che ignora costantemente le leggi ambientali e utilizzano tutta la sua influenza per evitare la responsabilità. Molti di questi hanno avuto successo nell'ottenere un risultato vincente, ma far rispettare l'azienda alla sentenza ha dimostrato di essere una missione quasi impossibile. Ad esempio, per quanto riguarda il gas che si agita, ad esempio, una campagna guidata dall'azione per i diritti ambientali/Friends of the Earth Nigeria (ERA/FOE) ha presentato un caso giudiziario nazionale, insieme alla comunità di Iwherekan nello stato del Delta, che ha ordinato di ordinarci Fermare il gas che si infila. Tuttavia, Shell continua a spingere la scadenza.

Il caso più importante portato contro le fuoriuscite di petrolio di Shell sono iniziate nel 2008. Milieudefensie/Friends of the Earth Paesi Bassi ha portato Shell in tribunale in tribunale in tribunale in tribunale in tribunale in tribunale in tribunale in tribunale in tribunale in tribunale in tribunale in tribunale in tribunale in tribunale in tribunale in tribunale in tribunale in tribunale in tribunale L'Aia per cercare la pulizia e il risarcimento per le persone colpite. Shell è stato dichiarato colpevole di negligenza in uno dei casi. Ora il caso è stato appellato a causa della responsabilità della società madre e dell'integrità delle condutture, ma ancora una volta, come spesso accade, i tecnicismi sono arrivati ​​in arrivo.

0 Shell spesso preferisce raggiungere un accordo invece di passare con un caso. All'inizio del 2015, la società ha evitato un caso di alta corte di Londra offrendo un accordo di £ 55 milioni alla comunità di Bodo per due grandi fuoriuscite di petrolio, che, secondo Shell, ammontavano a 4.000 barili, ma che sono stati calcolati fino a 60 fino a 60 volte più (4).

Non tutti i casi sono correlati alle fuoriuscite di petrolio. Dal 1990, gli Ogoni hanno organizzato un movimento di resistenza che ha raccolto migliaia di persone per richiedere una pulizia adeguata. La causa Kiobel v. Royal Dutch Petroleum Co. (Shell) negli Stati Uniti ha accusato la compagnia di aiutare il governo nigeriano nell'esecuzione di 11 attivisti nella regione di Ogoni. La causa è stata respinta dopo che la Corte Suprema ha stabilito che l'Alien Tort Claims Act non applica extraterritorialità, bloccando altre cause legali contro le multinazionali straniere per le violazioni dei diritti umani che si sono verificati all'estero dall'essere portati nei tribunali statunitensi (5). 0

Allo stesso modo, la famiglia di Ken Saro-Wiwa, il più forte critico di Shell che è stato assassinato dal regime militare della Nigeria, ha citato in giudizio la società per il suo coinvolgimento nel finanziamento e nel silenziamento delle violazioni dei diritti umani. Giorni prima dell'inizio del processo, Shell ha accettato di pagare $ 15,5 milioni come un accordo (6).

Il ruolo dell'architettura dell'enorme potenza e influenza di Impunità Shell, Essendo l'undicesima più grande società del mondo, rende questo un perfetto esempio di come le società transnazionali sono in grado di lavorare sulla legislazione ed evitare la responsabilità. Il miglior dirigente di Shell in Nigeria ha ammesso, in un cavo Wikileaks rilasciato nel 2010, che la società aveva “distaccato persone a tutti i ministeri pertinenti [nel governo nigeriano] e [...] di conseguenza aveva accesso a tutto ciò che era stato fatto in quelli ministeri ”. Ciò può spiegare perché dopo centinaia di casi di fuoriuscite di petrolio nei tribunali nigeriani, solo una manciata di questi ha avuto giudizi definiti (7).

Shell ha tra i suoi azionisti di alcuni azionisti Le più grandi aziende del mondo, ampliando così la loro influenza a livello globale. Laddove Shell ha dovuto affrontare i casi per le loro attività - vale a dire Stati Uniti, Regno Unito e Paesi Bassi, a parte la Nigeria - hanno messo in piena funzionalità la loro vasta rete per cercare di bloccare il procedimento. Tra i loro membri del consiglio ci sono due ex ministri della finanza e il ministro degli affari economici per i Paesi Bassi, l'ex difesa dell'ufficio del gabinetto del Regno Unito e la segreteria d'oltremare e un ex ambasciatore britannico negli Stati Uniti.

