Ultima modifica:
08-04-2014

Protesta comunitaria Uzere contro Shell, Nigeria

Descrizione:

La comunità di Uzere è nella zona del governo locale dell'Oko sud dello stato delta. Le stazioni di flusso della conchiglia ospite della comunità e 39 pozzetti di petrolio, con una produzione quotidiana di oltre 56.000 barili di petrolio. $% E $% e shell ha operato nella comunità Uzere negli ultimi 52 anni senza alcun memorandum globale di comprensione con Uzere Community. Nel febbraio 2011, ha rifiutato di onorare la visita dalla Comunità a discutere e firmare il GMOU, in modo che le persone della Comunità possano avere un documento legale di partnership con la società. $% E $% e in ottobre dello stesso anno Uzere Le persone hanno inviato un promemoria a SPDC sulla necessità di firmare il GMOU con la comunità, ma entrambe le richieste non hanno risposta da SPDC. Il 29 novembre 2011 hanno quindi concordato di chiudere le scuole, i mercati e altre attività commerciali e truffarono in massa per protestare la negligenza. Oltre 5.000 persone della comunità, comprese le donne e i bambini abbinati alla stazione di flusso Uzere SPDC in una pacifica protesta. La reazione dell'azienda alla protesta pacifica era la violenza come ha chiamato nell'esercito nigeriano, e presumibilmente istruiva loro di quattrigliamente discutivano le proteste. Tale incidente ha portato all'uccisione di tre membri della comunità e oltre 100 feriti. Tuttavia, il governatore dello Stato è intervenuto per portare la calma nella zona. $% E $% e $% e $% &

Informazioni di base
Nome del conflittoProtesta comunitaria Uzere contro Shell, Nigeria
NazioneNigeria
Città e regioneDelta State.
Localizzazione del conflittoArea del governo locale del Sud Isoko
Accuratezza della localizzazioneAlta (livello locale)
Causa del conflitto:
Tipo di conflitto. Primo livelloEnergia (fossile, rinnovabile e giustizia climatica)
Tipo di confitto. Secondo livelloEsplorazione ed estrazione di gas e petrolio
Gas flaring
RisorsePetrolio
Dettagli del progetto e attori coinvolti
Dettagli del progetto

Secondo il bullismo nazionale nigeriano 2010. Shell ha campi petroliferi in Uzere. Uzere East producono 623.180,36 barili di petrolio., 749.732.32 MSCF di gas, e 1.572.873,09 barili d'acqua. Uzere West: produrre 790.197,58 barili d'acqua, 596.238,11 mscf di gas e 981,553,01 barili d'acqua.

Tipo di popolazioneSemi-urbana
Data di inizio del conflitto:29/11/2012
Imprese coinvolte (private o pubbliche)Royal Dutch Shell (Shell) from Netherlands
Nigerian National Petroleum Corporation (NNPC) from Nigeria
Attori governativi rilevanti:Nigeria National Petroleum Corporation.
Organizzazioni della società civile e le loro pagine web, se disponibili:Azione dei diritti ambientali, sindacati, media nigeriani
Conflitto e mobilitazione
Intensità del conflittoAlta (diffusa, mobilitazione di massa, arresti e reazione delle forze dell'ordine)
Temporalità del conflittoIn reazione all'implementazione del progetto
Gruppi mobilitati:Pescatori
Gruppi etnici/razziali discriminati
Lavoratori informali
Contadini senza terra
Movimenti sociali
Contadini
Organizzazioni/comitati di donne
Popoli indigeni
Gruppi religiosi
Organizzazioni sociali locali
Abitanti (cittadini/comunità rurali)
Sindacati
Forme di mobilitazione:Blocchi stradali o picchetti
Elaborazione di documenti indipendenti (es. reports, dossier, note informative)
Lavoro di rete/azioni collettive
Sviluppo di proposte alternative
Coinvolgimento delle ONG nazionali e internazionali
Occupazione di terre
Media-attivismo
Lettere e petizioni di reclamo
Campagne pubbliche di informazione e denuncia
Proteste di strade/manfestazioni
Danni a proprietà/incendi dolosi
Scioperi
Occupazioni di spazi pubblici e edifici
Impatti del progetto
Impatti ambientaliVisibile: Inquinamento atmosferico, Perdita di biodiversità, Degradazione paesaggistica, Contaminazione dei suoli, Fuoriuscite di petrolio, Contaminazione delle falde acquifere/riduzione dei bacini idrici, Impatti sul sistema idrogeologico
Potenziale: Insicurezza alimentare/danni alle produzioni agricole, Deforestazione/perdita di aree verdi/vegetazione
Impatti sulla saluteVisibile: Malattie infettive
Potenziale: Altre malattie legate alla contaminazione ambientale
Impatti socio-economiciPotenziale: Sgomberi/sfollamenti, Aumento della violenza e della criminalità, Mancanza di sicurezza sul lavoro, assenteismo al lavoro, licenziamenti, disoccupazione, Perdita di tradizioni/pratiche/saperi/culture, Violazione dei diritti umani, Espropri di terra, Deterioramento del paesaggio/perdita del senso del luogo
Risultati
Status attuale del progettoOperativo
Risultato del conflitto/risposta:Negoziazione di soluzione alternative
Rafforzamento della partecipazione
Negoziazione in corso
Sviluppo di proposte alternative:SPDC / JTF sarà costretto a ridistribuire i soldati dalla Comunità. SPDC dovrebbe rispettare e rispondere alle esigenze della comunità ospitante firmando il GMOU. SPDC / JTF deve pagare un risarcimento per le proprietà danneggiate durante la pacifica protesta. Delta State Government sarà costretto a essere trasparente e reattivo nell'attuazione delle raccomandazioni del pannello di inchiesta. SPDC e l'esercito nigeriano dovrebbero essere costretti a prendersi la responsabilità della sepoltura dei tre membri della comunità morta.
Consideri questo caso una vittoria dei movimenti per la giustizia ambientale?:Incerto
Spiegare brevemente il motivoShell non ha firmato alcun GMOU per la Comunità e si rifiuta di fornire servizi di base. La gente della comunità si trova di fronte all'inquinamento quotidiano da Shells Oil Facility.
Meta informazioni
Ultima modifica08/04/2014
Commenti
Legal notice / Aviso legal
We use cookies for statistical purposes and to improve our services. By clicking "Accept cookies" you consent to place cookies when visiting the website. For more information, and to find out how to change the configuration of cookies, please read our cookie policy. Utilizamos cookies para realizar el análisis de la navegación de los usuarios y mejorar nuestros servicios. Al pulsar "Accept cookies" consiente dichas cookies. Puede obtener más información, o bien conocer cómo cambiar la configuración, pulsando en más información.