Cosa potrebbe fare la giustizia: una voce da dire dal PPT in un'audizione che si è tenuta a Ginevra nel giugno 2014, il Tribunale popolare permanente (PPT) ha ascoltato la testimonianza di Goodwin Ojo, da Friends of the Earth Nigeria. Considerando le prove portate davanti ai giudici da questo testimone, il Tribunale ha riconosciuto le azioni della Transnational Corporation come un altro esempio di violazioni dei diritti umani e delle persone. In linea con il suo pieno giudizio su Madrid, nel maggio 2010, e pochi mesi prima della sessione che si è tenuta in Messico nel dicembre 2014, il PPT ha sottolineato ancora una volta come le società transnazionali, incluso Shell, violano sistematicamente i diritti umani e delle persone. il loro profitto. Nella stessa linea, il PPT ha riconosciuto in questa pratica diffusa l'attuale difetto del diritto internazionale, vale a dire l'impossibilità di accedere alla giustizia e ottenere un rimedio che sta diventando sempre più un onere insopportabile per le comunità colpite, nonché per le leggi che dovrebbero Dai loro rifugio. Nello stesso spirito, il PPT ha riconosciuto la necessità di migliorare la legislazione internazionale, anche attraverso un trattato vincolante sulle società transnazionali e il trattato di un popolo, al fine di ritenere le società transnazionali responsabili delle loro azioni.

< Codice> 0
Español Resumen del Caso La Empresa en Flomone es la Holandesa Royal Dutch Shell, Por Las Activades de Su SUMSIDIARIAS en Nigeria, in particolare Las de la Empresa Shell Development Company della Nigeria Limited (Shell Nigeria). Desde 1984 Shell Nigeria Ha Viola Constantement Las Leyes Nigerianas Sobre Quema de Gases, Y Con Sus Vertidos de Petróleo Ha Transformado la Fértil Área del Delta del Rio Niger en De Desastres Ambientiles Más Grans del Mundo. Muchos estudios, Incluyendo el InformE de asesoramiento de 2011 del programma de naciones unidas para el ambiente, confirman los efectos devastadores de la quema de gaas tanto sobre la personas como el medioamttiette De Hidrocarburos en Ogoniland, Donde Se Encontró Benceno (Agent Químico Cancerígeno) en Una Canidad 900 Veci Superior a La Permisida Por Organización Mundial de la Salud. El Settore Pesquero de la Zona Está Completamente Destruido, Así Como La Vegeción y Las Cosechas Debido al Efecto de la Lluvia Ácida, responsabile También del Aumento de Abortos, Deformaciones Congénitas, Enfermedes Restiraries Y Cáncer. LAS CONSECUENCIAS DE LAS ACTIDIDADES DE SHOCH NIGERIA, SON Violaciones del Articulo 24 de la Carta Africana de Derechos Humanos y de los pueblos, que re -riconosce el derecho de todos a un Medioambiente favorevole paragrafo Para Desarlolo, Y de la Congión del Gobierno De Nigeria de Nigeria 1999, Que Recoge Diversos Derechos Fundamentals, Como el derecho a la vida y la dignidad.

Historia del conflitto Royal Dutch Shell Ha Estado Presente Primeras ExportAciones de Petróleo Comenzaon Unos Veinte Años Antes. Desde Entonces, El País ha dipendente Del Petróleo Como Fuente de Exportación Primaria, Songo Shell Resable en Determinados Momentos de Hasta La Mitad de la Producción Petrolífera Totale (1). La contaminación Sobre la población nigeriana y el medioambiente de la que shell es responsabile di puede esplicarse por dos fuentes: quema de ga gas y vertidos de petróleo.

la Quema de Gas ha Estado Prohibida en Nigeria Desde 1984. Sin Embargo, Las Empresas Petrolíferas Todavía Pueden Continuar La Quema Con UN Permiso Excial, Cuyos Requisitos no Son Públicos. Es Más, Las Multas por Continuar Con Esta Prática Son Demasiado Bajas Como Para Evitar Que Las Compañías Lo Hagan, Y por tanto Shell Continúa Malgastando un Gas que Podría Utilizarsta Para Otros Propósitos Más eficiens y menos nocivos. La Calidad de Vida de la Población, Como se Podía Esperar, Se Gravement Afectada. Por Ejemplo, Varios estudios Han Relacionado la Aparición de lluvia Ácida con la Quema de Gases, que daña no da solo a la población sino también las cossecas y la pesca de la que dipende abitanti. Shell ha Prometido en varias ocasiones que dejará de quemar Gases, pero continuea posponiendo la fecha límite año tras año.

Aún Más Dañina Han Sido Las Más de 1,5 millones de Toneladas de Petróleo Vertido Durente Los últimos 50 Años en la Región, Donde Más del 60 % de la Población dipende del Medioambiente (2). Hay Evidencia de Más de 7.000 Vertidos entre 1970 y 2000, y esisten 2.000 zonas de vertido oficialeles y otras miglia de menor tamaño. Más de Mil Casos de Vertidos se Han Presentado Contra Shell, Aunque Pocos Han Sido resueltos. Están Malas Prácticas Han Destruido Terrenos y Aguas de Las que Dendersían Las 30 Milones de Personas Que, SE stima, viven en el Delta del Níger. En cualquier caso, shell niega la responsabile Sobre los vertidos y continue culpando de la Gran Mayoría A Casos de Sabotaje a Pesar de que ricorrere Personalne que las tuberías Están Obsoletas (3).

0 0 La contaminación causada por las attividades de shell ha shido ampiamente documentadada. Un informativo del programma de las naciones unidas para el medio ambiente (UNEP, en sus Siglas en inglés) Evidenció la presencia de hasta 8 cm de hidrocarburos en la superficiale de los arroyos de agua en orygoniland y en las las aguas storeráneas de emanan de emanan 41 Manantales. EN 49 de Las Fuentes Examinadas, SE Encontró contaminación de hidrocarburos hasta Cinco metros Bajo Tierra, Además de Concentraciones de Benceno (non agente químico Cancerígeno) en una cantad 900 veces superior a permisida porge a organión organizza Como es de esperar, prácticato ninguna de las raccomendaciones del information han sido implementadas.

intento de acceso a la justicia como se ha menencionado anteriorde, se han llevado a cabo cientos De Caso en Contra de Shell, Quien Constantement DeSoye Las Leyes Medioambieras y Utiliza Toda Su Influencia Para Evadir La Romestabilidad. Muchos de Estos Casos Fueron Exitosos En Sus Veredictos, Pero Conseguir que la Empresa Respetara Las Sancones se ha tornado una tarea prácticame Imposible. Por ejemplo, Rispetto a La Quema de Gases, Una Campaña Llevada A Cabo por per i diritti ambientali Azione/Friends of the Earth Nigeria (ERA/FOE) Denunciaron a La Empresa en Una Corte Nacional en 2005, JUnto a La Comunidad Iwhekan del Estado delta , que obbligazioni a La empresa un parar la Quema de Gases. Sin Embargo, A Día de Hoy, Shell Continúa Retrasando la Fecha.

el Caso Más Emblemático Contra Los Vertidos de Petróleo Comenzó en 2008. La Organización Milieudefensie/Friends of the Earth Netherlands Llevó A Shell A Juicio en La Haya Para Reclamar La Limpieza del Área contamina yepsación para lass Perspectadas. Shell Fue dichiarada Culpable en un de los casos. El Caso se encuentra ahora en apelación en Base a la responsabile de la empresa matriz y de la integridad de las tuberías, pero de nuevo, y como normalite ocure, supuestos detalles técnicos están obstruyendo el proceso. 0 i Codice> 0 Shell Normmente Prefiere Llegar a Un acuerdo económico o Avenencia en vez de seguir adelante con un proceso giudiziario. A Comienzos de 2015, La Compañía Evitó Ir al Tribunal Superior de Londres al Ofrecer 55 Milones de Libras a La Comunidad Bodo por dos Vertidos de Petróleo, Los Cuables, Según Cifras de Shell, corrispondente a 4.000 barrili, aunque Otras Cifras Deces de 60 Más (4).

No Todos Los Casos Tienen Que ver Vertidos de Petróleo. Desde 1990, La Comunidad Ogoni Ha Organizado Un Movimiento de Resistencia Que Ha Reunido A Miles de Perspes Reclamando por la Limpieza de la Zona. El Caso Kiobel contro Royal Dutch Petroleum Co. (Shell) Llevado A Cabo en Estados Unidos Acusó a La Compañía de Apoyar al Gobierno Nigeriano en La Ejecución de una volta attivade de la región Ogoni. La demanda fue desestimada después de que la Corte Suprema concluyera que el Alien Tort Claims Act (Estatuto de reclamación por agravios contra extranjeros) no aplicaba la extraterritorialidad, bloqueando así otras demandas en cortes estadounidenses contra empresas multinacionales extranjeras por violaciones de derechos humanos llevadas a cabo Fuera de su Territorio (5).

de igual manera, La Familia de Ken Saro-Wiwa, Uno de Los Mayores Críticos de Shell, Asesinado por el Régimen Militar Nigeriano , Demandó a la Compañía pur Su Relación Rispetto a la finanziarión y silenziamiento de las violaciones de derechos humanos. Días Antes Del Comienzo del Juicio, Shell ACordó Pagar $ 15,5 millones Como Avenencia (6).

El Papel de la Arquitectura de la Impunidad El Inmendo Poder e Influencia de Shell, Siendo la 11ª Corporión Más Grande Del Mundo, Hace A Este Caso un Perfecto ejemplo de Cómo Las Empresas Transnacionales (Etns) Capaci di SONO DISTROEAR LE LEGISFACI HEVITARDAD DE Cómo Las Empresas Transnacionales (Etns) Capaci di Sonces de Sortom Lagisón y Evitarabilidad . La persona con sindaco Poder de shell en nigeria ammeió, en un cavo de wikileaks en 2010, que la compañía había “secundado gente en todo los ministerios rilevante [del gobierno nigeriano] y […] consecuentementnemente Tenía Acceso a todo lo scurría eSos eSoS ESOS Ministerios ”. Esto Puede Explicar Por Qué de Los Cientos de Casos Sobre Los Vertidos de Petróleo PresentAdos En Tribunales Nigerianos, Solo Un Puñado Han Obtenido Verendictos Finales (7).

Shell Tiene Como Como ACCIONISTA A ALGUNA DE LAS FIRMAS MAGRES DEL MUNDO, AMLIANDO SU Influencia de Manera Global. Allí Done Shell ha Tenido que Enfrentarse A Procesos Legales - Es Decir, Ee.Uu., Reino Unido y Holada, Además de Nigeria -, Han Puesto en Funcionamiento Su Red de influenza para bloquear los procedimientos. Entre los miembros de su directiva se encuentran dos antiguos ministros de finanzas y de asuntos económicos hondeses, un segreto antiguole del Gabinete Británico de Defensa y un antiguo embajador Británico en ee.uu. 0 Lo que la Justicia Podría Hacer: Una Opinión del Tpp en la Sesión en Ginebra de Junio, 2014, El Tribunal permanente de los Pueblos (TPP) Escuchó el Tesimoniio de Goodwin Ojo, De Friends of the Earth Nigeria. De acuerdo a lo espuesto ante los juces del tribunale, éste reconoció las accesti de la corpoación transnacional como ojemplo de violaciones de derechos humanos y de los pueblos. De acuerdo a la sentencia de madrid, en mayo de 2010, y unos meses ante de la sesión que tuvo lugar en méxico en diciembre 2014, el tpp risaltó de nuevo cómo les corpoaciones trasnacionales, inclusa shell, viola sistemátic etos suechos sughfice sumo suhfice sumo suhfice sumo suhfice sumo sugeaf behafic su beneficia . El Tribunal Reconoció en Esta Extenda Práctica la Evidte Limiteción del Derecho Internacional. La Imposibilidad del Acceso a la Justicia y A Obtener Rediación Está Convirtiéndose en Una Carga Cada Vez Mayor Para Las Comunidades Afectadas, Así Como Las Leyes Que Deberían Protegerla. Así Mismo, El TPP Reconoció la Necesidad de Mejorar la Legislación Internacional, Incluyendo un Tratado Vinculante Para Las Corporaciones Transnacionales y Un Tratado de los Pueblos, para -así estas Empresas Sean Sean Consecences con SU SU SU SU SU SU SU SUS.

Informazioni di base
Nome del conflittoEsplorazione ed estrazione di olio di conchiglia, Nigeria
NazioneNigeria
Localizzazione del conflittoTutte le concessioni di esplorazione nel paese
Accuratezza della localizzazioneBassa (livello nazionale)
Causa del conflitto:
Tipo di conflitto. Primo livelloEnergia (fossile, rinnovabile e giustizia climatica)
Tipo di confitto. Secondo livelloEsplorazione ed estrazione di gas e petrolio
Gas flaring
Raffinazione gas e petrolio
Reti d'infrastrutture per il trasporto (strade, ferrovie, idrovidie, canali, gasdotti, oleodotti, ecc)
RisorsePetrolio
Dettagli del progetto e attori coinvolti
Dettagli del progetto

Le stimate 1,5 milioni di tonnellate versate negli ultimi 50 anni sono approssimativamente equivalenti alla fuoriuscita totale di Exxon Valdez in Alaska nel 1989 che si svolge ogni anno. Più di 7.000 fuoriuscite tra il 1970 e il 2000 e ci sono 2.000 siti ufficiali di sfiature principali e migliaia di altri più piccoli. La quantità di bagliori a gas che vengono mantenuti in fiamme giorno e notte può produrre tanto CO2 di tre milioni di auto guidate sulle strade in Europa.

Vedi altro
Tipo di popolazioneRurale
Popolazione impattata:30.000.000
Data di inizio del conflitto:01/01/1937
Imprese coinvolte (private o pubbliche)Royal Dutch Shell (Shell) from Netherlands
Attori governativi rilevanti:Nigeria National Petroleum Corporation (NNPC), London High Court (UK), US Supreme Court, District Court of the Hague
Organizzazioni della società civile e le loro pagine web, se disponibili:Azione per i diritti ambientali/Friends of the Earth Nigeria (Nigeria), Friends of the Earth Paesi Bassi (Defensie Milieu), Campagna globale per smantellare il potere aziendale, Tribunale permanente delle popolazioni
Conflitto e mobilitazione
Intensità del conflittoAlta (diffusa, mobilitazione di massa, arresti e reazione delle forze dell'ordine)
Temporalità del conflittoMobilitazioni dopo gli impatti
Gruppi mobilitati:Popoli indigeni
Organizzazioni sociali internazionali
Organizzazioni sociali locali
Governi locali/partiti politici
Abitanti (cittadini/comunità rurali)
Movimenti sociali
Pescatori
Forme di mobilitazione:Blocchi stradali o picchetti
Elaborazione di documenti indipendenti (es. reports, dossier, note informative)
Lavoro di rete/azioni collettive
Sviluppo di proposte alternative
Coinvolgimento delle ONG nazionali e internazionali
Azioni legali/giudiziarie
Media-attivismo
Lettere e petizioni di reclamo
Campagne pubbliche di informazione e denuncia
Sabotaggi
Proteste di strade/manfestazioni
Rivendicazione dei diritti della natura
Boicotaggio di prodotti e aziende
Presentazione al caso del popolare Tribunale delle persone
Impatti del progetto
Impatti ambientaliVisibile: Inquinamento atmosferico, Perdita di biodiversità, Incendi, Insicurezza alimentare/danni alle produzioni agricole, Degradazione paesaggistica, Inquinamento acustico, Contaminazione dei suoli, Erosione, Fuoriuscite di petrolio, Deforestazione/perdita di aree verdi/vegetazione, Contaminazione delle acque di superficie e peggioramento della qualità delle acque, Contaminazione delle falde acquifere/riduzione dei bacini idrici, Riduzione della resilienza ecologica/idrogeologica
Impatti sulla saluteVisibile: Esposizione a fattori a rischio incerti o non conosciuti (es. radiazioni), Episodi di violenza collegata a effetti nocivi sulla salute fisica e mentale (omicidi, stupri, ecc), Morti, Altre malattie legate alla contaminazione ambientale
Impatti socio-economiciVisibile: Aumento della corruzione/cooptazione dei diversi attori, Sgomberi/sfollamenti, Aumento della violenza e della criminalità, Perdità dei mezzi di sussistenza, Perdita di tradizioni/pratiche/saperi/culture, Militarizzazione e aumento della presenza/controllo militare e forze dell'ordine, Violazione dei diritti umani, Espropri di terra, Deterioramento del paesaggio/perdita del senso del luogo
Risultati
Status attuale del progettoOperativo
Risultato del conflitto/risposta:Compensazioni
Corruzione
Criminalizzazione degli attivisti
Morti, Omicidi, Assassinii
Cambiamenti istituzionali
Sentenze favorevoli alla giustizia ambientale
Sentenze sfavorevoli alla giustizia ambientale
Giudizio in attesa di sentenza
Repressione
Rafforzamento della partecipazione
Attacchi violenti ad attivisti
Sviluppo di proposte alternative:Il devastante impatto ambientale e umanitario dell'industria petrolifera in Nigeria ha spinto studiosi e attivisti a cercare modi alternativi per fermare questo degrado e reindirizzare i benefici verso il popolo nigeriano. Ad esempio, l'era/nemico la Nigeria ha presentato una proposta nel 2009 sotto il nome di un nuovo olio nel terreno. Questa alternativa mirava a fermare l'apertura di nuovi giacimenti petroliferi, assicurarsi l'attuale produzione rubata e venduta sul mercato nero e istituire un "fondo solidale per petrolio greggio" per mantenere i ricavi dell'industria petrolifera in Nigeria.
Consideri questo caso una vittoria dei movimenti per la giustizia ambientale?:NO
Spiegare brevemente il motivoNonostante i numerosi risultati della resistenza organizzata e le ONG coinvolte nella difesa delle comunità locali, Shell perpetra ancora la maggior parte delle violazioni dei diritti umani e dei crimini ambientali senza assumersi la responsabilità né la responsabilità.
Fonti e materiali
Leggi e normative correlate - fonti legislative e testi giuridici

African Charter on Human and Peoples' Rights
[click to view]

Constitution of the Federal Republic of Nigeria
[click to view]

Bibliografia di libri pubblicati, articoli universitari, film o documentari pubblicati

United Nations Environmental Programme 2011 Assessment Report
[click to view]

[1] Human Rights Watch (1999). The Price of Oil: Corporate Responsibility and Human Rights Violations in Nigeria’s Oil Producing Communities, page 7
[click to view]

[2] Brown, J. (2006, Oct. 26). Niger Delta bears brunt after 50 years of oil spills. The Independent
[click to view]

[3] Vidal, J. (2014, Nov. 13). Shell ignored internal warnings over Nigeria oil spills, documents suggest. The Guardian [Digital edition]
[click to view]

[4] Vidal, J. (2015, Jan. 7). Shell announces £55m payout for Nigeria oil spills. The Guardian [Digital edition]
[click to view]

[5] Chatterjee, P. (2013, Apr. 17). U.S. Supreme Court Dismisses Lawsuit Against Shell in Nigeria. CorpWatch
[click to view]

[6] Mouawad, J. (2009, June 8). Shell to Pay $15.5 Million to Settle Nigerian Case. The New York Times [digital edition]
[click to view]

[7] Milieudefensie (no date). Oil Spills in the Niger Delta in Nigeria
[click to view]

Milieudefensie
[click to view]

Testimony of the case in the Permanent Peoples Tribunal Hearing - Corporate Human Rights Violations and Peoples Access to Justice. Geneva, 23 June 2014
[click to view]

Global Campaign to Dismantle Corporate Power
[click to view]

ERA/FoE Nigeria
[click to view]

Altri commenti:Vedi di più su: http://www.eraction.org/
Meta informazioni
Collaboratore:Global Campaign to Dismantle Corporate Power, Transnational Institute - TNI
Ultima modifica10/04/2019
ID del conflitto:2003
Commenti
Legal notice / Aviso legal
We use cookies for statistical purposes and to improve our services. By clicking "Accept cookies" you consent to place cookies when visiting the website. For more information, and to find out how to change the configuration of cookies, please read our cookie policy. Utilizamos cookies para realizar el análisis de la navegación de los usuarios y mejorar nuestros servicios. Al pulsar "Accept cookies" consiente dichas cookies. Puede obtener más información, o bien conocer cómo cambiar la configuración, pulsando en más información.